Galaxy Z Fold 2: trapelato il design e le possibili specifiche tecniche

I colleghi di MySmartPrice, noti ormai per le loro esclusive in anteprima in cui forniscono dettagli sui prossimi smartphone in uscita, hanno posto luce sui primi interessanti render del prossimo Galaxy Z Fold 2, erede del Galaxy Fold, che si presenta con un hardware che promette molto bene.

Il prossimo 5 Agosto, come già sapete, si svolgerà il Galaxy Unpacked 2020, evento annuale dove Samsung presenta i suoi nuovi prodotti. Tramite un primo trailer abbiamo potuto anche capire già da adesso cosa andremo a vedere durante l’evento, aspettandoci quindi davvero una conferenza coi fiocchi. Nonostante ormai si sappia praticamente tutto su quasi tutti i dispositivi, ad eccezione dei prezzi, sarà interessante scoprire se Samsung ha in serbo per noi qualche altra sorpresa che non vuole rivelarci. Nel frattempo uno dei prodotti che sta facendo parlare di sè è sicuramente il Galaxy Z Fold 2, successore del primo pieghevole di Samsung e che vuole rimediare agli errori del problematico modello precedente. Oggi abbiamo la possibilità di mostrarvi i primi render in alta definizione dello smartphone, permettendoci dunque di analizzare al meglio cosa ci aspetterà.

Dalle immagini che sono state pubblicate, possiamo vedere il dispositivo sia con display aperto che chiuso, mettendo in evidenza anche il reparto fotocamere. Galaxy Z Fold 2 verrà reso disponibile nelle colorazioni Mystic Black e Mystic Bronze e sarà dotato di un meccanismo molto simile a quanto già visto con il primo modello, quindi con apertura/chiusura a libro e la possibilità di utilizzarlo anche da chiuso grazie al display esterno. Sembra però che questa seconda versione avrà dei miglioramenti a livello estetico, tra cui il passaggio dal notch al foro sia per lo schermo interno che per quello esterno, oltre all’ottimizzazione del sistema meccanico della cerniera centrale, che ora dovrebbe risultare più resistente. Notiamo inoltre che saranno presenti tre fotocamere posteriori, disposte su un ritaglio rettangolare e supportate dal Flash LED.

La prima cosa su cui bisogna soffermarsi è il nome. Rispetto al primo Galaxy Fold, questo nuovo modello introduce anche la dicitura Z, che ha contrassegnato anche lo scorso Galaxy Z Flip, sempre pieghevole ma di tutt’altra natura. Sembra quindi che Samsung sia intenzionata ad adottare questa specifica nomenclatura per contrassegnare tutti e soli gli smartphone pieghevoli. Ciò significa che il primo smartphone pieghevole dell’azienda può essere considerato come una sorta di prova per tastare il terreno su questa nuova tecnologia, per poi proporre un modello come il Galaxy Z Fold 2 molto più robusto e potente.

Parlando di specifiche tecniche, Galaxy Z Fold 2 dovrebbe includere un display Super AMOLED da 6,23″ quando è chiuso e un Super AMOLED da 7.7″ a 120Hz quando è aperto, raggiungendo praticamente le dimensioni di un tablet. Il cuore pulsante sarà probabilmente lo Snapdragon 865 Plus, abbinato forse a 8/12GB di RAM e 512GB di memoria, a meno che Samsung non voglia creare delle versioni con processori differenti. Riguardo il comparto fotografico, lo smartphone includerà tre fotocamere posteriori, come già detto, tra cui un modulo principale da 64MP, ultragrandagolare da 12MP e sensore macro da 12MP. Come suggerisce anche il nome stesso, ci sarà il pieno supporto alla connettività 5G, come ormai viene fatto su qualsiasi top di gamma attuale. Ci saranno due batterie all’interno dello smartphone con una capacità combinata di 4.356mAh, con supporto alla ricarica wireless e inversa da 15W.

Per quanto riguarda il prezzo, Samsung Galaxy Fold 2 5G dovrebbe costare intorno ai 1.980$, che equivarrebbero ai nostri 2000/2100€ tra tasse e imposte varie. Il prezzo è molto in linea con quanto proposto con la prima versione, con la differenza che in questo caso ci troveremmo di fronte ad un prodotto sensibilmente migliorato sotto ogni aspetto.

Potrebbero interessarti anche...