AMD Radeon Software: le novità della Adrenalin 2020 Edition

AMD ha mostrato alla stampa il futuro dell’utility AMD Radeon Software, che include sensibili miglioramenti all’interfaccia e non solo.

Chi possiede una scheda video AMD conoscerà sicuramente il programma AMD Radeon Software, l’utility dalla quale è possibile gestire l’installazione dei propri driver video e accedere a tante funzionalità per il gaming. Con gli anni il software è stato notevolmente cambiato, non solo per quanto riguarda l’aspetto grafico ma anche per le funzionalità che offre, diventando un vero e proprio strumento indispensabile non solo per chi è un semplice videogiocatore ma anche per chi fa streaming e crea contenuti per il web.

Tramite un briefing dedicato per la stampa, al quale abbiamo partecipato, possiamo darvi gli ultimi aggiornamenti su questo tool e sulle novità che verranno introdotte nelle versioni per il 2020.

Un nuovo installer più semplice da usare

Tutto inizia da un semplice click. Dopo aver scaricato il software dalla pagina ufficiale AMD compatibile con il proprio hardware e avviato, la Adrenalin 2020 Edition proporrà agli utenti una nuova struttura ridisegnata completamente da zero. Sarà possibile installare la nuova versione con la semplice pressione del pulsante Install, posto in basso a destra della schermata. In più viene migliorata la funzione FactoryReset, per ripristinare il software ai dati di default, qualora qualche opzione dovesse dare dei problemi.

La nuova interfaccia è decisamente più pulita e chiara, con opzioni ben precise e adatte sia ai novizi che agli esperti che vogliono configurare il tutto nei minimi particolari. La velocità d’installazione è stata migliorata del 34%, il che può essere positivo per quei PC che ancora montano un classico HDD invece che un SSD. Altra novità è la possibilità di poter mantenere le impostazioni personalizzate nel caso si debba reinstallare il programma da zero.

L’utente potrà anche usufruire del browser integrato nel programma, così che possa accedere a tutorial, specifiche tecniche e notizie senza dover uscire dal programma.

Nuove opzioni per il gaming

AMD ha voluto certamente mettere in risalto le novità per i videogiocatori, mettendoli in condizione di poter semplificare l’avvio dei giochi e configurarli secondo le proprie esigenze. Ecco quindi che vengono introdotti i Profili utente, ossia delle opzioni preimpostate da AMD che riducono il tempo nella configurazione del programma. Saranno presenti tre profili: Gaming, Esports e Standard. Dal più novizio al più esperto, AMD Radeon Software Adrenalin 2020 Edition darà modo di rendere più immediato l’uso del programma ad ogni tipologia di utente.

Adrenalin 2020 Edition profili

Importante novità riguarda anche la scelta di poter aggiungere la propria libreria di giochi, proveniente da qualsivoglia piattaforma PC (Steam, Origin, Uplay e così via), direttamente nel software, così da poter avviare ogni singolo gioco tramite un unico programma. Potremo anche tenere traccia delle attività svolte con il gioco, come il numero di ore trascorse e gli FPS medi raggiunti. Ogni titolo potrà essere personalizzato a piacimento, per avere sempre l’esperienza di gioco migliore.

Viene completamente rivista anche AMD Link, l’app con cui si potrà collegare AMD Radeon Software Adrenalin 2020 Edition al proprio telefono per poter gestire le diverse impostazioni direttamente da smartphone. Riceveremo una notifica nel caso il nostro hardware, visibile nella schermata principale, non rispetti i requisiti minimi per poter essere avviato. Non mancano ovviamente i pulsanti rapidi per poter fare screenshot e registrare video.

Con la combinazione di tasti Alt+R si può rapidamente accedere alla schermata principale del programma, che presenta tre diverse schede dedicate: Gaming, Streaming e Performance.

Integer Display Scaling, Anti-Lag e Image Sharpening

Adrenalin 2020 Edition opzioni gaming

Nella scheda Gaming si possono modificare tutte quelle opzioni che vanno ad influire sulla qualità visiva di un gioco, oltre che al gameplay. Tra le tante ne segnaliamo quattro decisamente interessanti. La prima è Integer Display Scaling, una tecnologia che migliora la nitidezza sui retrogame, rendendo i pixel più definiti. La seconda è Anti-Lag, che va a ridurre sensibilmente l’input lag, ossia il tempo che intercorre tra la pressione di un tasto e l’effettiva esecuzione del comando a schermo. La terza è l’Image Sharpening, tecnologia di cui ormai abbiamo parlato in maniera approfondita in diversi articoli, che migliora sensibilmente l’immagine di gioco, con un impatto prestazionale del 2%. Per ultima, ma non meno importante, c’è il DirectML Media Filters, che sfrutta il machine learning per eliminare completamente il rumore da foto e video, sfruttando anche filtri di upscale.

Queste impostazioni che abbiamo menzionato (eccezion fatta per il DirectML Media Filters) si potranno attivare in tempo reale durante le sessioni di gioco, così da verificarne immediatamente gli effetti ed eventualmente disattivarle nel caso si riscontrano problemi.

Lo streaming non è mai stato così rapido

Adrenalin 2020 Edition streaming

Con la scheda Streaming, AMD vuole dare attenzione anche agli streamer e ai creatori di contenuti. Per concorrere con l’ormai noto OBS, AMD ha migliorato ulteriormente il modo con cui avviare streaming sulle più note piattaforme online. Una volta collegato il proprio account, che sia di Twitch, di Mixer o di un altro servizio, basterà premere su un singolo pulsante per essere immediatamente in live e visualizzare nel programma la schermata che viene guardata dagli spettatori durante la diretta. Le opzioni sono molto basilari, ma permettono di configurare al meglio le vostre live, anche per chi non ne ha mai fatta una.

AMD Radeon Boost per migliorare le prestazioni

AMD cerca sempre di offrire il massimo delle performance senza però trascurare il fattore qualità. Ecco quindi che presenta AMD Radeon Boost, un opzione attivabile dalla scheda Performance della AMD Radeon Software App, che migliora le prestazioni su giochi molto dinamici, come sparatutto o giochi di corsa, attivando la risoluzione dinamica, così che il gioco possa adattare la risoluzione alle scene di gioco, senza però mostrare alcuna perdita di qualità. Sarà interessante vedere all’opera questa funzionalità.

Adrenalin 2020 Edition prestazioni

AMD ha mostrato alcuni grafici che evidenziano come le prestazioni migliorino sensibilmente con l’AMD Radeon Boost attivo. Si parla infatti del 10% su Rise of the Tomb Raider fino ad arrivare al 38% di Overwatch. Un risultato veramente incredibile, considerando che si tratta solamente di attivare un toggle nelle opzioni.

Non manca la sezione Tuning, che permette di overclockare la vostra scheda video in totale sicurezza. Noi consigliamo comunque di stare attenti per evitare un surriscaldamento eccessivo della GPU.

Adrenalin 2020 Edition overclock

AMD ha sicuramente fatto un notevole passo avanti con la Adrenalin 2020 Edition del suo software. Tante novità, a partire da un rinnovamento visivo che rende l’accessibilità ancora più immediata anche per i principianti. I miglioramenti introdotti sembrano far capire bene la direzione verso cui AMD si sta muovendo, ovvero lo streaming online e la gestione dei giochi direttamente dall’applicazione.

La nuova versione è disponibile già da oggi per il download e supporta da subito le ultime schede RX 5700.

Potrebbero interessarti anche...