[E3 2019] Konami annuncia TurboGrafx-16 Mini, PC Engine Mini e PC Engine CoreGrafx Mini

Qualche giorno fa, durante l’E3 2019, Konami ha annunciato a sorpresa TurboGrafx-16 Mini, PC Engine Mini e PC Engine CoreGrafx Mini.

Il TurboGrafx-16 (nota in America con il nome PC Engine) fu una delle prime console casalinghe ad essere commercializzata. La sua particolarità era quella non solo di essere molto compatta ma anche di avere un sistema molto simile ai personal computer dell’epoca. Fu proprio per questo che ebbe un discreto successo, soprattutto in Giappone. Purtroppo negli anni successivi le vendite hanno iniziato a calare per via della competizione data dal Sega Mega Drive e dal NES di Nintendo. La console ha comunque vantato un ampio parco titoli, con nomi del calibro di Batman, Bomberman, Dragon Knight, Ninja Warriors, Shin Megami Tensei e Ys.

Successivamente venne poi commercializzato il PC Engine CoreGrafx, dotato stavolta di lettore CD-ROM. Purtroppo il successo non fu quello sperato, dato che ormai il mercato era letteralmente dominato da Nintendo, Sony e SEGA.

TurboGrafx-16 Mini, PC Engine Mini e PC Engine CoreGrafx Mini

Con l’arrivo del Sega Mega Drive Mini, anche Konami vuole cavalcare l’ondata di nostalgia che negli ultimi mesi sta travolgendo gli appassionati di retrogaming, annunciando TurboGrafx-16 Mini, PC Engine Mini e PC Engine CoreGrafx Mini.

TurboGrafx-16 Mini

Questa versione presenterà una versione decisamente ridotta, fedele all’originale e con i controller presi direttamente dalla versione classica. I primi titoli annunciati sono:

  • R-Type
  • New Adventure Island
  • Ninja Spirit
  • Ys Book I & II
  • Dungeon Explorer
  • Alien Crush

PC Engine Mini

PC Engine CoreGrafx Mini

Alcune delle novità introdotte nelle versioni mini sono:

  • Salvataggio rapido: possibilità di salvare il gioco in qualunque momento.
  • Differenti modalità di display: oltre ad essere Plug-and-Play, le console potranno essere giocate con diverse modalità per lo schermo, per riprodurre fedelmente i vecchi schermi CRT.
  • Gioco simultaneo a cinque giocatori: tramite un multitap (venduto separatamente) sarà possibile giocare fino ad un massimo di 5 giocatori.

Sicuramente questo annuncio farà felici i vecchi nostalgici che hanno avuto modo di provare ai tempi le versioni originali, con titoli che hanno fatto la storia dei videogame.

Purtroppo non sono stati rivelati prezzo e data d’uscita. Vi terremo aggiornati.

[E3 2019] Konami annuncia TurboGrafx-16 Mini, PC Engine Mini e PC Engine CoreGrafx Mini ultima modifica: 2019-06-21T21:35:15+02:00 da Marco Nisticò
Se ti è piaciuto questo articolo, sostieni TechByte a questo link

Potrebbero interessarti anche...

Facci sapere la tua opinione!