Come modificare il Nintendo Mini NES tramite soft mod

Torniamo a parlare del Nintendo Mini NES. La piccola console di casa Nintendo ha avuto un successo imponente, dovuto anche alla forte nostalgia di moltissimi videogiocatori. In pochi mesi sono esaurite tutte le unità prodotte e al momento è quasi impossibile reperirne una ad un prezzo molto vicino a quello di vendita. Uno degli aspetti che ha fatto storcere il naso a molti è l’impossibilità di poter inserire nuovi giochi. A questo problema, però, viene in aiuto il mondo dei modder, che proprio oggi ha sfornato un semplice programma per modificare il Nintendo Mini NES. Nel seguente articolo vi spiegheremo come procedere.

Di che mod si tratta?

Lo Youtuber ARCADERU ha messo a punto un software, utilizzabile da PC, che permette di aggiungere nuovi titoli alla console. Di seguito vi riportiamo il video originale rilasciato dal modder.

La mod in questione è puramente software. Dunque non sarà necessario aprire la console ed effettuare particolari operazioni hardware. Come potete vedere, il risultato finale è eccellente, poichè è possibile anche caricare la copertina dei giochi supplementari. In questo modo sembrerà che siano installati di default perchè si adattano perfettamente al menù della console.

Come modificare il Nintendo Mini NES?

Prima di partire con la spiegazione, vi riportiamo la videoguida in italiano ad opera di Addicted 2 Games:

Per chi preferisce la guida scritta, dove vengono spiegati i singoli passaggi, può proseguire con la lettura.

  1. Scaricare il software Hakchi2 per poter aggiungere i giochi. Richiede almeno Windows 7 o superiore.
  2. Estraete l’archivio .zip tramite WinRAR o un qualsiasi programma simile. Potete estrarlo su una cartella a vostra scelta.
  3. Aprite la cartella estratta e cliccate sull’eseguibile hakchi.exe. Per evitare errori, avviatelo come amministratore, tramite il pulsante destro del mouse e selezionando Esegui come amministratore. Una volta avviato Hakchi2, scegliete la console che state utilizzando, nel nostro caso il Mini NES.
  4. Scaricate le ROM dei giochi che volete inserire nel Mini NES. Potete cercare sul già noto Emuparadise.
  5. Ora bisogna preparare la console. Assicuratevi che sia spenta e il pulsante POWER sia su OFF. Andate sul menù Kernel e selezionate Flasha kernel originale. Collegate la console al PC tramite USB, eseguendo le istruzioni a schermo. Tenete premuto il pulsante RESET per due secondi e, contemporaneamente, premete il tasto POWER. Il LED di accensione dovrebbe rimanere spento. A questo punto dovrebbe partire la procedura di dump del kernel, ossia del sistema di gioco originale. Conservatelo in caso in cui ci siano problemi con la modifica.
  6. Una volta che la procedura di dump è completata, scollegate la console. Andare sempre nel menù Kernel e cliccare su Flasha kernel modificato. Ora eseguite nuovamente i passaggi mostrati a schermo. A questo punto inizierà il processo di installazione del sistema modificato.
  7. Per aggiungere i giochi al programma, è necessario solamente trascinare le ROM nell’elenco a sinistra, dove sono presenti anche i titoli già inclusi di default. A destra è possibile impostare delle informazioni di contorno, come il nome della casa sviluppatrice o il numero di giocatori supportati. Inoltre potrete scegliere la copertina del gioco (anche cercandola su Google tramite apposito pulsante), in modo tale da non avere uno spazio anonimo nell’interfaccia della console.
  8. Cliccare sul pulsante Sincronizza i giochi selezionati sul Mini NES posto in basso a destra per inizializzare il trasferimento dei titoli sulla console.
  9. Adesso basterà semplicemente scollegare la console e provare a collegarla alla TV per verificare la corretta esecuzione della modifica.

Conclusioni

Questa procedura per modificare il Nintendo Mini NES sicuramente renderà ancor più interessante questa console. Più che altro va ad eliminare quella limitazione che ha sollevato molte critiche tra i fan nostalgici e non. Ovviamente noi non ci assumiamo nessuna responsabilità di eventuali glitch grafici o problemi legati al procedimento. Noi abbiamo solamente tradotto la procedura in modo che sia chiara per tutti.

AGGIORNAMENTO NOVEMBRE 2017: la guida per modificare il Nintendo Mini NES è stata aggiornata con la nuova versione del programma, che diventa compatibile anche con il nuovo Mini SNES. Dato l’hardware identico, la procedura è praticamente la stessa. Bisogna solamente cambiare la selezione della console all’avvio di Hakchi2. Di seguito vi lasciamo un video in italiano che spiega nel dettaglio la procedura:

1 Trackback & Pingback

  1. Sega annuncia il Sega Megadrive Mini | TechByte

Facci sapere la tua opinione!