[E3 2019] Ubisoft mostra Watch Dogs Legion e annuncia Rainbow Six Quarantine

La conferenza Ubisoft si è appena conclusa e ha sfornato due annunci davvero di spicco.

Tra le conferenze finora svolte, Ubisoft ha sicuramente tenuto il pubblico più attento per tutto il tempo. Gli annunci che hanno fatto scalpore sono essenzialmente due: Watch Dogs Legion e Rainbow Six Quarantine.

Watch Dogs Legion

La presenza di Watch Dogs Legion era confermata già da diversi rumor e leak circolati qualche giorno fa. Infatti ad aver sorpreso non è stata tanto la presenza del titolo nella conferenza ma il fatto che sia stato mostrato un lungo gameplay del gioco, mettendo in evidenza il comparto tecnico e le novità di questo terzo capitolo.

Dopo centinaia di trailer da parte di tutte le altre aziende, ecco arrivare un gameplay alla vecchia maniera di un titolo parecchio atteso. Nelle fasi di gioco possiamo notare come sia possibile prendere il controllo di qualsiasi NPC presente nel gioco, semplicemente hackerandolo e completando la missione ad esso associata. Una volta fatto ciò, potremo creare un vero e proprio team (da qui il nome Legion) di NPC, che potremo sfruttare per resuscitare una volta morti definitivamente. La particolarità è che ogni NPC avrà caratteristiche peculiari, sia fisiche che caratteriali. Dunque non bisognerà semplicemente prendere chiunque nella squadra, ma sarà necessario effettuare la strategia vincente per poter proseguire l’avventura con non troppa difficoltà.

Tom Clancy’s Rainbow Six Quarantine

Annunciato a sorpresa, Rainbow Six Quarantine è il nuovo capitolo della serie Tom Clancy’s. Purtroppo è stato mostrato solamente un teaser, che dice poco o nulla sul gioco. Però possiamo notare alcuni dettagli sul personaggio, come ad esempio il braccio che sembra impossessato da una strana creatura, ed un’ambientazione parecchio cupa ed inquietante.

E voi quale annuncio avete apprezzato di più?

[E3 2019] Ubisoft mostra Watch Dogs Legion e annuncia Rainbow Six Quarantine ultima modifica: 2019-06-10T23:41:55+02:00 da Marco Nisticò
Se ti è piaciuto questo articolo, sostieni TechByte a questo link

Potrebbero interessarti anche...

Facci sapere la tua opinione!