amazon gaming week 2020

ClockTuner For Ryzen, lo strumento gratuito per l’overclock dei processori Ryzen 3000

Yuri Bubliy, noto sulla scena con lo pseudonimo di 1usmus, ha sviluppato un tool chiamato ClockTuner For Ryzen per overclockare i processori AMD Ryzen in totale sicurezza, migliorando le prestazioni.

Questo software garantirà un leggero incremento delle performance generali dei processori AMD Ryzen con architettura Zen 2. Parliamo quindi dei Ryzen 3000 e 3000 XT. Il tutto senza aumentare il consumo energetico. Sembra troppo bello per essere vero, ma effettivamente il programma è in grado di eseguire un overclocking automatico del processore senza influire sul wattaggio, anzi riuscendo persino a ridurre il consumo di energia.

Persino il noto Youtuber Linus Tech Tips è rimasto molto colpito da questo software, completamente gratuito e funzionante su qualunque scheda madre compatibile con i Ryzen “Zen 2”. L’autore di questa utility ha studiato a fondo i diversi valori dei nuovi Ryzen e ha realizzato questo programma per permettere agli utenti di applicare delle ottimizzazioni alle prestazioni. Il funzionamento di ClockTuner for Ryzen è abbastanza complesso, ma sappiamo che opera a livello dei moduli CCX (Core Complex), andando ad applicare un abbassamento di tensione ad ogni singolo cluster dei core. Ciò porta a prestazioni maggiori, mantenendo comunque la stabilità del sistema.

Lo sviluppatore Bubliy ha inoltre affermato che: “Un algoritmo passo-passo che cambia la frequenza consente un funzionamento bilanciato per tutti i CCX senza spostare il carico sui moduli della CPU. Di conseguenza avrete un sistema personalizzato singolarmente pronto per qualsiasi test“.

Un’altra caratteristica chiave di CTR è Smart Overclocking che valuta la qualità di ogni CCX e regola le frequenze singolarmente. Un preset speciale di Prime95, sviluppato anche da 1usmus, è incorporato all’interno dell’utility che valuta la qualità di ogni CCX. È stato progettato un algoritmo che consente di ottimizzare la frequenza per un’operazione bilanciata per tutti i CCX senza spostare il carico sui nodi della CPU (moduli). Il programma includerà anche Cinebench R20, noto benchmark che non solo analizza le prestazioni complessive di una CPU ma analizza anche i diversi valori di tensioni, temperature durante la fase di test.

Guru3D, che ha potuto provare in anteprima il programma, è rimasta particolarmente impressionata dai risultati che è possibile ottenere, con un aumento del 7-10% a fronte di una diminuzione del 10% in consumi energetici. Di seguito alcune immagini relative a diversi test effettuati:

Per quanto riguarda la compatibilità, il software CTR per CPU AMD Ryzen è supportato da tutte le schede madri AM4. Anche se la scheda madre non supporta la configurazione CCX, funzionerebbe comunque poiché l’accesso SMU di basso livello è in grado di aggirare eventuali limitazioni imposte dai fornitori di CPU o schede madri. È anche specificamente dichiarato che CTR non contiene alcun codice non sicuro che può essere percepito dal software anti-virus come pericoloso per il sistema. Questo è stato uno dei principali problemi con AMD DRAM Calculator for Ryzen, sempre sviluppato da 1usmus, ma è stato risolto con CTR.

L’arrivo

Potrebbero interessarti anche...