Recensione Gaomon PD1560: la tavoletta grafica professionale economica

La Gaomon PD1560 si è dimostrata essere un’eccellente alternativa alle tavolette grafiche professionali molto più costose. Scoprite tutti i dettagli nella nostra recensione.

Quando si parla di tavolette grafiche, il primo nome che balena in testa è sicuramente Wacom. D’altronde è uno dei marchi più prestigiosi, per quanto riguarda il mercato delle tavolette grafiche. E’ anche vero però che si tratta di uno tra i brand più costosi. Infatti per un modello professionale si può arrivare a spendere anche 1800€. Dunque per poter avere la possibilità di acquistare una tavoletta grafica professionale ad un prezzo più accessibile bisogna affidarsi a marchi un po’ meno noti. Gaomon è sicuramente uno di quelli. In articoli precedenti vi abbiamo portato la nostra recensione della S56K e M106K, che nonostante l’evidente differenza a livello costruttivo erano in grado di svolgere egregiamente il loro lavoro. Quest’oggi andremo a parlare del modello top di gamma dell’azienda, ossia la Gaomon PD1560, unico modello dotato di display.

Confezione

Partendo dalla confezione possiamo subito notare come Gaomon sia stata particolarmente meticolosa nell’offrire agli utenti tutti il necessario per iniziare subito a disegnare. Infatti all’interno possiamo trovare tantissimi accessori, alcuni dei quali solitamente acquistabili a parte. Nello specifico abbiamo:

  • Tavoletta grafica Gaomon PD1560
  • Base di sostegno
  • 8 punte di ricambio per la penna
  • Penna senza batteria
  • Cacciavite e 4 viti, per fissare la base alla tavoletta
  • Manuale d’uso
  • Base di appoggio per la penna
  • Pellicola protettiva per lo schermo
  • Cavi vari per collegare la tavoletta e ricaricare la penna

La dotazione è davvero fornitissima ed è tutto incluso nella scatola. Raramente vengono inclusi così tanti strumenti, anche con prodotti di costo superiore. Inoltre la confezione è anche comoda da trasportare, tramite l’apposito manico che permette di portarla come se fosse una valigetta.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Design e specifiche tecniche

Esteticamente la Gaomon PD1560 si presenta decisamente bene. Il design è essenzialmente in linea con altri modelli simili. Le dimensioni di 45,24 x 25,2 x 1,95cm e il peso di 2kg circa la rendono maneggevole e facile da postare da una parte all’altra, nel caso dobbiate cambiare posizione.

Sul lato sinistro abbiamo i 5 tasti menù, utili per modificare le impostazioni dello schermo e accendere il dispositivo, e i 10 pulsanti funzione, personalizzabili tramite l’apposito software, di cui parleremo più avanti. Sul lato destro invece troviamo solamente i due collegamenti necessari per far funzionare correttamente sia la tavoletta che la penna. Infine sul retro abbiamo i quattro fori su cui avvitare la base di appoggio.

Il display da 15,6″ con risoluzione di 1920×1080 è di buona qualità, anche se di resa non proprio eccellente trattandosi di un semplice IPS. Però tutto sommato è accettabile e non influisce in alcun modo sull’esperienza d’uso nel disegno. Potete inoltre giocare con le impostazioni di contrasto e luminosità al fine di ottenere la resa perfetta per le vostre esigenze. Lo schermo è in grado di supportare fino a 8192 livelli di pressione, per cui avrete modo di realizzare tratti di differente spessore.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Parlando invece della penna, è comodo il fatto che non sia alimentata da una batteria stilo ma da una batteria al litio ricaricabile. Dunque una volta esaurita l’autonomia, basterà utilizzare l’apposito cavo, potendo utilizzare la penna anche durante la fase di ricarica.

La tavoletta è compatibile sia con sistemi operativi Windows (dal 7 in poi) che MacOS.

 

Utilizzo

Per poter iniziare ad utilizzare la Gaomon PD1560, bisogna prima di tutto collegare tutti i cavi nel modo corretto, senza accendere in alcun modo la tavoletta. Successivamente dovrete scaricare i driver dal sito ufficiale, installarli ed avviare il PC. Se avete già installato i driver di un’altra tavoletta grafica (Gaomon e non), vi consigliamo di rimuoverli completamente prima di installare gli ultimi, per evitare conflitti software che potrebbero portare a problemi di malfunzionamento. Una volta installati i driver e riavviato il PC, potete accendere la tavoletta. Se tutto è andato a buon fine, il desktop del vostro PC dovrebbe apparire anche sul display della tavoletta grafica. Controllate inoltre che anche la penna funzioni correttamente. Un ulteriore prova che tutto è stato impostato correttamente è quella di aprire il software di Gaomon e controllare che in basso a sinistra, nella schermata principale, ci sia scritto Dispositivo connesso.

Dopo questa piccola premessa, possiamo dirvi com’è stata la nostra esperienza. Da un prodotto di prezzo nettamente inferiore ad una Wacom professionale ci saremmo aspettati un risultato piuttosto basso. Invece è stata una grossa sorpresa scoprire che questa Gaomon PD1560 si è comportata in maniera egregia. L’input lag durante il disegno è praticamente impercettibile, per cui è possibile disegnare senza problemi e con una buona precisione. Unico consiglio è quello di applicare la pellicola allo schermo per rendere il tratto più scorrevole. Anche il rilevamento della pressione è piuttosto buono, permettendo tratti sia molto fini che spessi. Inoltre la base di appoggio permette di regolare con facilità l’inclinazione della tavoletta, scegliendo la posizione ottimale secondo le vostre esigenze.

In definitiva, questa Gaomon PD1560 si è rivelata con un’eccellente alternativa alla Wacom, per chi non ha un grosso budget su cui investire per una tavoletta grafica.

Software

Il software ufficiale di Gaomon è forse l’unico punto debole di tutto il pacchetto. Infatti non regge assolutamente il confronto con la concorrenza, attraverso delle opzioni piuttosto scarne e possibilità limitate. Fortunatamente si può modificare l’area di lavoro, permettendo di adattare il display allo spazio che effettivamente usate per disegnare. Oltre a questo è possibile regolare la pressione da applicare con la penna per realizzare i vari tratti, che dipende molto da persona a persona. Infine potrete personalizzare i 10 tasti funzione, associando ad esempio delle macro su Photoshop o su qualsiasi altro programma di disegno che utilizzate. Non abbiamo avuto modo di testare altri programmi, ma sicuramente la tavoletta grafica è compatibile con ogni software di grafica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Prezzo e conclusioni

Siamo quasi giunti al termine di questa recensione. Vediamo insieme il resoconto di questa Gaomon PD1560. Come primo punto a favore c’è sicuramente il prezzo, che con 369,99€ vi permette di avere tra le mani una tavoletta grafica davvero ottima a livello funzionale, oltre che essere realizzata con materiali resistenti. Altra nota positiva riguarda certamente la dotazione, davvero ricca e completa. Unico aspetto negativo è il software, piuttosto povero di opzioni ma che comunque contiene le funzionalità base di un prodotto di questo genere. Si poteva fare qualcosa di più per quanto riguarda il display, prediligendo ad esempio uno schermo LCD od OLED, però a questo prezzo non si può pretendere molto.

Per ulteriori informazioni o dubbi, vi invitiamo a consultare i vari canali di Gaomon:

PRO CONTRO
– Buona reattività – Display discreto
– Dotazione completa e ricca di accessori – Software limitato
– Prezzo competitivo
– Penna ricaricabile