Pokemon Let’s Go Pikachu/Eevee: le principali differenze con i titoli originali

Pokemon Let’s Go Pikachu/Eevee presenta numerose differenze rispetto ai titoli originali. Scopriamole insieme in questo articolo.

Pokemon Let’s Go Pikachu/Eevee sono stati rilasciati il 16 Novembre 2018 su Nintendo Switch e già hanno fatto parlare di loro praticamente ovunque, sin dall’annuncio. C’è chi ha apprezzato l’effetto nostalgia dei giochi classici per GameBoy Color, riproposti con una grafica sicuramente più colorata e ben realizzata, e chi invece parla della solita manovra commerciale atta a fare breccia nel cuore degli appassionati del marchio Pokèmon. D’altronde questi due titoli altro non sono che un remake di Pokèmon Rosso/Blu/Giallo, usciti originariamente nel 1996. Nonostante però la storia sia praticamente rimasta invariata, ci sono delle sensibili differenze rispetto al passato. Per questo abbiamo deciso di scrivere un articolo per tutti coloro che magari sono intenzionati ad acquistarlo e vorrebbero saperne di più. E’ anche un modo per far scoprire alle nuove generazioni come erano in origine i vecchi titoli Pokèmon.

ATTENZIONE: potrebbero esserci degli spoiler.

1. Il Pokèmon che vi segue

In Pokèmon Giallo già era stata introdotta questa novità, ovvero il vostro Pikachu poteva non solo far parte della nostra squadra ma addirittura seguirci a schermo durante i vari percorsi. L’unico limite era che solamente Pikachu veniva visualizzato, nonostante si inserisse un altro Pokèmon al primo posto della squadra. Con i nuovi titoli invece sarà possibile farsi seguire da qualunque dei 152 Pokèmon presenti. Basterà infatti spostarli al primo posto del team e utilizzare l’opzione Fai uscire dalla Pokè Ball. A questo punto vedrete il vostro Pokèmon che vi seguirà allegramente.

1.1 Pokèmon cavalcabili

Il fatto di poter far uscire qualunque Pokèmon dalla Pokè Ball e farci seguire ha permesso a Game Freak di introdurre la possibilità di poter cavalcare alcuni mostriciattoli. Si, avete capito bene. Infatti in Pokemon Let’s Go Pikachu/Eevee potrete muovervi più velocemente tra le città sfruttando la possibilità di poter cavalcare alcuni (non tutti) Pokèmon. Tra i tanti ci sono: Onix, Arcanine, Gyaradod, Lapras, Dragonite o Rhydon. Ovviamente i Pokèmon cavalcabili di tipo acqua potranno essere sfruttati solamente in mare. Questa novità è un grosso cambiamento a livello di gameplay, dato che vi permetterà di spostarvi più velocemente. Per forza di cose infatti è stata rimossa la possibilità di poter usare la bici, cosa che nei vecchi giochi si poteva ottenere da un certo punto della storia in poi, tramite apposito ticket.

Inoltre, dopo aver battuto la lega, sarà possibile sfruttare alcuni Pokèmon cavalcabili, come Charizard o Aerodactyl, per attraversare molo velocemente le città, passando direttamente sopra gli edifici.

2. Pokèmon selvatici

Fino ad ora nei giochi Pokèmon si incontravano i Pokèmon in maniera del tutto casuale, nell’erba o nelle zone in cui era possibile. Dunque non si poteva sapere quale Pokèmon saremmo andati ad affrontare o comunque non era possibile evitare di combattere contro i Pokèmon selvatici, se non tramite l’uso di un Repellente. In Pokèmon Let’s Go Pikachu/Eevee invece sarete proprio voi a decidere se voler catturare o no i Pokèmon. Questi infatti saranno visibili perfettamente a schermo (anche si alcuni si confonderanno tra l’erba alta) e spawneranno ad intervalli variabili, a seconda anche della rarità dei Pokèmon che si possono incontrare in quel determinato luogo. Dunque si potrà proseguire anche senza affrontare un singolo Pokèmon selvatico. L’uso del Repellente farà solamente sì che i Pokèmon non appaiano per tutta la sua durata, ma è comunque possibile evitarli anche senza.

Ci sono anche strumenti specifici, come il Profumo Max, che può aiutare il giocatore ad attirare i Pokèmon più rari o che possono conferire maggiore esperienza.

3. Sistema di cattura e bacche

In Pokèmon Let’s Go Pikachu/Eevee il sistema di cattura è stato completamente modificato. Ogni qualvolta ci si scontrerà con un Pokèmon selvatico, non ci sarà più il classico combattimento per indebolire il Pokèmon e cercare di catturarlo ma bisognerà sfruttare le Bacche, ottenibili durante l’avventura, per rendere il Pokèmon più vulnerabile e più facile da catturare. Ogni bacca ha un effetto differente sui Pokèmon. Starà a voi scegliere quella più adatta, anche in base al Pokèmon che volete prendere.

Il lancio delle Pokè Ball è un elemento chiave della cattura poichè la precisione del lancio, questa volta, dipenderà proprio da voi. Infatti tramite i Joy-Con o la Pokè Ball Plus, che ricordiamo permette di sbloccare Mew, dovremo lanciare con precisione le sfere, cercando di ottenere un indicatore che va da Bene Eccellente. L’esito del lancio influirà anche sul valore dell’esperienza che verrà assegnata alla vostra squadra.

Per Pokèmon particolari, come quelli leggendari, bisogna prima affrontare una fase di combattimento, nella quale avrete solo 5 minuti di tempo per sconfiggere il Pokèmon, dopo di che si passerà alla cattura standard.

3.1. Livelli e oggetti

E’ cambiato radicalmente anche il sistema di livelli dei Pokèmon. Oltre alle classiche lotte, saranno proprio le catture stesse a conferire esperienza ai Pokèmon. Inoltre l’esperienza verrà condivisa equamente a tutti i Pokèmon della squadra. Proprio per questo è stata eliminata la possibilità di poter far tenere degli oggetti ai Pokèmon, forse per non rendere l’esperienza di gioco troppo semplice.

L’esperienza ottenuta dalle catture dipende sostanzialmente da tre fattori: dimensione del Pokèmon, precisione nella cattura e numero di lanci. Ad esempio, se catturiamo un Pokèmon di dimensione Grande con un unico lancio in cui otteniamo Eccellente otterremo molta più esperienza se lo prendiamo usando più lanci. I punti esperienza aumentano notevolmente se si utilizza la cattura a due giocatori, sempre eseguendo un buon punteggio. Non è necessario giocare in due ma si possono utilizzare due Joy-Con e cercare di ottenere lanci precisi.

Il fatto di dover muovere il Joy-Con/Pokè Ball Plus per lanciare le Pokè Ball è sicuramente uno dei cambiamenti più significativi e che rendere l’esperienza ancor più divertente e appagante.

4. Assenza delle MN

Fino alla sesta generazione, nei giochi Pokèmon sono presenti sia le MT (Mosse Tecniche), che si possono insegnare una sola volta, che le MN (Mosse Nascoste), che possono essere invece insegnate infinite volte ai Pokèmon compatibili. In settima generazione invece è stato introdotto il Pokèpassaggio. In Pokèmon Let’s Go Pikachu/Eevee le MN sono state completamente rimosse, mentre le MT si possono insegnare infinite volte.

Per imparare le varie tecniche che vi permetteranno di spostarvi rapidamente da un luogo all’altro o di poter attraversare i corsi d’acqua, dovrete semplicemente parlare con determinati NPC durante la vostra avventura, che vi daranno la possibilità di insegnare le varie tecniche al vostro compagno di viaggio, in questo caso Pikachu o Eevee.

Riguardo le MT, in tutto ci sono 60 mosse, ognuna delle quali può essere insegnata a Pokèmon diversi.

5. Gli esperti Pokèmon

Gli Esperti Pokèmon sono particolari allenatori, specializzati su un singolo Pokèmon, che sarà possibile sfidare una volta completata la Lega Pokèmon. Si possono trovare in punti specifici della regione e vi sfideranno utilizzando un unico Pokèmon. Dovrete posizionare al primo posto della squadra il Pokèmon del quale volete sfidare l’esperto ed iniziare la lotta. La difficoltà di queste sfide sta nel fatto che durante la battaglia non potrete usare nessun oggetto, quindi niente cure, antidoti o altro. Sarà la vostra abilità a determinare il successo o il fallimento della sfida. Vi consigliamo dunque di preparare mosse che possano indebolire il Pokèmon ogni turno automaticamente, come Tossina o Parassiseme. Dopo aver vinto lo scontro riceverete un attestato come Esperto del relativo Pokèmon.

In tutto ci sono esattamente 153 esperti, come il numero totale di Pokèmon presenti nel gioco. Oltre a queste sfide supplementari ci sono tanti altri allenatori particolari, che lasciamo scoprire a voi.

6. Meltan e Melmetal

Ai 151 Pokèmon della prima generazione, che ormai conoscerete senz’altro a memoria, si sono aggiunti due nuovi Pokèmon, ovver Meltan e l’evoluzione Melmetal. Sfortunatamente non sarà possibile incontrarlo in nessun punto della mappa di gioco ma dovrete prima catturarlo in Pokèmon Go, collegando l’account a Nintendo Switch, aprendo il pacco misterioso che sbloccherà Meltan in Pokèmon Go. Successivamente sarà sufficiente andare al GO Park e trasferire il Pokèmon dall’account di Pokèmon Go. Inoltre per far evolvere il Pokèmon dovrete prima farlo evolvere in Pokèmon Go e poi trasferire l’evoluzione su Pokèmon Ler’s Go Pikachu/Eevee.