Come installare Windows 10 su Mac

In questa guida imparerete come creare una partizione di Windows 10 su Mac.

La diatriba tra possessori Windows e Mac è una di quelle destinate ad andare avanti per sempre. C’è chi si vanta della forte sicurezza di un sistema operativo Mac e chi invece elogia la semplicità di utilizzo e personalizzazione di Windows. Abbiamo poi la via di mezzo, ovvero coloro che non hanno una vera e propria preferenza, optando per un classico dual boot con entrambi i sistemi operativi. Tempo fa vi parlammo di come installare MacOS su Windows, definito come Hackintosh. Questa volta parliamo della procedura inversa, ovvero l’installazione di Windows 10 all’interno di un Mac.

Fortunatamente Apple stessa ci viene incontro per facilitare l’installazione, attraverso il software Boot Camp. Per cui è consentito inserire un sistema operativo al di fuori di MacOS all’interno di una macchina Apple.

Requisiti

La fase preliminare di questa guida prevedere di verificare se il vostro Mac è compatibile con Windows 10. Attualmente i modelli supportati sono:

  • MacBook Pro (2012 e versioni più recenti)
  • MacBook Air (2012 e versioni più recenti)
  • MacBook (2015 e versioni più recenti)
  • iMac Pro (2017)
  • iMac (2012 e versioni più recenti)
  • Mac mini (2012 e versioni più recenti)
  • Mac mini Server (fine 2012)
  • Mac Pro (fine 2013)

Vista la grande quantità di modelli presenti nella lista, sarà praticamente impossibile che voi possediate un Mac che non permetta tale installazione.

Fase 1: creare l’immagine di Windows 10

Come molti di voi sapranno, Windows 10 è disponibile anche in formato ISO, utile per creare un DVD d’installazione o anche un supporto esterno. E’ possibile reperire un’immagine ISO del sistema operativo utilizzando il software MediaCreationTool, scaricabile dal sito ufficiale Microsoft.

Una volta installato il programma, avviatelo e vi troverete davanti a questa finestra:

Creazione ISO Windows 10

Qui dovrete selezionare la voce Crea supporti di installazione (unità USB, DVD o file ISO) per un altro PC e cliccare su Avanti. Nella schermata successiva dovrete solamente mettere la spunta su Usa le opzioni consigliate per questo PC, per creare l’immagine ISO del sistema operativo che state usando. Proseguendo vi troverete in quest’altra schermata:

File ISO Windows 10

Come è logico che sia, nel nostro caso, bisognerà selezionare File ISO e andare avanti. A questo punto dovrete solamente selezionare un percorso nel quale verrà salvata l’immagine ISO di Windows 10 e attendere il completamento dell’operazione.

Windows 10 Download

Purtroppo non è possibile scaricare il file ISO direttamente dal sito Microsoft, ma è necessario avere un PC con Windows 10 installato. In alternativa, potete utilizzare l’immagine ISO della versione Insider Preview, se volete testare le novità su una macchina esterna. Quest’ultima soluzione è comoda se possedete solamente il Mac e non avete modo di creare l’ISO manualmente.

Fase 2: installazione di Windows 10 su Mac

Ora è il momento di procedere con l’installazione vera e propria. Spostatevi dunque sul vostro Mac e andate in Applicazioni>Utility>Assistente Boot Camp. Una volta avviato, premete su Continua. Si aprirà ora la seguente finestra:

Assistente Boot Camp

Selezionate quindi il percorso del file ISO di Windows 10 ed impostate la dimensione della partizione dedicata. Al termine, premete su Installa. Una volta terminata l’installazione, il Mac si riavvierà e partirà l’installazione vera e propria di Windows 10. Per questo passaggio potete fare riferimento a quest’altra guida, dato che si tratta di un’installazione standard di Windows.

Se state utilizzando un supporto esterno per l’installazione, dovrete selezionare la partizione BOOTCAMP. Una volta installato Windows, se volete ritornare a MacOS, vi basterà riavviare il Mac tenendo premuto il pulsante Alt. Quindi apparirà lo Startup Manager di Apple, dal quale potrete selezionare il sistema operativo che volete avviare. Potete modificare le impostazioni di avvio anche dal Pannello di controllo Boot Camp in Windows 10.

Infine se volete eliminare definitivamente la partizione, e di conseguenza anche Windows 10, dovrete aprire nuovamente Assistente Boot Camp da MacOS e selezionare Ripristina. In questo modo verrà ricreata la partizione unica con il solo MacOS installato.

Vantaggi e svantaggi

Installare Windows 10 su Mac può avere grande utilità per l’esecuzione di applicazioni che non sono supportate dal sistema operativo di Apple e sfruttare quindi la versatilità e compatibilità di Windows 10 per avere in un’unica macchina la sicurezza di MacOS e la semplicità di Windows 10. La semplicità con cui Boot Camp permette di installare Windows 10 è veramente lodevole. In pochi minuti avrete un dual boot su un qualsiasi sistema Mac.

E’ vero però che utilizzare un sistema con doppio sistema operativo va ad influire sulle performance generali della macchina, oltre che ridurre lo spazio disponibile del sistema operativo principale. In più è necessario riavviare il computer ogni qualvolta bisogna switchare tra un sistema e un altro.

CONSIGLIO PER L’ACQUISTO: se cercate una key di Windows 10 a poco prezzo, potete acquistarla su Amazon.

Come installare Windows 10 su Mac ultima modifica: 2019-05-09T16:00:04+02:00 da Marco Nisticò
Se ti è piaciuto questo articolo, sostieni TechByte a questo link

Potrebbero interessarti anche...

Facci sapere la tua opinione!