Xbox Series X: caratteristiche del nuovo Xbox Wireless Controller

Oltre alle specifiche tecniche della console, Microsoft ha rilasciato dettagli relativi al nuovo controller, che permetterà una risposta più responsiva e un input lag minore.

Come un fulmine a ciel sereno, Microsoft ha rilasciato tutti i dettagli ufficiali relativi a Xbox Series X, mente Sony ancora non si è decisa a dare nessuna informazione in merito alla prossima PS5. Nel frattempo possiamo quindi analizzare solamente tutto quello che abbiamo tra le mani sulla console next-gen di Microsoft. Dopo aver parlato del lato hardware della console, andiamo ad analizzare a fondo il nuovo Xbox Wireless Controller di Xbox Series X, che promette un notevole miglioramento rispetto a quello di Xbox One X, grazie anche ad una base solida costituita dalla Xbox Velocity Architecture.

A parlare del controller ci pensa Ryan Whitaker, Senior Designer di Xbox, che fornisce tutte le novità su questa periferica.

Xbox Series X Wireless Controller

Si inizia parlando del design. Whitaker ha affermato come siano state fatte delle particolari scelte di design affinché il nuovo controller risultasse ancora più ergonomico e comfortevole per una maggior fetta di utenza. La strategia quindi è stata quella di modernizzare l’intero aspetto del gamepad, aggiungendo linee più morbide nella zona dei trigger e rimpicciolendo i grip da entrambi i lati. L’estetica di questi ultimi è stata rivista, presentando ora un pattern forato che migliora il grip sulle mani. Migliorato anche il D-Pad, che ora presenta dei bordi più marcati per poter identificare meglio i diversi tasti direzionali.

Si è parlato poi di connettività. Per rendere l’Xbox Wireless Controller compatibile sia con Xbox Series X che con smartphone tramite xCloud, si è introdotto il Bluetooth Low Latency che dovrebbe garantire un input lag minimo nonostante si tratti di una connessione wireless. Grazie anche alla porta USB-C sarà possibile ricaricare il controller sfruttando le nuove tecnologie più avanzate. Parlando sempre di connettività non si può non citare il Dynamic Latency Input, che sfrutta il collegamento HDMI 2.1 per offrire ai giocatori la migliore esperienza di gioco, con controlli fluidi e reattivi. Grazie alla combinazione di queste tecnologie si è arrivati a risparmiare diversi millisecondi che in determinate occasioni posso essere vitali.

Si passa poi alle funzionalità. E’ stato aggiunto il pulsante Share, che permetterà ai giocatori di catturare i momenti più belli durante le sessioni di gioco e di condividerli istantaneamente sui vari social network o con i propri amici nella piattaforma di Xbox. Il tutto senza avere bisogno di un’interfaccia dedicata.

Potrebbero interessarti anche...