League of Legends: tutti i dettagli sul nuovo campione Lillia

Riot Games ha svelato Lillia, nuovo campione di League of Legends che si presenta con un aspetto molto timido, insicuro ma con una gran voglia di aiutare gli altri.

Lillia è il sogno di un albero magico di Ionia. L’albero raccoglie i sogni all’interno dei suoi fiori e,
quando sbocciano, li libera sotto forma di magia, per nutrire la foresta in cui dimora. Poi, una
notte, anche l’albero ha fatto un sogno. Ma invece di sbocciare, il bocciolo è caduto al suolo e si
è trasformato in Lillia.

È timida, imbranata e insicura. È altruista e vuole aiutare gli altri, ma ha paura di avvicinarsi a
chi ne ha bisogno. Lillia è un fiore speciale che ha avuto bisogno di cure e attenzioni durante la
sua crescita. E noi sappiamo bene che il fiore che sboccia nelle avversità è il più raro e prezioso
di tutti. Adesso è il campione più coraggioso che abbiamo mai creato, con un legame
indissolubile con i sogni.

Lillia ha un forte legame con i sogni: li ama, a dirla tutta. Ma non solo perché sono sogni“,
spiega lo scrittore narrativo senior David “Interlocutioner” Slagle. “Li ama per quello che
rappresentano: un intero mondo pieno di persone che racchiudono una magia meravigliosa
dentro di sé. Anche se se ne dimenticano. E la nascondono. Quando Lillia se ne accorge, non
vuole solo salvare Madre Albero: vuole aiutare le persone a ritrovare la magia che hanno
dentro.

Abilità

Lillia è un jungler, con abilità che si basano principalmente sull’addormentare gli avversari, contando quindi su crowd control che possono capovolgere gli scontri 5v5. Vediamo nel dettaglio cosa fanno le sue abilità.

League of Legends: tutti i dettagli sul nuovo campione Lillia 1

Passiva – Bastone dei sogni

Le abilità di Lillia applicano Polvere dei sogni, che infligge una parte della salute massima del
bersaglio come danni magici per la sua durata.

Grazie alla sua passiva, Lillia applica la polvere dei sogni a tutto ciò che colpisce con le sue
abilità, permettendole di cullare i nemici per farli addormentare con la sua suprema (con lo
scopo di poter raccogliere i loro sogni più facilmente). Oh, questa polvere infligge anche una
percentuale di salute massima come danni nel tempo e questo aspetto ha costituito una sfida
interessante durante la fase di sviluppo.

League of Legends: tutti i dettagli sul nuovo campione Lillia 2

Q – Colpi in fiore

Lillia agita il bastone in aria e infligge danni magici ai nemici vicini e danni puri a quelli sul bordo
esterno del cerchio. Quando va a segno con questo attacco, ottiene anche velocità di
movimento.

League of Legends: tutti i dettagli sul nuovo campione Lillia 3

W- Attenzione! Scusa!

Lillia carica un potente attacco con il suo bastone, infliggendo danni magici ai nemici. I nemici
vicini al punto di impatto subiscono più danni.

League of Legends: tutti i dettagli sul nuovo campione Lillia 4

E – Seme turbinante

Lillia lancia un Seme turbinante davanti a sé, infliggendo danni magici ai nemici e rallentandoli
per la durata. Se il Seme manca il bersaglio, continua a rotolare finché non colpisce un nemico
o il terreno.

League of Legends: tutti i dettagli sul nuovo campione Lillia 5

R – Ninnananna melodica

Lillia lancia una Ninnananna sui nemici e chi è affetto da Polvere dei sogni viene
progressivamente rallentato fino ad addormentarsi per un certo periodo di tempo. I nemici
svegliati dai danni subiscono danni magici aggiuntivi.

Come nasce Lillia?

Il lavoro su un campione inizia con un “seme”, cioè l’idea iniziale su cui il team si basa in
partenza: può trattarsi di un elemento di gameplay, un obiettivo narrativo o perfino solo le
sensazioni relative a un campione. A volte, dopo mesi a innaffiarlo e curarlo, il seme sboccia e
diventa proprio quello che ci aspettavamo, ma altre volte ne viene fuori qualcosa di
completamente diverso.
Il seme di Lillia era “un campione da giungla che può cambiare forma in base a un timer“, quindi
il concept art lead Gem “Lonewingy” Lim ha fatto dei tentativi per cercare di capire che aspetto
potesse avere.

Appena abbiamo deciso che Lillia sarebbe stata un campione legato ai sogni, ho inserito il
sonno tra le sue abilità,
” ha dichiarato il designer dei campioni Dan “Riot Maxw3ll” Emmons.È
stato un elemento centrale di questo personaggio fin dall’inizio, perché non avrebbe mai potuto
essere la cerbiatta dei sogni se non avesse avuto l’abilità di far addormentare i nemici. Ma è
cambiata in molti modi nel corso del tempo.

A un certo punto, era un colpo mirato che addormentava chiunque colpisse nella sua traiettoria.
In un’altra versione, era un proiettile che creava boccioli lungo i muri e addormentava chiunque
fosse così ottuso da trovarsi nelle vicinanze (in modo simile alla suprema di Qiyana) Poi c’è
stato il campo di “trappole di sonno”, che era bello ma creava uno stile di gioco strano
incentrato sullo stare lontani da Lillia. Il team alla fine ha optato per la versione di sonno di
massa, che sfrutta un’altra parte importante del suo kit: praticamente tutto il resto.

I nostri tester del controllo qualità si sono accorti che la passiva di Lillia era un po’ troppo forte
all’inizio,
” ha dichiarato Mikky “Riot Koyuncu” Koyuncu, ingegnere del QC. “I danni percentuale
alla salute massima non avevano un massimo contro i mostri e Lillia poteva facilmente
eliminare il Barone da sola al livello 1.

Il suo bastone è un ramo della sua Madre Albero. Anche se lo usa nel gioco per colpire i nemici,
le serve anche come bastone da pastore. Il bulbo che un tempo conteneva il suo sogno di
incontrare gli umani ora pende a una delle estremità e assorbe i sogni che raccoglie. La luce
che emette la aiuta a guidare i sogni per farli tornare alla sua madre albero.

L’aspetto Fiore spirituale di Lillia mantiene l’elemento del pastore, ma con alcune aggiunte.
Invece del normale fiore sulla testa, ne ha uno di ciliegio tra due corna, porta un nodo
hanamusubi intorno alle gambe
e il suo bastone ha un aspetto più etereo.
Ma Lillia non potrebbe essere la regina dei sogni se non fossero un elemento fondamentale
della sua identità. Certo, i sogni sono parte della sua illustrazione, li raccoglie nel gioco ed è lei
stessa un sogno, ma tutto ciò lascia fuori una bella fetta del suo design: gli effetti sonori. E
poiché Lillia è il primo campione incentrato sui sogni, il sound designer Darren “Riot
DummerWitz”
è dovuto partire da zero. Per farlo, Riot Dummerwitz ha utilizzato come fonte per gli effetti sonori di Lillia dei materiali che confondono le emozioni e provengono da una posizione distante. Quando attacca con il suo bastone, potete sentire risa e pianti, ma da lontano, come se fossero in qualche luogo intangibile. È distante, surreale e non si capisce se siano suoni allegri o tristi.

La realizzazione di Lillia ha richiesto diverso tempo, in quanto si tratta di un personaggio che include nuovi elementi di gameplay all’interno del gioco. Inoltre, è stato difficile per il team anche decidere l’aspetto estetico del campione, propendendo inizialmente per una sacerdotessa fatata con istinti omicidi, una cerbiatta un po’ timida e una sacerdotessa molto più combattiva. Alla fine si è optato per il carattere più timido e docile, che secondo noi si abbina perfettamente all’anima di questo personaggio. Impegnativa anche la scelta riguardo le animazioni di Lillia, specialmente durante le fasi di attacco e di utilizzo delle abilità. Alla fine però ci troviamo di fronte ad un campione che esteticamente sembra rispecchiare abbastanza l’idea iniziale, seppur abbia avuto un percorso di sviluppo molto travagliato.

Potrebbero interessarti anche...