Presentato il MediaTek Dimensity 720, che porta il 5G nella fascia media

MediaTek porta finalmente il 5G anche nella fascia media con il processore MediaTek Dimensity 720. Dopo aver proposto al pubblico il Dimensity 1000 come primo processore 5G, che farà da cuore pulsante agli smartphone top di gamma, MediaTek propone un chip più economico ma comunque al passo con i tempi in materia di connettività.

MediaTek Dimensity 720 è un processore realizzato con un processo produttivo a 7nm, ormai lo standard attuale per le CPU mobile. Al suo interno troviamo un doppio core ARM Cortex-A76 e sei core Cortex-A55 a 2 GHz. Nulla di particolarmente entusiasmante, se non fosse per il fatto che questo chip farà da portabandiera ai prossimi prodotti della fascia media, insieme anche allo Snapdragon 690 contro cui andrà a concorrere.

Presentato il MediaTek Dimensity 720, che porta il 5G nella fascia media 1

La parte di connettività è composta da un singolo chip 5G, con modem 5G integrato e supporto al 5G 2CC CA, reti stand alone (SA) e non-standalone (NSA) sub-6GHz. Potrà supportare inoltre memoria RAM LPDDR4X fino a 12 GB e memorie interne di tipo UFS 2.2. Per migliorare ulteriormente l’efficienza e la potenza dei dispositivi di fascia media, Dimensity 720 è in grado di garantire ottime performance su schermi a 90Hz con HDR10+. Per quanto riguarda il lato fotocamere, il processore potrà supportare moduli fino a 64MP o un doppio sensore da 20MP + 16MP, con la capacità di poter registrare video fino a 30FPS. Vengono migliorate inoltre le funzionalità per quanto riguarda l’intelligenza artificiale, che permetteranno degli ottimi scatti anche su telefoni meno performanti.

Il primo dispositivo a dotarsi di tale chip dovrebbe essere l’Oppo A72 5G. In Europa difficilmente arrivano smartphone con processori MediaTek, dato che è Qualcomm a dominare il mercato con i suoi Snapdragon 690, 765G e 865 Plus.

Potrebbero interessarti anche...