amazon gaming week 2020

Disponibile la Radeon Pro 5600M per i MacBook Pro da 16 pollici

Apple ha deciso di potenziare i suoi MacBook Pro da 16 pollici introducendo la scheda video Radeon Pro 5600M, progettata per offrire prestazioni grafiche di classe desktop in un efficiente formato mobile.

Costruita con una tecnologia di processo top di gamma a 7nm e con l’avanzata architettura RDNA di AMD, questa nuova GPU è in grado di gestire anche i carichi di lavoro più impegnativi, inclusi l’editing video, il color grading, lo sviluppo di applicazioni e la creazione di giochi, permettendo agli utenti professionali di massimizzare la loro produttività in movimento.

Le capacità e le caratteristiche principali della GPU Radeon Pro 5600M includono:

  • Prestazioni di calcolo eccezionali: dotata di 40 compute unit, la GPU Radeon Pro 5600M offre fino a 5,3 TFLOPS di prestazioni in virgola mobile a singola precisione (FP32).
  • Memoria HBM2: 8GB di HBM2 con 394 GB/s di banda passante forniscono velocità di trasferimento ultra-rapide per alimentare le applicazioni professionali ad alta intensità di dati.
  • Architettura AMD RDNA: l’architettura AMD RDNA offre prestazioni eccezionali abbinate a una notevole efficienza energetica ottimizzata per le piattaforme di calcolo mobile.

La nuova GPU Radeon Pro 5600M è una nuova soluzione ad altissime prestazioni che si aggiunge alle opzioni esistenti delle GPU Radeon Pro 5300M e 5500M per i MacBook Pro da 16 pollici.

Attualmente la lineup delle schede video mobile della serie Radeon Pro 5000M è così composta:

Radeon Pro 5300MRadeon Pro 5500MRadeon Pro 5600M
Compute Unit202440
Stream Processors128015362560
Memoria4GB GDDR68GB GDDR68GB HBM2
TGP50W50W50W
Velocità di memoria12Gbps12Gbps1.54Gbps
Larghezza di banda192GB/s192GB/s394 GB/s
FP323.2TFLOPS4.0TFLOPS5.3TFLOPS

Queste tre schede video offrono le performance ottimali per i lavori professionali anche su notebook, senza necessità di acquistare migliaia di euro di schede video dedicate alle workstation.

Potrebbero interessarti anche...