Xbox Series X: Phil Spencer rivela nuove caratteristiche tecniche

Xbox Series X è attesa per la fine di quest’anno, insieme a PlayStation 5. Nel frattempo Phil Spencer ha fornito nuove informazioni ufficiali sulla potenza della console.

L’annuncio di Xbox Series X, o più semplicemente Xbox, è avvenuto ormai durante gli scorsi VGA 2019. Da quel momento si sono susseguiti diversi rumor e leaks riguardo la potenza di questa console. Se da una parte abbiamo Sony che ha anticipato diverse specifiche hardware di PS5, senza però mostrare ancora la console, dall’altra c’è Microsoft che ha mostrato il design di Xbox Series X, senza fornire però alcun dettaglio tecnico. Almeno fino ad oggi.

Infatti tramite Xbox Wire, Phil Spencer ha pubblicato un post nel quale fornisce numerose informazioni aggiuntive sulla console, tra cui alcune funzionalità inedite e dettagli in più sulla potenza hardware.

Xbox Series X: retrocompatibilità totale e potenza fino a 12 TFLOPS

Caratteristiche principali di Xbox Series X

Rispetto ad Xbox One, Series X sarà un mix di potenza e velocità, grazie ad un hardware che può essere paragonato a quello di un PC di fascia medio-alta. Ecco quindi le caratteristiche hardware principali:

  • Processore AMD “Zen 2” personalizzato: la CPU AMD impiegata in Xbox Series X avrà una potenza quattro volte superiore rispetto ad Xbox One, fornendo prestazioni di 12 TFLOPS. Ciò si tradurrà ovviamente in una maggior qualità visiva dei giochi e una miglior fluidità dell’azione. Ovviamente questo dipenderà anche dall’ottimizzazione di questi ultimi. Sarà presente inoltre una GPU con tecnologia RDNA 2, quindi con supporto al ray tracing.
  • Variable Rate Shading: per sfruttare sapientemente l’enorme potenza di Xbox Series X, la GPU darà priorità agli elementi più importanti a schermo, renderizzandoli nel minor tempo possibile e offrendo quindi un’ottima qualità con un dispendio di tempo minore.
  • DirectX Raytracing con accelerazione hardware: per la prima volta su una console viene introdotta l’accelerazione hardware. Grazie alla tecnologia ray tracing sarà possibile godere di effetti di illuminazione più realistici e una resa visiva più accurata.

Phil Spencer ha inoltre concentrato l’attenzione sull’attesa che spesso i giocatori devono subire durante le sessioni di gioco. Per questo ha introdotto diverse novità a riguardo:

  • SSD: l’utilizzo di un SSD migliorerà sensibilmente i tempi di caricamento dei giochi, rendendo l’esperienza finale più continua e fluida.
  • Quick Resume: sarà possibile interrompere il gioco in uno specifico punto e riprenderlo esattamente da dove lo si era fermato, senza quindi caricare nuovamente il gioco.
  • Dynamic Latency Input (DLI): per migliorare anche l’input lag dato dal collegamento console-giocatore, utilizzando soprattutto l’Xbox Wireless Controller, Microsoft ha introdotto un protocollo di connessione proprietario, che renderà i controlli più responsivi e rapidi.
  • HDMI 2.1: in accordo con i produttori di TV, si introduce un nuovo standard per l’HDMI, che grazie alle funzioni Auto Low Latency Mode (ALLM) e Variable Refresh Rate (VRR) permetterà allo schermo di sincronizzarsi automaticamente con il frame rate del gioco, riducendo al minimo gli artefatti grafici e rendendo l’immagine più fluida.
  • Supporto ai 120FPS: Xbox Series X supporterà nativamente i 120FPS, permettendo agli sviluppatori di creare giochi reattivi e fluidi nei movimenti.

Concludiamo con l’argomento retrocompatibilità. Se riguardo PlayStation 5 si hanno ancora incertezze sulla compatibilità con i titoli PS4, Phil Spencer mette subito in chiaro le cose confermando che Xbox Series X sarà compatibile con tutti i giochi Xbox, dalla prima generazione fino a Xbox One. Altra funzione interessante è Smart Delivery, che permetterà al giocatore di acquistare un gioco una sola volta e poterlo utilizzare su qualunque versione di Xbox, adattando quindi la potenza e la grafica a seconda dei casi. Infine c’è l’ormai noto Xbox Game Pass, con la sua ampia libreria di titoli che ad un prezzo contenuto permette di accedere ad una vasta scelta di giochi per tutti i gusti. Non mancheranno ovviamente le esclusive al lancio, come il prossimo Halo Infinite o Hellblade 2.

Fonte: Xbox Wire

Xbox One X in bundle con Gears 5 è disponibile a 400€.

Potrebbero interessarti anche...