I migliori smartphone con Android Oreo sotto 250 euro

Android Oreo è stato rilasciato su quasi tutti i telefoni che lo supportano. Vediamo quindi quali sono i migliori smartphone con Android Oreo sotto i 250 euro.

Motorola Moto G5S

Il Motorola Moto G5S esce di fabbrica con Android Nougat 7.1, ma Motorola ha annunciato l’arrivo dell’aggiornamento ad Android Oreo.

Parlando di hardware abbiamo un processore Snapdragon 430 Octa Core (Quad-core 1.4 GHz Cortex-A53 + Quad-core 1.1 GHz Cortex-A53), abbinato ad una GPU Adreno 530. A completare il tutto ci sono ben 3GB di RAM, per supportare anche le applicazioni più ostiche. Le specifiche sono tutto sommato accettabili, trattandosi della fascia medio-bassa. E’ possibile giocare a titoli un pò più pesanti, con caricamenti ovviamente più lunghi rispetto ai top di gamma.

Il display da 5.2″ in FullHD con 424ppi garantisce una qualità visiva ottima, anche se si tratta di un semplice IPS.

A completare il tutto c’è una fotocamera posteriore da 16MP con risoluzione massima di 4608 x 3456 pixel e una frontale da 5MP per le videochiamate.

Troviamo infine una memoria stock di 32GB per l’archiviazione, espandibile con microSD fino a 128GB. La batteria da 3000mAh riesce a portare l’autonomia fino alle 8-9, con un uso abbastanza moderato.

Nonostante sia uno smartphone di circa un anno fa, riesce a districarsi egregiamente tra la miriade di modelli che stanno spuntando fuori nell’ultimo periodo nella fascia entry level. In più sarà aggiornato ad Android Oreo, per cui è un occasione per recuperare un valido prodotto economico con il sistema operativo più aggiornato.

Per ulteriori informazioni, potete consultare la scheda ufficiale del prodotto.

Huawei P Smart

Huawei P Smart è una delle novità di questo 2018. Dotato di Android Oreo 8.0, offre un processore Kirin 659, Octa Core con 4x 2.36 GHz Cortex-A53 + 4x 1.7 GHz Cortex-A53. Una versione decisamente molto migliorata rispetto allo Snapdragon 430. La scheda grafica è una ARM Mali-T830 MP2, che permette una discreta esperienza nei giochi. Anche in questo caso abbiamo 3GB di RAM.

Il display di 5.62″ con rapporto 18:9, risoluzione di 2160×1080 e 428ppi offre un ottima qualità ad un prezzo veramente conveniente. La fotocamera posteriore da 13MP permette di registrare video in 1080p mentre quella frontale da 8MP è ottima per le videochiamate.

Per archiviare i dati e le vostre foto sono disponibili 30GB di ROM, espandibili fino a 256GB tramite microSD.

Funzionalità interessanti sono l’HDR, il riconoscimento facciale e del sorriso. Opzioni che raramente si trovano in uno smartphone di questa fascia di prezzo e che sono particolarmente apprezzate.

Anche in questo caso abbiamo una batteria da 3000mAh, che grazie ad Android Oreo, ottimizzato per ridurre il consumo della batteria, riesce a garantire una giornata di utilizzo non troppo intenso.

Per ulteriori informazioni, potete consultare la scheda ufficiale del prodotto.

[adsense]

BQ Aquaris V

BQ Aquaris V è sicuramente un nome che non dirà molto ad alcuni. Però offre delle specifiche tutto sommato buone. Si tratta di uno smartphone con processore Snapdragon 435 (430 per la versione VS), lo stesso del MotoG5S. La grafica è affidata al modello Adreno 503 da 450MHz.

La fotocamera posteriore da 12MP permette di registrare in FullHD a 30FPS ed anche in slow motion in 480p a 120FPS. Non molto conveniente poichè si otterrebbe un filmato di scarsa qualità. E’ dotata di HDR, autofocus e Flash LED. Frontalmente è presente una camera da 8MP, con flash LED e 4 lenti bifocali. La registrazione può avvenire a 1080p@30FPS, utile per le videochiamate.

Sono disponibili sia tre tagli per la memoria (da 16/32/64GB) che per la RAM (2/3/4GB). Infine ad alimentare il tutto è presente una batteria da 3100mAh con Quick Charge 3.0, che garantisce la piena carica in poco più di un’ora e mezza.

Honor 9 Lite

Honor 9 Lite è la versione diciamo depotenziata dell’Honor 9. Con un prezzo di oltre 100€ inferiore, propone comunque delle specifiche tecniche di tutto rispetto. Abbiamo un display borderless FullHD+ da 5.65″ con rapporto 18:9, che offre completa immersione nei contenuti ed ottimizzazione dello spazio dello smartphone grazie alla tecnologia FullView.

Il cuore pulsante è un processore Kirin 659, un Octa Core da 2.36GHz, in grado di gestire il sistema in maniera ottimale, con una fluidità eccezionale. Oltre a questo abbiamo 3GB di RAM e una GPU Mali-T830 MP2, buona per i giochi un po’ più esosi ed ottima per il retrogaming.

La doppia fotocamera posteriore da 13MP+2MP e quella frontale da 13MP offrono scatti superbi, di ottima qualità per uno smartphone di questa fascia di prezzo.

Altro punto di forza è l’autonomia. La batteria da 3000mAh garantisce una giornata di durata anche con un utilizzo abbastanza pesante. Sicuramente lo potremmo considerare un Best Buy della categoria.

Se preferite lo schermo leggermente più grande, trovate l’Honor 7X da 5.9″, con specifiche molto simili. Intorno ai 250€ c’è anche il Huawei Mate 10 Lite, con doppia fotocamera posteriore e frontale.

Per ulteriori informazioni, potete consultare la scheda ufficiale del prodotto.