GeForce Now: prezzi e giochi del servizio streaming di Nvidia

Il servizio streaming Nvidia GeForce Now è ufficialmente fuori dal periodo di beta.

Dopo diversi mesi in fase di beta test, in cui diversi utenti hanno potuto provare in anteprima il nuovo servizio in streaming di Nvidia, ecco che ufficialmente GeForce Now diventa disponibile per tutti. Con Google Stadia e Project xCloud, l’attenzione sembrava concentrarsi solamente su questi due servizi. Ma Nvidia ha deciso di non restarsene con le mani in mano e ha sfoderato il suo asso nella manica, cercando di concorrere con due aziende altrettanto agguerrite.

Sono passati ben due anni da quando Nvidia ha annunciato il suo servizio di streaming per poter giocare ai titoli più recenti sfruttando solamente la propria connessione internet. Proprio come Stadia e il prossimo Project xCloud, non ancora attivo attualmente, GeForce Now permette agli utenti di giocare sul proprio PC a titoli come GTA 5, Red Dead Redemtpion 2, The Elder Scrolls V Skyrim e Call of Duty Black Ops 4 alla massima qualità usufruendo solamente di un PC e di una buona connessione internet.

GeForce Now: prezzi e caratteristiche

GeForce Now: prezzi e giochi del servizio streaming di Nvidia 1

Nvidia garantirà la compatibilità del servizio con laptop, Nvidia Shield e dispositivi Android, estendendo quindi le possibilità di utilizzo. Attualmente il parco titoli conta oltre 1000 giochi tra cui scegliere, tra cui quelli che vi abbiamo menzionato poco fa. Da questo link è possibile subito iscriversi al servizio, che prevede due modalità di abbonamento. La modalità Free permette di godere dell’intera libreria di giochi con sessioni massime da 1 ora ma senza nessun costo mensile. C’è poi l’abbonamento Founders, che al costo di 5,49€ al mese permette sessioni di gioco più estese fino anche a 6 ore, l’attivazione della tecnologia RTX nei titoli, grazie ad un server dotato di RTX 2080, e un periodo di 90 giorni gratuito. L’offerta è limitata, per cui approfittate per provare il servizio nei primi giorni di uscita dalla beta.

L’aspetto più interessante del servizio è che sarà possibile collegare il proprio catalogo di giochi direttamente a GeForce Now e avere quindi gratuitamente quei titoli disponibili per lo streaming, senza dover acquistare nuovamente il gioco sulla piattaforma online. Può sembrare una cosa scontata ma ricordiamo che Google Stadia richiede l’acquisto del gioco anche sul servizio online, nonostante si disponga già dello stesso. Sembra inoltre che Nvidia aggiungerà il supporto anche degli altri store online, come Origin, Uplay o Steam, per poter importare i giochi da qualunque piattaforma. Nvidia inoltre non vuole limitare l’esperienza a chi non possiede un Nvidia Shield, ma espande il supporto a qualsiasi device. Basterà infatti scaricare l’app di GeForce Now, collegare il proprio catalogo ed iniziare subito a giocare. E’ comunque possibile acquistare i singoli titoli all’interno dello store dedicato.

E voi quale abbonamento proverete? Fatecelo sapere nei commenti.

Potrebbero interessarti anche...