Apple presenta ufficialmente iPhone XS, XS Max e XR

Andiamo a scoprire tutti i dettagli di iPhone XS, XS Max e XR, i tre nuovi modelli presentati da Apple al Keynote 2018, l’evento annuale dedicato alle novità dell’azienda di Cupertino.

Finalmente Apple ha svelato ufficialmente la nuova famiglia di iPhone, che si affiancherà nel mercato insieme ai modelli 7, 8 e X. In questi mesi sono stati tanti i dettagli e i rumors trapelati riguardo le funzionalità e le specifiche tecniche dei nuovi iPhone. Ma finalmente siamo qui a mostrarvi tutti gli annunci e i dettagli resi ufficiali dall’azienda.

Iphone XS e XS Max

Partiamo dai modelli top di gamma. Inizialmente si pensava che quello da 6,5″ si chiamasse iPhone X Plus, mentre in realtà è stato confermato che sarà iPhone XS Max, che sarà venduto insieme all’iPhone XS standard. A livello tecnico entrambi i telefoni condividono le medesime specifiche. Ciò che cambia è essenzialmente lo schermo, che nel modello standard è un 5,8″ mentre per l’XS Max si arriva a 6,5″. Il display è un OLED con risoluzione 2436×1125 a 458ppi, con supporto al 3D Touch e al Face ID. Lo schermo Super Retina è stato definito come uno dei più resistenti sul mercato.

Specifiche tecniche iPhone XS e XS Max

Riguardo il design non c’è stata praticamente nessuna variazione rispetto ad iPhone X. La notch sulla parte superiore dello è stata nuovamente introdotta, nascondendo inoltre un microfono, un sensore di prossimità e ovviamente la fotocamera frontale. Questi nuovi modelli sono dotati di certificazione IP68, che ne garantiscono un utilizzo fino a 2 metri di profondità per 30 minuti.

Il cuore pulsante è il nuovissimo processore A12 Bionic a 64bit, evoluzione dell’A11 Bionic, primo processore a 7nm. E’ dotato di 6.9 miliardi di transistor, 4 GPU core e 6 CPU core, con un 15% di potenza in più e 40% più efficiente in consumi energetici rispetto all’A11. Viene introdotto anche il Neural Engine, processore a 8 core dedicato al machine learning. Supporta la tecnologia ISP per la luce dinamica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per il comparto fotografico sono stati fatti dei notevoli passi avanti. Abbiamo una  doppia fotocamera posteriore da 12mp, con apertura focale f/1.8 e f 2.4, frontale da 7mp con apertura focale di f/2.2. Presentato anche l’Image Signal Processor, ossia una mappatura dell’immagine in diversi filtri per trovare il risultato migliore, attraverso anche la rete neurale. Introdotto lo Smart HDR, evoluzione del classico HDR, in cui vengono utilizzati diversi buffer della foto per trovare il miglior compromesso tra ombre, luci ed esposizione. Possibilità di ripresa in 4K@60FPS, con Slow Motion e una maggior qualità nei dettagli e nella velocità. E’ staot mostrato anche Bokeh, una feature interessante che permette di modificare le impostazioni tecniche della foto, come l’ISO o il fuoco, subito dopo lo scatto.

Riguardo l’integrazione con Siri, è stato presentato Siri Shortcuts, per eseguire rapidamente dei comandi direttamente con Siri, come la ricerca di percorsi sulle mappe. E’ stata posta particolare attenzione anche alla realtà aumentata, sia nelle applicazioni che nei giochi.

Miglioramenti anche per quanto riguarda la durata. Si parla infatti di 30 minuti di autonomia in più rispetto ad iPhone X per iPhone XS e circa un’ora e mezza in più per iPhone XS Max.

Infine per il reparto connettività abbiamo supporto alla rete LTE, Wi-Fi, GPS e Bluetooth 5.0. Saranno presenti due SIM, una fisica e una digitale, mentre in Cina potranno essere inserite due SIM fisiche.

Entrambi saranno venduti con tagli da 64GB, 256GB e 512GB nelle colorazioni Gold, Silver e Space Grey. iPhone XS sarà disponibile dal 21 Settembre a partire da 1189€ mentre iPhone XS Max potrete acquistarlo dal 28 Settembre a partire da 1289€. Attualmente potete prenotarli entrambi presso lo store italiano.

iPhone XR

Design dell'iPhone XR

Di iPhone XR si può dire essenzialmente poco, visto che condivide praticamente le stesse specifiche hardware dei modelli più costosi. Questo modello è stato pensato appositamente per coloro che desiderano avere la potenza e la velocità di un iPhone ad un prezzo non troppo eccessivo.

Si tratta di uno smartphone con display Liquid Retina da 6.1″ con risoluzione 1792×828 e 326ppi. Abbiamo poi una fotocamera posteriore da 12mp con apertura focale di f/1.8 e possibilità di registrare video in 1080p@60fps.

 

Anche in questo caso la batteria è stata migliorata, con un aumento di un’ora e mezza rispetto ad iPhone 8 Plus.

Questo modello sarà disponibile dal 26 Ottobre a partire da 889€, in tagli da 64GB, 128GB e 256GB. Potete intanto visionare la pagina ufficiale del prodotto. Potrete acquistarlo in diverse colorazioni, tra cui Blue, Rosso Corallo, Giallo, Nero e Grigio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Durante la conferenza viene spesso ribadito come questi dispositivi sono stati realizzati utilizzando materiale riciclato ed energia rinnovabile. E’ per questo che Apple lancia il servizio Apple GiveBack, che vi permetterà di restituire il vostro vecchio dispositivo Apple, anche se in condizioni non proprio rosee. Basterà contattare il supporto Apple per ricevere una valutazione sul proprio prodotto e cercare di risparmiare qualcosina per l’acquisto di un nuovo modello.

Apple Watch 4

Design Apple Watch 4

Nonostante sia stato il primissimo annuncio di questo Keynote 2018, abbiamo voluto metterlo in secondo piano per lasciare più spazio ai nuovi iPhone, che sicuramente attendevate con maggior enfasi.

Apple Watch 4 è l’evoluzione dello scorso modello, conservando praticamente lo stesso design, anche se leggermente più largo. Viene presentato in due versioni da 40mm con GPS e 44mm con connessione LTE, per poter effettuare chiamate direttamente dallo smartwatch. Questa nuova versione è stata pensata principalmente per chi fa attività fisica e vuole monitorare le proprie funzioni vitali. Nasce così Fall Detected, una tecnologia che permette al dispositivo di rilevare se per caso ci sentiamo male o cadiamo improvvisamente a terra e di chiamare così automaticamente un numero di emergenza. E’ una funzionalità molto interessante, specialmente per chi è solito viaggiare in solitaria ma vuole comunque tutelarsi a dovere. Sempre in riferimento alla salute viene introdotto un sistema di elettrocardiogramma. In pratica poggiando il nostro dito sull’apposita rotellina di navigazione viene inviato un impulso al chip che registra le variazioni del battito, permettendo di monitorare comportamenti anomali.

Parlando di specifiche tecniche, il processore S4 abbraccia finalmente i 64 bit, divenendo 2 volte più veloce rispetto al modello precedente. Migliorata anche la qualità del suono di circa il 50%, oltre che ottimizzata l’interfaccia di utilizzo per adattarsi meglio alle notifiche e al display di quasi 2″.

Apple Watch 4 sarà disponibile dal 28 Settembre ad un prezzo di 439€ per la versione GPS e 539€ per quella con connessione LTE in aggiunta. Qui trovate la pagina del prodotto.