Come configurare eMule correttamente

Configurare eMule correttamente vi permetterà di stabilire una connessione sicura e alla massima velocità. eMule è uno dei programmi più utilizzati per il download dei file e sfrutta una connessione peer-to-peer, basata sulla condivisione di fonti. In questo modo chi ha già completato il download potrà condividerlo con chi ha ancora necessità di terminarlo, offrendo la propria fonte di banda.

Download ed installazione del programma

Per prima cosa bisogna scaricare il programma, attraverso la pagina ufficiale di eMule. Non confondetevi con l’imitazione eMuleTorrent, di cui parlammo qualche articolo fa. Cliccare su – Scarica – per far partire il download. Potete scegliere la versione classica in formato .exe, che installerà il programma in maniera tradizionale, oppure la versione binari, che permette di avviare eMule senza installazione..
A questo punto procediamo con l’installazione (valida per chi ha scaricato eMule solo in versione .exe:

  1. Fare doppio click sul file eMule0.50a-Installer.exe.
  2. Scegliere la lingua e cliccare su OK.
  3. Cliccare su Avanti.
  4. Cliccare su Accetto.
  5. Mettere la spunta su entrambe le voci dell’elenco (dovrebbero già essere selezionate di default). Successivamente cliccare su Avanti.
  6. Scegliere l’impostazione di condivisione dell’installazione desiderata e cliccare nuovamente su Avanti.
  7. Impostare il percorso di installazione e selezionare Installa. Attendere il completamento dell’installazione.

Primo avvio e configurazione

Come configurare eMule correttamente 1

Avviare il programma eMule tramite il file emule.exe. A questo punto siete pronti per poter configurare eMule correttamente. Una volta aperto il programma, si avvierà una piccola configurazione iniziale, che andrà fatta solo la prima volta. L’unica impostazione utile da dover attivare è l’offuscamento della connessione. Accedere quindi alle Opzioni, tramite la barra in alto. Qui recarsi nella scheda Server e mettere la spunta su Scarica automaticamente la Lista Server all’avvio. Questa operazione servirà ad aggiornare i server automaticamente senza aggiungerli man mano.

Come configurare eMule correttamente 2

Nella scheda Connessione, attivare Usa l’UPnP per impostare le porte per aprire automaticamente le porte eMule senza accedere al pannello del router. La scelta della porta è fondamentale, in quanto bisognerà scegliere due valori che non vengono già impiegati per altri servizi. Solitamente si usano la porta TCP 4462 e UDP 4672. Per sicurezza, cliccate su Testa Porte per verificare che il collegamento funzioni correttamente. Si aprirà una pagina web che vi darà conferma dell’effettiva attivazione delle porte. In caso non abbia successo, sarà obbligatorio aprire le porte manualmente. La procedura può variare a seconda del router che possedete, ma comunque i passaggi da svolgere sono più o meno simili:

  1. Accedere al pannello di controllo del vostro router, solitamente digitando l’IP 192.168.0.1 o 192.168.1.1 nella barra degli indirizzi del browser.
  2. Una volta dentro, cercate l’opzione che solitamente viene chiamata Inoltro porte oppure Port Forwarding in inglese.
  3. Qui dovrete creare due nuove regole, una per la porta TCP e l’altra per quella UDP. In entrambi i casi dovrete impostare la porta sia in entrata che in uscita, specificando il protocollo corrispondente. Non selezionate TCP/UDP ma utilizzate le voci singole (TCP nel caso della porta 4662 e UDP nel caso della porta 4672).
  4. (opzionale) In alcuni casi vi potrebbe essere chiesto di inserire l’IP del server, ossia l’IP del computer dal quale avviate eMule. Per recuperarlo, aprite semplicemente un prompt dei comandi (su Windows 10 digitando “cmd” nella ricerca oppure premendo Windows+R e digitando “cmd” nella finestra Esegui) e date il comando ipconfig. A questo punto si aprirà la lista delle varie interfacce di rete, con uno specifico indirizzo IP. Voi dovrete cercare quella a cui siete connessi (solitamente Scheda Ethernet se siete collegati tramite cavo) e segnarvi il valore di IPv4, che dovrà iniziare sempre con 192.168.X.X.
  5. Tornate nel pannello del router ed inserite questo valore in entrambe le regole di attivazione delle porte. Salvate entrambe le impostazioni. Questi passaggi sono fondamentali per ottenere un ID Alto su eMule.

Non serve altro per poter configurare eMule la prima volta.

Come configurare eMule correttamente 3

Come opzione facoltativa, potete impostare una diversa cartella di download nell’area Cartelle.

Configurazione della rete Kad

Come configurare eMule correttamente 4

Il secondo passaggio per configurare eMule nel modo corretto è connettersi alla rete Kad. Solitamente la connessione avviene in automatico non appena si fa partire un download. Nel caso non avvenisse, basta scaricare il file nodes.dat e dare l’OK tramite eMule. La rete Kad è fondamentale per trovare le varie fonti necessarie al download dei vostri file. Se l’operazione è stata fatta correttamente, noterete nella scheda Kad una serie di stringhe e poco sotto i file di cui si stanno cercando le fonti o che sono disponibili.

Se non avete configurato correttamente le porte su eMule potreste incorrere nel cosiddetto ID Basso, mostrandovi in basso a destra due freccette gialle anziché verdi. Una soluzione è quella di attivare correttamente le porte, seguendo i passaggi mostrati nel paragrafo precedente.

Lista dei server

Come configurare eMule correttamente 5

A questo punto manca veramente poco per configurare eMule completamente. Oltre alla rete Kad,
eMule ha bisogno di una lista server da cui attingere per la ricerca e il download dei file. Per aggiungere le liste server ad eMule, è necessario entrare nuovamente nelle Opzioni, recarsi nella zona Server e cliccare su Lista…. Si aprirà un file di testo completamente vuoto, che andrà riempito con i link delle liste server di eMule. Di seguito trovate le più comuni e funzionanti, sia per eMule classico che per Adunanza (per chi ha connessione Fastweb):

  1. http://peerates.net/servers.php
  2. http://www.gruk.org/server.met
  3. http://update.adunanza.net/servers.met (per connessioni Fastweb)
Come configurare eMule correttamente 6

Per rendere più ordinata la lista dei server, potete andare nella scheda Server sulla schermata principale, cliccare con il tasto destro e selezionare Elimina tutti i server, prima di inserire le nuove liste. Per verificare che la connessione ad eMule sia corretta, controllate che in basso a destra le due piccole frecce siano diventate verdi. Ciò vuol dire che sia la connessione Kad che Server sono attive ed è possibile procedere al download.

Potrebbero interessarti anche...