Microsoft presenta Windows 10X, il sistema operativo per dispositivi dual-screen

Durante l’evento tenutosi oggi, Microsoft ha annunciato Windows 10X, sistema operativo dedicato esclusivamente ai dispositivi dual-screen.

Nell’evento di oggi, 2 Ottobre 2019, Microsoft ha presentato al pubblico i nuovi dispositivi Surface. Tra questi ci sono due novità, ossia il Surface Neo e Surface Duo. Si tratta di due dispositivi dual-screen che saranno equipaggiati con un sistema operativo dedicato: Windows 10X. Windows 10X altro non è che una versione di Windows 10 completamente rivista per funzionare ottimamente con questo genere di dispositivi.

Windows 10 è attualmente presente in oltre 900 milioni di dispositivi. Microsoft ha dunque avuto la necessità di rinnovare il sistema operativo più utilizzato al mondo per restare al passo con l’innovazione hardware. Ecco quindi che nasce Windows 10X.

Windows 10X e dual-screen: il connubio perfetto

Per venire incontro alla maggior flessibilità e comodità dei nuovi dispositivi dual-screen, l’azienda ha dovuto dare un nuovo tocco al suo sistema operativo principale. Windows 10X prende le caratteristiche più apprezzate dagli utenti e le rende compatibili con un hardware completamente innovativo. Grazie ai nuovi Surface Duo e Surface Neo, non avrete più problemi di tempo nello svolgere le attività quotidiane, come inviare una email o semplicemente guardare un filmato online. In pochi secondi potrete passare da un dual-screen ad un singolo schermo semplicemente aprendo la piccola tastiera fisica disponibile sui Surface. Windows 10X è stato ottimizzato in maniera tale da effettuare la transizione nel minor tempo possibile, rendendo l’utilizzo rapido e comodo.

Per i professionisti, lo stile dual-screen può essere l’ideale anche per svolgere il proprio lavoro quando si è in viaggio, grazie alle dimensioni veramente minime di questi dispositivi e tutte le funzionalità che offrirebbe Windows 10 su un PC tradizionale.

L’aspetto principale è che Windows 10X non è un nuovo sistema operativo. Dunque non sarà necessario imparare nuove scorciatoie o districarsi tra i vari menù per scoprire le diverse funzionalità offerte. Ognuno di voi percepirà molta familiarità con Windows 10X, come se stesse utilizzando la versione standard. Ovviamente essendo realizzato per dispositivi mobile dual-screen, Windows 10X include ottimizzazioni per la batteria, affinché il vostro Surface non esaurisca la batteria proprio nei momenti più cruciali. Gestire due schermi mantenendo comunque una buona autonomia non deve essere stato semplice, ma Microsoft sembra essere stata in grado di sopperire a questo problema, riprogrammando il sistema operativo attuale, senza creare una versione “slim” di Windows 10.

Quando arriverà Windows 10X?

Windows 10X sarà disponibile su tutti i dispositivi dual-screen a partire dal tardo 2020. Tra i dispositivi che supporteranno questo sistema operativo ci saranno, oltre ovviamente ai Microsoft Surface, anche alcuni device di diversi partner come Asus, HP e Lenovo.

Come già ribadito anche da Microsoft, Windows 10X non è un upgrade dell’attuale Windows 10, ma un sistema a parte progettato per essere compatibile con i dual-screen. Microsoft continuerà ad aggiornare Windows 10 su PC come fatto finora, mentre nel frattempo cercherà di migliorare l’esperienza utente con Windows 10X fino al suo arrivo.

Microsoft presenta Windows 10X, il sistema operativo per dispositivi dual-screen ultima modifica: 2019-10-02T18:56:03+02:00 da Marco Nisticò
Se ti è piaciuto questo articolo, sostieni TechByte a questo link

Potrebbero interessarti anche...

Facci sapere la tua opinione!