Nvidia Ampere: leakate le specifiche tecniche delle RTX 3070, RTX 3080 e RTX 3090

A pochi giorni dalla presentazione ufficiale delle prossime schede video Nvidia basate su architettura Ampere, attesa per il 1 Settembre, ecco arrivare specifiche tecniche più complete delle RTX 3070, RTX 3080 e RTX 3090.

Dopo le prime informazioni sulle prossime RTX 3000, che vengono confermate anche dai dettagli che vi riveliamo oggi, il noto sito Videocardz ha leakato tutti i dettagli tecnici delle future soluzioni di Nvidia, perlomeno dei tre modelli principali. Con le RTX 3000, Nvidia introdurrà i Tensor Core di 3° generazione, che andranno a migliorare ulteriormente la gestione del ray-tracing, la tecnologia che man mano sta prendendo piede nei titoli attuali e che permette di avere una qualità visiva migliore grazie ad una gestione più accurata dell’illuminazione. Queste schede inoltre supporteranno il PCIe 4.0, HDMI 2.1 e DIsplayPort 1.4a.

Di seguito vi riportiamo i dettagli hardware che sono stati diffusi:

RTX 3090RTX 3080RTX 3070
GPU7nm GA102-3007nm GA102-2007nm GA104-300
BoardPG132 SKU 30PG132 SKU 10PG142 SKU 10
CUDA Cores 5248 4352TBC
Boost Clock 1695 MHz 1710 MHzTBC
Memory 24GB G6X 10GB G6X 8GB G6
Memory Clock 19.5 Gbps 19 Gbps 16 Gbps
Memory Bus 384-bit 320-bit 256-bit
Bandwidth 936 GB/s 760 GB/s 512 GB/s
TDP 350W 320W 220W

I dati forniti fanno riferimento alla versione Founders Edition delle schede video, per cui non presentano alcun overclock o modifica che possa alterare i valori standard. Partendo dal basso, troviamo la RTX 3070, composta da 8GB di memoria G6 con velocità di 16Gbps, bus a 256-bit e TDP di 220W. Purtroppo non sono noti i valori di clock. Salendo abbiamo la RTX 3080, che offre 4352 CUDA Cores che lavorano a 1710MHz, 10GB di memoria G6X con velocità di 19Gbps e un consumo massimo di 320W. Il modello più potente invece sarà rappresentato dalla RTX 3090, che offrirà ben 24GB di memoria G6X e 5248 CUDA Cores a 1695MHz. In questo caso il TDP sale a ben 350W. Sulla carta, queste schede offrono davvero tantissimo potenziale, considerando che abbiamo un aumento del 20-30% di incremento rispetto alle attuali RTX 2000. Sembra confermata inoltre la notizia che queste GPU saranno sviluppate con processo produttivo a 7nm, già ampiamente adottato da AMD nelle sue schede video. Per il collegamento sarà necessario un doppio connettore a 8-pin o un singolo a 12-pin.

rtx 3080 design

Nei giorni scorsi inoltre abbiamo scoperto nuove informazioni ufficiali sul sistema di raffreddamento delle RTX 3000, grazie ad un video pubblicato da Nvidia che esplora l’evoluzione in questo senso fino ad arrivare al futuro della serie RTX.

Il raffreddamento delle versioni Founders Edition fa uso di un heatsink in lega di alluminio con ventilatori a doppia tecnologia assiale. L’heatsink più freddo è rivestito con un rivestimento in nano-carbonio e dovrebbe fare un ottimo lavoro nel mantenere le temperature sotto controllo. Grande novità anche sul fronte del design, in quanto troviamo due ventole poste sui lati diametralmente opposti. Sembra però che questa peculiarità non verrà applicata ai modelli custom ma solamente alle Founders Edition. La presenza di un connettore a 12-pin va ad eliminare qualsiasi problema di compatibilità. E’ anche cambiato il design del PCB, molto più compatto e costruito in maniera tale da fornire una dissipazione del calore più efficiente.

Non ci resta altro da fare che attendere la presentazione ufficiale.

Potrebbero interessarti anche...