Categorie
Hardware

[CES 2020] Samsung annuncia T7 Touch, l’SSD portatile con sensore di impronte digitali

Samsung, in occasione del CES 2020, ha presentato l’SSD Samsung T7 Touch, dotato di protezione con impronte digitali.

Gli SSD sono ormai lo standard di archiviazione più diffuso, sia come componente interna che esterna. Proprio per questo i diversi produttori stanno cercando di spingere molto per migliorare caratteristiche e design dei futuri prodotti, per cercare non solo di abbattere i costi di vendita ma anche per rendere il trasferimento dei file sempre più veloce e sicuro.

Per questo Samsung ha mostrato l’ultimo arrivato nella famiglia degli SSD portatili, ossia il T7 Touch, che combina un design elegante con la più elevata velocità di trasferimento attualmente disponibile, sulla base dello standard USB 3.2 Gen 2. Il nuovo dispositivo ha inoltre implementato il livello di sicurezza hardware per la protezione dei dati, integrando un sensore di impronte digitali.

SSD T7 Touch è pensato e progettato per coloro che, costantemente in movimento tra appuntamenti di lavoro, impegni personali, gioco e passioni, vogliono portare con sé i propri file in modo sicuro. Ora i dati sono al sicuro grazie alla funzionalità di riconoscimento delle impronte digitali integrata nel prodotto, che offre la più elevata velocità di trasferimento del settore in un formato pratico e compatto.

Dr. Mike Mang, vice presidente Brand Product Biz Team, Memory Business di Samsung Electronics

Realizzato per professionisti e non, il Samsung T7 Touch possiede una capacità di 500GB, 1TB o 2TB, a seconda delle necessita. Uno spazio che, unito all’ottima velocità di lettura di 1.050MB/s e di scrittura di 1.000MB/s, permette l’archiviazione di un buon numero di file, anche filmati in 4K. Rispetto alla precedente serie T5, Samsung è riuscita a raddoppiare le capacità, mantenendo comunque dei prezzi tutto sommati ragionevoli.

Per avere una sicurezza maggiore sui propri dati, Samsung ha dotato il T7 Touch di un sistema di protezione con password e crittografica AES a 256bit. Se ciò non dovesse bastare, è presente anche un sensore di impronte digitali, che funge da sblocco per l’accesso ai file sull’SSD, un po’ come succede su smartphone. Inoltre, dispone di un ‘Motion LED‘, che consente all’utente di controllare l’attività del dispositivo con una semplice occhiata. In base alla modalità in cui il led lampeggia, è possibile capire, infatti, quali operazioni vengono svolte dal dispositivo (trasferimento dati, lettura impronta digitale, ecc.). Nonostante il notevole aumento della velocità, le integrazioni hardware e il robusto involucro metallico (alluminio), il nuovo SSD pesa solo 58 grammi. La natura innovativa di Samsung T7 Touch è stata riconosciuta anche al CES 2020 Innovation Awards.

Samsung Portable SSD T7 Touch, che include anche una garanzia di tre anni, sarà infatti disponibile in Italia a partire dalla fine di Gennaio con prezzi al dettaglio a partire da 168,79 euro. Dopo l’uscita del T7 Touch, nella seconda metà dell’anno verrà lanciata anche l’unità SSD portatile T7.

[CES 2020] Samsung annuncia T7 Touch, l’SSD portatile con sensore di impronte digitali ultima modifica: 2020-01-08T19:04:48+01:00 da Marco Nisticò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.