Huawei Mate Xs: arriva in Italia la nuova versione del Mate X

In data odierna, Huawei ha ufficialmente presentato la seconda versione del Huawei Mate X, rinominata Mate Xs, che migliora sotto il profilo hardware rispetto al predecessore.

Alcuni di voi ricorderanno sicuramente il Huawei Mate X, il pieghevole dell’azienda cinese presentato allo scorso Mobile World Congress 2019. Purtroppo quest’anno il coronavirus ha impedito lo svolgersi del MWC 2020, per cui i diversi produttori di smartphone hanno optato per eventi online separati, nei quali fare i propri annunci. Huawei ha colto l’occasione per mostrare al pubblico il Huawei Mate Xs, edizione rivista e migliorata del primo foldable di Huawei, mai arrivato in Italia.

Huawei Mate Xs: stesso design ma hardware migliore

Per quanto riguarda lo schermo, non ci sono modifiche. Troviamo infatti un pannello da 6.6″ con risoluzione di 2.480 x 892 pixel e rapporto di 19.5:9 e un display esterno da 6.38″ con ratio di 25:9. Una volta aperto, lo smartphone mostra un unico schermo da 8″, assumendo quindi l’aspetto di un vero e proprio tablet. Per quanto riguarda lo spessore, arriviamo a 5.4mm quando aperto e 11m una volta chiuso. Per fare un confronto, il nuovo iPad di Apple arriva a 5.9mm di spessore, per cui sotto questo punto di vista il Mate Xs è un passo avanti. Questo grazie anche all’ottimo lavoro di ingegneria e di progettazione che hanno permesso ai vari elementi hardware di inserirsi in dimensioni così contenute.

I vari pulsanti vengono integrati nella barra laterale destra, che include una tripla fotocamera LEICA e i diversi tasti di accensione/spegnimento e bilanciere del volume oltre che il sensore biometrico per lo sblocco del dispositivo. In questo modo il display diventa completamente borderless, senza alcun foro o notch che impedisca l’utilizzo dell’intero display.

Huawei Mate X design

Se nella prima versione avevamo un processore Kirin 980, questa volta troviamo invece il Kirin 990 5G. Dunque il Huawei Mate Xs si arricchisce della tecnologia 5G e di una potenza hardware di tutto rispetto, grazie ad una CPU octa-core realizzata a 7nm con processo EUV+. Il tutto è abbinato a 8GB di RAM e 512GB di memoria.

Lato software non poteva mancare Android 10 con interfaccia EMUI 10, ottimizzata per questo particolare form factor. Infatti il sistema operativo si adatterà completamente a questo particolare display. Questa volta Huawei commercializzerà il Mate Xs anche in Italia, ad un prezzo di 2599€ che lo rendere il pieghevole più costoso sul mercato. Chissà se sia stata la giusta mossa commercializzare ora questo genere di pieghevole, con un Galaxy Z Flip che punta alla compattezza con un prezzo decisamente inferiore.

Potrebbero interessarti anche...