[Gamescom 2018] Presentate le Nvidia GeForce RTX 2080 Ti, 2080 e 2070

Sul palco del Gamescom, Nvidia ha voluto mostrate al pubblico le nuovissime schede Nvidia GeForce RTX, annunciando ben 4 modelli.

Nel corso degli ultimi mesi le notizie sulle nuove schede video di Nvidia si sono susseguite rapidamente. Inizialmente le indiscrezioni volevano che la nuova serie si chiamasse 1100. Alla fine però è stato confermato il cambio da 1000 a 2000, per segnare anche l’innovazione e la rivoluzione ottenuta con la nuova linea di GPU. Infatti sono molte le novità che accompagnano l’arrivo delle Nvidia GeForce RTX, come appunto la tecnologia RTX, che avrà dei core dedicati alle attività di ray tracing. Per recuperare tutte le novità dell’architettura Turing, vi invitiamo a leggere questo articolo. Al Gamescom di Colonia l’azienda di Santa Clara ha presentato 4 modelli: Nvidia GeForce RTX 2080 Ti, 2080, 2070 e 2060. I primi tre saranno disponibili già a partire da Agosto-Settembre, mentre per l’ultimo dovremo attendere l’autunno o forse la fine dell’anno.

Nvidia GeForce RTX: potenza a tutto tondo

Di seguito vi elenchiamo brevemente le specifiche annunciate dei primi tre modelli:

CUDA core Base
clock
(MHz)
Boost
clock
(MHz)
Memoria Bus memoria Bandwidth TDP Prezzo
RTX 2080 Ti FE 4352 1350 1635 11 GB GDDR6 352-bit 616 GB/s 250 W 1279 euro
RTX 2080 FE 2944 1515 1800 8 GB GDDR6 256-bit 448 GB/s 215 W 869 eurio
RTX 2070 FE 2304 1410 1710 185 W 649 euro

Ovviamente i dati si riferiscono alle versioni Founders Edition, ossia quelle prodotte da Nvidia stessa. Sono stati annunciati anche i modelli custom dei vari produttori come Asus, Gigabyte o PNY.

Ciò che colpisce subito di queste schede è il prezzo. Mentre per la gamma Pascal non si superava i 1000€ per la GTX 1080 Ti, qui invece abbiamo un distacco di oltre 250€. Anche con gli altri modelli abbiamo un aumento di prezzo non indifferente. Si parla però anche di un aumento di potenza che lascia sorpresi. Sembra infatti che l’Nvidia GeForce RTX 2080 Ti e 2080 avranno un incremento del 35-40% rispetto alle controparti Pascal. L’RTX 2070 invece sarà più potente del 20% rispetto alla 1070. Sono dati molto indicativi e dipende essenzialmente dal tipo di lavoro che andremo a svolgere e il software con il quale si effettua il confronto.

Per quanto riguarda i modelli custom, eccovi un’immagine di alcuni dei modelli che verranno distribuiti sul mercato:

Il prezzo dei modelli custom è abbastanza superiore rispetto al modello standard, però come sapete ogni produttore aggiungerà quelle caratteristiche proprietarie che la renderanno unica da tutte le altre. Se volete prenotare uno dei modelli, potete usare i link di seguito, dove consultare anche tutte le specifiche tecniche nel dettaglio:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inoltre, al prezzo di 85,99€, Nvidia venderà anche il NVLink Bridge, che servirà a collegare due schede in parallelo. Sarà disponibile solamente per Nvidia GeForce RTX 2080 Ti e 2080.

La tecnologia RTX segnerà sicuramente un passo avanti notevole nella grafica computerizzata. Già alcuni titoli in uscita, come Shadow of the Tomb Raider e Battlefield V, usufruiranno di tale tecnologia per garantire una qualità davvero realistica.

L’uscita delle nuove Nvidia GeForce RTX con architettura Turing è imminente. Non si sa ancora nulla riguardo la RTX 2060, il modello meno potente. Quest’anno Nvidia ha voluto puntare inizialmente sulla scheda top di gamma, al contrario degli anni passati, dove solitamente le schede più costose venivano rilasciate mesi dopo l’annuncio.

Per chi volesse ripercorrere i momenti salienti del keynote dedicato alle Nvidia GeForce RTX, può vedere il video qui di seguito:

Potete ammirare inoltre due gameplay di due dei tanti titoli che sfrutteranno la tecnologia ray tracing per l’illuminazione in tempo reale:

Voi cosa ne pensate di queste nuove schede? Fatecelo sapere nei commenti.