Quake II RTX: EVGA mostra le performance con una RTX 2080 Ti Kingpin

Quake II RTX è disponibile dal 6 Giugno gratuitamente su Steam. EVGA ha pubblicato un video di performance con una delle sue schede video di punta.

Quake II RTX riporta in auge uno dei più iconici sparatutto in prima persona della storia. Il supporto al ray-tracing aggiunge al titolo nuovi effetti di illuminazione, sia esterna che interna, e rifrazione della luce. Per chi ha già giocato il gioco originale, è un’occasione più unica che rara per recuperare i primi tre livelli in una versione mai vista prima.

Le caratteristiche principali di Quake II RTX sono:

  • Illuminazione più realistica
  • Rifrazione dinamica ed in tempo reale
  • Ambientazioni meno cupe
  • Texture migliorate

Seppur lo stile grafico è rimasto quello che è, il ray-tracing sembra donare a Quake II una nuova linfa, portando nei cuori dei videogiocatori un senso di nostalgia tale da riprovare un grande classico. Ovviamente è necessario possedere una scheda video adatta per poterlo giocare, ossia le RTX di Nvidia, le uniche attualmente disponibili, anche se AMD sembra voglia introdurre il ray-tracing sulle prossime Radeon RX 5000.

Come si comporta Quake II RTX con una RTX 2080 Ti?

Questa domanda se l’è posta anche EVGA, tant’è che ha pubblicato un lungo filmato di gameplay nel quale è possibile vedere le performance con una RTX 2080 Ti Kingpin, una tra le GPU top di gamma sul mercato.

Molti penseranno che siccome Quake II è un gioco estremamente vecchio, allora per giocarlo con il ray-tracing non è necessario avere un hardware potente. In realtà è completamente l’opposto. Innanzitutto siccome il ray-tracing è una tecnologia supportata solamente dalle schede video di ultima generazione, è obbligatorio acquistare una di queste. In secondo luogo, l’RTX è una tecnologia parecchio pesante in termini di risorse poiché va ad applicare una rifrazione della luce ed un’illuminazione dove prima non era presente. Nel caso di Quake II RTX, il lavoro viene fatto completamente da zero, dato che nel titolo originale questi effetti di luce erano praticamente impensabili.

Con una RTX 2080 Ti Kingpin il risultato, in termini di framerate, è veramente ottimo, attestandosi sui 60FPS fissi. Può sembrare un risultato scontato, ma ottenere un framerate così stabile su un titolo elaborato da zero con tecnologia RTX è un vero passo avanti. Purtroppo non viene mostrato nulla riguardo l’effettivo consumo di memoria della scheda video o altre informazioni sul test.

Ricordiamo che Quake II RTX permette di giocare solamente i primi tre livelli del gioco ed è disponibile gratuitamente. Se volete invece recuperare il titolo originale, lo trovate sempre su Steam a 4,99€.

Quake II RTX: EVGA mostra le performance con una RTX 2080 Ti Kingpin ultima modifica: 2019-06-08T22:58:29+02:00 da Marco Nisticò
Se ti è piaciuto questo articolo, sostieni TechByte a questo link

Potrebbero interessarti anche...

Facci sapere la tua opinione!