Gaomon M106K, tavoletta grafica economica con display da 10 pollici

Oggi andiamo a scoprire la Gaomon M106K, una tavoletta grafica economica semiprofessionale che, allo stesso prezzo di un modello entry level, propone funzionalità di una tavoletta ben più costosa.

Se vi diciamo “tavoletta grafica” la vostra mente pensa immediatamente a Wacom. E’ probabilmente il produttore più celebre di tavolette grafiche, professionali e non. La qualità costruttiva e l’ottima compatibilità con i più noti programmi di grafica, come Photoshop e simili, ne permette un utilizzo eccellente. Tra le nostre pagine vi abbiamo portato la recensione del modello più economico, la Wacon Intuos Draw. Esistono però delle marche di tavolette grafiche economiche che, per quanto non siano neanche lontanamente simili alle Wacom, permettono comunque un’ottima esperienza con il disegno digitale. Abbiamo ad esempio Huion, XP-Pen e…Gaomon. Di quest’ultima abbiamo testato recentemente la S56K, con la particolarità di essere completamente flessibile. Nonostante una parte software veramente pessima, la tavoletta grafica si utilizzava discretamente bene, con un buon feeling della penna.

Questa volta Gaomon ci ha proposto di testare un modello un po’ più avanzato, ovvero la Gaomon M106K. Venite a scoprire com’è nella nostra recensione completa.

Confezione

Gaomon M106K: fronte

La scatola della Gaomon M106K presenta un aspetto piuttosto semplice, con il logo Gaomon color argento, che spicca al centro della parte frontale, ed alcune informazioni sulla tavoletta nel lato sinistro e sul retro. Al suo interno troviamo tutto l’occorrente per poter iniziare subito a disegnare, ovvero:

  • Tavoletta grafica Gaomon S106K
  • Penna ArtPaint AP20
  • Cavo USB per collegare la tavoletta
  • Cavo USB per collegare la penna
  • 4 punte di ricambio per la penna
  • Clip per rimuovere la punta della penna
  • Manuale d’uso

Prima di andare avanti, vi ricordiamo che per usare la tavoletta dovrete scaricare ed installare i driver a questo link. Fate attenzione a scaricare la versione compatibile con il vostro sistema operativo.

Design e specifiche tecniche

A livello estetico possiamo dire che questa Gaomon S106K presenta un look abbastanza standard per questo genere di tavolette grafiche. A sinistra trovano spazio i 12 pulsanti funzione, che sarà possibile personalizzare a piacimento attraverso il software dedicato, di cui parleremo più avanti. La pressione è netta, reagendo con un piccolo scatto non appena se ne preme uno. Tenendola in mano si sente subito che i materiali sono molto plasticosi ma comunque robusti e resistenti, che non fanno pensare ad un prodotto scadente. L’area attiva di ben 10 pollici permette di lavorare con più libertà rispetto magari ad un modello entry level come può essere la Intuos Draw. Sicuramente avrete modo di impostare l’area di lavoro con più precisione e secondo le vostre esigenze.

Come dimensioni non è così ingombrante come si può pensare. Si parla infatti di 35,6 x 24 x 1 cm, dunque si può trasportare comodamente in qualsiasi zaino. Inoltre il suo peso di 780 grammi la rende ancor più facile da portare in giro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La penna invece è dotata di una batteria al litio, ricaricabile tramite apposito cavo. Sono presenti anche due tasti funzione, modificabili anch’essi come quelli della tavoletta. Offre fino a 2048 livelli di pressione e una risoluzione finale di 5080LPI, per un tratto netto e nitido.

Feeling di utilizzo

Passiamo ora al punto chiave di questa recensione, ovvero il feeling. Dopo aver provato la Gaomon M106K per qualche ora, ci siamo resi conto della comodità di questa tavoletta. L’input lag della penna è quasi impercettibile e si riesce a disegnare tranquillamente qualsiasi cosa. L’aspetto più interessante è che la penna non è dotata di batteria stilo, come altre marche ugualmente conosciute, ma bensì di una batteria al litio. Per intenderci, è lo stesso tipo di batteria che viene impiegato negli smartphone. Ciò comporta un minor peso della penna, con un conseguente utilizzo più pratico della stessa. In più, nel caso la penna fosse scarica, è possibile collegarla all’apposito cavo USB ed utilizzarla immediatamente anche durante la fase di ricarica. Saranno necessarie circa 2-3 ore per ottenere un’autonomia della penna di oltre 350 ore. 

La pressione viene riconosciuta immediatamente, come anche i vari pulsanti funzione, che risultano estremamente comodi per attivare, ad esempio, strumenti rapidi in Photoshop o qualsiasi altro software per il disegno.

Non abbiamo avuto ancora occasione di poter provare con mano un modello professionale di alto livello, ma già in questo caso ci troviamo di fronte ad una tavoletta grafica di ottima fattura. Rispetto al primo modello flessibile c’è una differenza abissale, sia di utilizzo che lato software. Non avrete problemi a configurare la Gaomon M106K per il primo utilizzo.

Una volta installati i driver corretti, la tavoletta grafica verrà immediatamente riconosciuta dal sistema operativo e sarete pronti a disegnare in pochi minuti.

Software

Questa volta Gaomon ha messo a disposizione una comoda utility gratuita per poter configurare correttamente la tavoletta. Sono presenti tre schede principali:

  • Premi pulsanti: qui è possibile controllare e modificare i tasti associati ai 12 pulsanti fisici presenti. Potrete scegliere la configurazione che utilizzate più spesso o adattare le macro in base al software di cui dovete usufruire.
  • Penna digitale: da qui sarete in grado di cambiare le impostazioni sulla penna, come la sensibilità e l’associazione dei due tasti funzione. E’ possibile anche verificare che la pressione funzioni correttamente, attraverso l’indicatore presente.
  • Area di Lavoro: fortunatamente con questo modello è possibile impostare l’area di lavoro in maniera immediata, andando a cambiare le dimensioni del rettangolo che sarà utilizzabile con la penna. Le impostazioni disponibili sono piuttosto pratiche e specifiche, potendo inserire anche le dimensioni precise dell’area o fare a occhio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il software è davvero intuitivo e semplicissimo da impostare. Purtroppo manca la possibilità di impostare delle aree di lavoro personalizzate per i vari software, ma è una mancanza di cui si può fare benissimo a meno. Resta comunque un programma utile per ottenere la massima comodità durante il disegno.

Conclusioni

In quest’ultimo paragrafo vogliamo darvi le nostre considerazioni finali sul prodotto, oltre che commentare il prezzo. Partiamo proprio dal costo. Attualmente è possibile acquistare la Gaomon M106K a circa 70€, che corrisponde al prezzo attuale della Wacom Intuos Draw. Ovviamente il software distribuito da Wacom non ha paragoni, ma con una spesa leggermente inferiore potrete prendere una tavoletta grafica decisamente più grande, che per alcuni può essere una sicurezza non da poco.

Alla fine si tratta di un prodotto di buona qualità, che ha tutte le carte in regola per diventare una tra le tavolette grafiche economiche migliori in commercio. Per ulteriori informazioni, potete utilizzare i canali di contatto di Gaomon: