EA Play 2020: tutti gli annunci e i trailer dei titoli mostrati

Questa notte all’1:00 italiana, orario piuttosto scomodo, si è svolta la conferenza EA che si sarebbe dovuta svolgere all’E3 2020 di Los Angeles. Purtroppo il contenuto della diretta non è stato dei migliori, con pochissimi annunci interessanti e novità su giochi ormai noti.

In attesa dell’arrivo di PS5 e Xbox Series X, ci aspettavamo sicuramente qualcosina di più da Electronics Arts, che avrebbe potuto sfruttare meglio questa occasione per fare una presentazione degna di nota, rispetto al flop dello scorso anno. Sfortunatamente le poche aspettative che avevamo sull’evento si sono infrante a causa di una diretta poco coinvolgente, con titoli già previsti e nessun annuncio di spessore.

FIFA 21 e MADDEN 21

Non potevano ovviamente mancare gli annunci riguardo i due titoli sportivi di punta di Electronic Arts, ovvero FIFA 21 e MADDEN 21. FIFA 21 conterrà una serie di miglioramenti al sistema FUT, oltre anche ad alcune ottimizzazioni grafiche, che andranno ulteriormente a rifinire il realismo dei giocatori e del gameplay. Grazie anche alle funzionalità introdotte nella next-gen, la serie di FIFA potrà godere di un nuovo impatto a livello visivo e sonoro. Il gioco è atteso per il 9 Ottobre su PS4, Xbox One e Nintendo Switch, ma verrà rilasciato anche su PS5 e Xbox Series X. EA Sports ha inoltre confermato i tre giorni di early access se si effettua il preorder della Champions e Ultimate Edition, oltre ad ovviamente a bonus in-game esclusivi. 

Riguardo MADDEN 21 invece si è detto che il gioco vuole rappresentare una vera pietra miliare di questo sport americano, amato sicuramente dai più appassionati e più di nicchia rispetto a quello che può essere il calcio o il tennis. Anche in questo caso non mancheranno migliorie grafiche e di gameplay rispetto al predecessore. L’uscita è fissata per il 28 Agosto sulle console attuale, con la possibilità di aggiornare gratuitamente alle versioni per next-gen.

Star Wars: Squadrons

L’annuncio più interessante è sicuramente quello di Star Wars: Squadrons, in quanto viene ufficialmente mostrato un gameplay di oltre 5 minuti, nel quale possiamo ammirare il comparto grafico e alcune caratteristiche del gioco. Star Wars: Squadrons non è il classico gioco di Star Wars, in quanto sarà uno sparatutto ambientato nello spazio, nella quale ci sfideremo 5v5 tramite la Dogfight Mode. Sarà una battaglia aperta tra Ribelli ed Impero, nella quale potremo scegliere quale fazione impersonare. Il gioco sarà disponibile il 2 ottobre 2020.

It Take Two, Lost in Random e Rocket Arena

Passiamo ora ai tre titoli annunciati del marchio EA Originals, ossia titoli sviluppati indipendentemente da Electronics Arts insieme agli studi di sviluppo acquisiti (un po’ come il PlayStation Studios).

Il primo è It Take Two, un platform cooperativo che racconta la storia di due genitori in fase di separazione e di una figlia che, a causa del dolore, da vita a due personaggi che ci permetteranno di di vivere grandi avventure. L’uscita è fissata per un generico 2021.

Il secondo è Lost in Random. Anche in questo caso non ci viene mostrato molto, però abbiamo potuto apprendere qualcosa sulla trama. La protagonista si chiama Eve e vive le avventure insieme ad un dado animato, che deciderà la sorte del personaggio principale. Sarà un gioco d’azione in terza persona, ma per il momento non viene svelato di più.

L’ultimo titolo di EA Originals si chiama Rocket Arena. Si tratta dell’ennesimo tentativo di proporre delle novità nel campo dei Battle Arena multiplayer, in questo caso caratterizzate dall’uso esclusivo di razzi esplosivi, che renderanno le battaglie più movimentate. Inizialmente saranno disponibili solamente 10 personaggi, ma EA promette l’arrivo di nuovi in concomitanza con il lancio della prima stagione del gioco. Sarà disponibile su PC (Steam e Origin), PS4 e Xbox One il 14 Luglio.

Apex Legends

Si è parlato infine di Apex Legends, con l’arrivo della Stagione 5 il 23 Giugno, che reintroduce la modalità Armed and Dangerous Evolved. Tra le novità introdotte abbiamo che i giocatori non potranno più respawnare nelle postazioni fisse già note, seppur ci sarà un oggetto che permetterà di farlo in qualsiasi punto della mappa. Verranno inseriti anche nuovi contenuti estetici per i personaggi.

Questo EA Play 2020 è stato decisamente povero di contenuti freschi ed originali, oltre ad una completa mancanza di gameplay per i titoli di punta. Tanti speravano nell’annuncio di una remastered della trilogia di Mass Effect, o di un ulteriore titolo legato alla saga, ma purtroppo sembra che per il momento non verrà presentato nulla a riguardo.

Potrebbero interessarti anche...