Prompt dei comandi: trucchi e consigli da sapere

Il prompt dei comandi permette di eseguire tantissime istruzioni utili e trucchi per il sistema operativo. Vediamone qualcuna in questo articolo.

I più attempati di voi sicuramente ricorderanno il sistema operativo MS-DOS, dove mancava completamente un’interfaccia grafica ed ogni istruzione si eseguiva dal prompt dei comandi. Per poter avviare un’applicazione era necessario scrivere il percorso completo del file. Successivamente nacquero le prime versioni di Windows, in cui venne introdotta la grafica in cartelle.

Prompt dei comandi

Al giorno d’oggi il prompt dei comandi è ancora presente in Windows, seppur come strumento ormai secondario e forse obsoleto. Per poter accedere al prompt dei comandi, basta premere contemporaneamente i tasti Windows+R per aprire la finestra Esegui e qui digitare cmd. Una volta dato l’OK si aprirà la finestra del prompt dei comandi come tutti la ricordano. Da qui è possibile eseguire diversi comandi.

Ci sono però alcuni comandi che forse molti di voi non conoscono e che potrebbero tornare utili. Detto questo vi riportiamo la lista delle istruzioni per il prompt dei comandi da conoscere assolutamente.

Lista istruzioni per il prompt dei comandi

Alcune delle seguenti istruzioni forse molti di voi già le conoscono mentre altre potrebbero scoprirle proprio ora. Tutte le istruzioni vanno eseguite con la finestra del prompt dei comandi aperta. E’ possibile fare un copia-incolla per velocizzare il processo.

  • netsh wlan show profile SSID key=clear: sostituendo a SSID il nome della vostra connessione potrete scoprire la password del Wi-Fi, senza accedere necessariamente al pannello di controllo del router.
  • shutdown -t xxx: permette di spegnere il PC dopo un intervallo di tempo prestabilito. Sostituendo ad xxx un valore in secondi, vedrete apparire una finestra che vi avvertirà tra quanto si spegnerà il PC.
  • wmic path softwarelicensingservice get OA3xOriginalProductKey: restituisce il codice Product Key di Windows.
  • telnet towel.blinkenlights.nl: permette di vedere Star Wars Episodio IV in codice ASCII. Bisogna abilitare il client Telnet. Potete leggere questo articolo per scoprire come fare.
  • ipconfig /all: restituisce informazioni dettagliate sulla propria connessione internet, come indirizzo IP, DNS e server DHCP.
  • ping nomesito: verifica la latenza tra la vostra posizione e quella di un qualsiasi sito web, mostrando anche l’indirizzo IP di destinazione.
  • sfc /scannow: esegue una scansione dei file di sistema, in cerca di possibili problemi.
  • cd percorso: permette di cambiare la directory di avvio del prompt dei comandi.
  • chkdsk: scansiona l’hard disk in cerca di errori.
  • defrag unità: utilizza la deframmentazione di Windows sull’unità selezionata.
  • powershell: attiva la modalità PowerShell, per l’esecuzione di script.
  • assoc: mostra quali programmi vengono utilizzati per aprire tutte le estensioni dei file supportate da Windows.
  • help: mostra l’elenco di tutti i possibili comandi che si possono eseguire nel prompt dei comandi.+

Queste istruzioni per il prompt dei comandi sono sicuramente le più utili tra tutte quelle che è possibile fare. Man mano questo strumento diventerà pressoché obsoleto poiché ormai ogni azioni è possibile eseguirla con pochi e semplici click.

Fateci sapere quanti di questi comandi conoscevate e quanti ne avete scoperti tramite questo articolo. Se ne avete altri da consigliare, scrivetecelo nei commenti.

 

Potrebbero interessarti anche...

Facci sapere la tua opinione!