amazon gaming week 2020

OCR software: cosa sono, come funzionano e applicazioni

Convertire immagini in testo modificabile grazie ai software OCR (Optical Character Recognition). È questo il più diffuso impiego di una tecnologia a cui ricorrono molteplici settori, dagli uffici delle pubbliche amministrazioni all’iGaming.

Sul mercato sono disponibili diversi programmi, in versione freeware o a pagamento, per effettuare una comoda e veloce trascrizione di testi. Servono pochi minuti, uno scanner o una fotocamera. Non
resta che avviare il software OCR per procedere al riconoscimento ottico dei caratteri.
Come anticipato, non è però l’unico impiego di questa tipologia di software. Come funzionano gli OCR? La tecnologia alla base di questi programmi esegue l’analisi della struttura dell’immagine, convertendola in singoli caratteri e confrontandola con un ricco database di parole. I migliori software OCR sono in grado di garantire una elevata precisione.

OCR

Perfino il settore del gaming online fa uso di software OCR, un mercato in costante
sviluppo non soltanto con riguardo alle più famose console di videgiochi ma anche con i
casino live con croupier dal vivo. Si tratta di sale riprese in diretta streaming da
telecamere. Grazie alla tecnologia usata dai migliori casinò online, è stato possibile
risolvere i problemi che si venivano a creare nel trasmettere i dati internet, riducendo i
tempi di delay e garantendo un’ottima giocabilità praticamente in real time. In precedenza
si usava la tecnologia RFID, in cui ogni carta all’interno del mazzo era dotata di uno
speciale chip di riconoscimento. Oggi grazie ai software OCR si acquisiscono dati e si
riconoscono le carte da gioco convenzionali. Una tecnologia perfetta per i giocatori
desiderosi di vivere online le stesse emozioni di una sala tradizionale.

Un mercato in forte crescita anche a seguito della pandemia di COVID-19. Il lockdown ha
coinvolto diverse attività produttive e reso necessario un cambiamento nelle abitudini
lavorative. Un aumento esponenziale della richiesta di digitalizzazione, smartworking e in
generale un maggiore ricorso all’online, ad iniziare dal campo medico con l’introduzione di
app per tracciare i casi positivi. Un recente studio di “cuereport.com” sui sistemi di
riconoscimento dei caratteri ottici (OCR)
, ha previsto una crescita repentina nei prossimi
anni per tutto il settore, evidenziando tra le principali aziende colossi del calibro di Google,
Microsoft, Adobe e IBM.

La massiccia diffusione di questi programmi permette agli utenti di editare facilmente le
informazioni contenute in un depliant o un documento PDF. I benefici derivanti dell’uso dei
software OCR non si limitano alla conversione di atti della pubblica amministrazione o
legati a processi legali, commerciali o per motivi di studio. Una tecnologia che si ritrova sotto certi aspetti anche nelle attività delle principali società di processori grafici, attente a
ridurre la latenza delle immagini e fornire driver sempre aggiornati sulle proprie pagine.

Una tecnica che dal lavoro d’ufficio trova pertanto applicazione nei più svariati comparti.
Impiegata, ad esempio, per aiutare i disturbi specifici dell’apprendimento, come la
dislessia. Le app OCR coadiuvano le attività degli studenti dislessici, permettendo loro di
scansionare documenti e leggerli con più facilità da PC, smartphone, tablet ed i più diffusi
eReader
.

Senza dimenticare che l’OCR oggi è una tecnologia largamente usata dalle forze di polizia
nel monitorare i territori. In tutte le nostre città sono sempre più diffusi i sistemi di
riconoscimento delle targhe tramite postazioni fisse di telecamere, con l’obiettivo di
garantire i più elevati standard di sicurezza e contrastare le attività criminali.

Potrebbero interessarti anche...