Recensione Xiaomi Mi Mix 2S, un concentrato di potenza

Xiaomi Mi Mix 2S è un prodotto davvero ottimo, grazie ad un prezzo davvero competitivo, unito ad un hardware di tutto rispetto.

Lo smartphone di cui andremo a parlare oggi in questa recensione ci ha convinto per quanto riguarda le prestazioni, sia in gioco che durante la normale esperienza utente. Questo Xiaomi Mi Mix 2S ha tutte le carte in regola per poter essere un Best Buy per la categoria medio gamma, anche se, come vedrete, non ha nulla da invidiare ai top di gamma più blasonati e richiesti. Prima di iniziare, vi mostriamo brevemente le caratteristiche tecniche:

  • Display: 5,99″ IPS LCD (403ppi) con risoluzione 2160×1080
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 845 (4x 2.8 GHz Kryo 385 + 4x 1.8 GHz Kryo 385)
  • Scheda video: Adreno 630
  • RAM: 6GB
  • Memoria: 128GB non espandibili
  • Sistema Operativo: Android 8.0 MIUI Oreo (aggiornabile ad Android 9.0)
  • Batteria: 3400mAh
  • Fotocamera: posteriore da 12MP+12MP e frontale da 5MP, foto in 4K con HDR e Face Detection e video in 4K@30FPS, con possibilità di fare Slow Motion a 240FPS
  • Connettività: 4G LTE, Wi-Fi, Bluetooth 5.0, GPS
  • Funzionalità aggiuntive: sensore di impronte digitali
  • Peso: 189 grammi
  • Dimensioni: 150.8 x 74.9 x 8.1 mm

Confezione

Non appena abbiamo ricevuto in prova il Xiaomi Mi Mix 2S, la cosa che ci ha subito colpito è stata la confezione. Esteticamente è davvero molto elegante, come fosse uno smartphone di lusso. La scatola è completamente nera, con il logo Xiaomi dorato presente al centro. All’interno troviamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno, ovvero il dispositivo, un cavo USB/mini USB-C, un alimentatore da 5V/2.5A (purtroppo con presa americana) e una cover in silicone. Lo stile con cui il tutto è stato proposto è davvero interessante, segno che Xiaomi ci tiene anche all’impatto visivo iniziale.

Design ed ergonomia

Parliamo ora dello smartphone vero e proprio. Lo Xiaomi Mi Mix 2S si presenza con un design piuttosto anonimo, adottato oramai dalla maggioranza dei modelli, anche di altri brand. Il retro è completamente in vetro, cosa che potrebbe rendere il dispositivo molto scivoloso al tatto. Però risulta visivamente molto bello. La cornice è in plastica mentre il display da 5,99″ va a completare la parte frontale di questo dispositivo. Sul lato sinistro abbiamo solamente il vano per la SIM, visto che non è possibile espandere il telefono tramite microSD. A destra alloggiano i pulsanti di accensione/spegnimento e di regolazione del volume. Sul retro è presente invece la doppia fotocamera posteriore, leggermente sporgente dalla scocca, e il sensore di impronte digitali, utile per lo sblocco rapido del telefono.

Riguardo l’ergonomia, l’uso della cover inclusa nella confezione migliora molto l’utilizzo ad una mano. Per quanto sia praticamente tutto schermo, con un rapporto di 18:9, non è così impegnativo navigare tra le app usando una sola mano. Tutto risulta molto fluido e comodo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Utilizzo

Veniamo ora alla nostra esperienza sul campo. Per prima cosa ci teniamo a dire come il display sia veramente nitido e di buona qualità, per quanto sia un semplice IPS LCD. I colori risultano molto naturali e l’angolo di visione non altera minimamente i vari contrasti presenti nelle differenti immagini che abbiamo visualizzato.

Andiamo ora a parlare del sistema operativo. Durante la nostra prova abbiamo potuto aggiornare il sistema dalla versione 8.0 ad Android 9.0 Pie e sinceramente non abbiamo notato sostanziali differenze a livello di fluidità e velocità, sintomo che l’ottimizzazione iniziale era già di buon livello, oltre al fatto che lo Snapdragon 845 è un ottimo processore. La MIUI di Xiaomi resta ancora una delle migliori versioni di Android, riguardo l’ottimizzazione della memoria e della durata della batteria. La presenza di alcune app proprietarie di Xiaomi, come Pulitore, Sicurezza o Svuota memoria, rendono ancor più rapida la procedura di ottimizzazione. Bastano pochi tap per poter svuotare immediatamente la cache relativa alle applicazioni o risparmiare memoria RAM agendo sui processi in background che non vengono utilizzati in quel momento. Inoltre per qualsiasi dubbio è possibile consultare il MIUI Forum, dove porre i vostri problemi.

Riguardo invece le funzionalità offerte dallo XIaomi Mi Mix 2S segnaliamo la possibilità di attivare il blocco tramite impronta digitale, davvero rapido e che funziona 10 volte su 10. Tra le alte cose non c’è nulla di rilevante o di innovativo di cui dover parlare. Potete abilitare altre opzioni tramite le Opzioni sviluppatore, tappando per 5-6 sulla voce Versione MIUI in Info sul dispositivo nelle impostazioni.

A livello audio siamo sulla buona strada. Nonostante il singolo altoparlante posizionato in basso, il suono è discreto, anche se non eccellente. Le chiamate sono chiare, anche se il volume è leggermente basso.

Foto e video

Dedichiamo un capitolo a parte riguardo il comparto fotografico. Le due fotocamere posteriori permettono dei buoni scatti, sia in condizioni di buona luminosità che durante le ore del tramonto. Quando invece la luce inizia a farsi molto poca, si inizia a notare il vero punto debole di questo Xiaomi Mi Mix 2S. Infatti è possibile notare parecchio rumore nelle foto al buio o comunque con pochissima illuminazione. Nonostante la presenza della fotocamera AI e dell’HDR, non siamo riusciti ad ottenere un buon risultato. L’intelligenza artificiale comunque non migliora poi di molto il livello finale delle foto. Ci ha fatto storcere il naso il fatto che in alcune foto, specialmente in spazi chiusi, si notasse un leggero effetto sfumato sui bordi degli oggetti, che rendeva la foto come se fosse mossa.

Come potete notare dalle foto pubblicate nella seguente galleria, le macro sono decisamente buone. E’ possibile tappare sullo schermo prima dello scatto per decidere in quale punto mettere a fuoco. Le impostazioni sono piuttosto basilari e non permettono di migliorare ulteriormente le foto, tralasciando i numerosi effetti grafici che hanno il solo scopo di abbellire l’immagine.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lato video invece non ci sono problemi. I filmati sono stabilizzati molto bene ed è possibile anche fare lo Slow Motion fino a 960FPS, funzionando egregiamente. Il 4K è di grande effetto, anche se va ad occupare parecchia memoria nel telefono. Si parla infatti di circa 700MB per un video da appena 3 minuti. E’ anche vero che il telefono dispone di ben 128GB di memoria interna, per cui il problema dello spazio è trascurabile.

Test delle prestazioni

Con questa recensione vogliamo introdurre una piccola novità, ovvero il test delle prestazioni. Per dare una misura più specifica del livello di performance dei vari smartphone, abbiamo deciso di mostrarvi dei test eseguiti con AnTuTu Benchmark. Come sapete AnTuTu è nota per stilare le classifiche dei vari terminali, che periodicamente vengono aggiornate a seconda dei risultati. Nell’immagine seguente vi riportiamo il risultato ottenuto da noi:

Come potete notare lo Xiaomi Mi Mix 2S si posiziona poco dopo i primi 10 smartphone della classifica, confermando quanto detto da noi riguardo le prestazioni. Vogliamo far notare come Il Samsung Galaxy Note 9 si trova solamente 4 posizioni sopra il nostro modello, con un punteggio non tanto lontano. Dunque Xiaomi ha fatto proprio un bel lavoro con questo dispositivo. Purtroppo non abbiamo avuto modo di verificare se l’aggiornamento ad Android 9.0 avesse in qualche modo influito sul punteggio.

Conclusioni

Siamo arrivati alla fine di questa recensione dello Xiaomi Mi Mix 2S. Traiamo le nostre conclusioni. Innanzitutto ci troviamo di fronte ad uno smartphone completo, con un comparto hardware molto interessante e una fotocamera che, a parte qualche problema nelle foto notturne, riesce ad offrire una qualità dei dettagli sorprendente. L’uso dell’interfaccia MIUI permette un uso fluido e veloce, complice anche una CPU decisamente potente. E’ anche ideale per i giochi, grazie a ben 6GB di RAM e una scheda video di tutto rispetto. La particolarità sta anche nel prezzo. Attualmente si può acquistare a 369€ o giù di lì, ben 3 volte di meno rispetto ai top di gamma con prestazioni piuttosto simili.

PRO CONTRO
Buona la fotocamera… …ma al buio mostra il suo punto debole
Display con buoni colori… …peccato sia solo un IPS LCS
Prezzo concorrenziale Ergonomia non proprio al massimo
Design anonimo
DISPLAY: 8/10

FOTOCAMERA: 7.5/10

AUDIO: 7/10

HARDWARE: 9/10

UTILIZZO: 8.5/10