Mac Pro 2019: configurazioni e prezzi disponibili in Italia

Diamo un’occhiata alle possibili configurazioni che è possibile scegliere per il nuovo Mac Pro di Apple e al costo che sarà necessario affrontare.

Il Mac Pro 2019 è stato presentato diversi mesi fa, durante il WWDC 2019, e sappiamo che monterà una scheda video Radeon Pro Vega II, anche in modalità Duo. Da quel momento però non c’è stata più alcuna notizia riguardo questo nuovo computer, fino a quando Apple non ha ufficialmente reso disponibile il prodotto sul suo sito ufficiale, permettendo agli utenti di scegliere la propria configurazione ottimale. Vediamo quindi quali sono le diverse scelte che si possono fare a livello hardware e quale sarà il prezzo che bisognerà spendere.

Il Mac Pro 2019 non è un PC da gaming

Prima di iniziare, facciamo subito una premessa. Abbiamo letto in giro svariati utenti sorpresi del prezzo veramente esorbitante della configurazione top del Mac Pro 2019. Ricordiamo però che il Mac Pro 2019 non è un PC da gaming o perlomeno non è pensato per questo scopo, nonostante le componenti premium, ma è un computer dedicato principalmente per scopi professionali e aziendali. Come descrive anche Apple sul sito ufficiale:

Il potere di cambiare tutto. Nasce un Mac estremo, da ogni punto di vista. Con prestazioni, espansione e opzioni di configurazione al top, è il sistema dedicato agli utenti professionali che vogliono superare i limiti del possibile.

Sito ufficiale di Apple

Dunque questa macchina è concepita solamente per un utilizzo prettamente da workstation, per rendering ad alto livello o per studi sull’intelligenza artificiale.

Mac Pro 2019: le configurazioni possibili

Mac Pro 2019: configurazioni e prezzi disponibili in Italia 1

Una volta entrati nella pagina di configurazione, sarà possibile selezionare le diverse componenti in base alle esigenze. Mac Pro 2019 ha un prezzo di partenza di 6.599€ e viene equipaggiato con un processore Intel Xeon W 8‑core a 3,5GHz (Turbo Boost fino a 4,0GHz), 32GB di RAM DDR4 ECC, Radeon Pro 580X con 8GB GDDR5 ed SSD da 256GB. Si può scegliere inoltre fino ad un massimo di 1.5TB di RAM (si, avete letto bene) , 4TB di SSD e fino a due Radeon Pro Vega II Duo con 32GB di memoria GDDR5 ciascuna, per un totale di quattro schede video complessive.

Man mano che andremo a scegliere componenti sempre più potenti, il prezzo ovviamente salirà e non di poco. Per farvi un esempio, cambiando solamente il processore in un Intel Xeon W 28-core a 2.5GHz con Boost a 4.4GHz si arriva a 14.999€. La scelta di un processore a 24-core o 28-core vi darà la possibilità di optare per 1.5TB di RAM, che altrimenti non sarebbero supportati.

La scheda video della versione base è molto simile alla RX 580/590 che troviamo anche sulle configurazioni desktop. Differente invece è il caso della Radeon Vega Pro II, che non è vendibile separatamente e che è stata realizzata appositamente per il Mac Pro 2019. AMD ha inoltre annunciato che arriveranno configurazioni anche con la Radeon Pro W5700X, una GPU con 16GB di memoria GDDR6, fino ad un massimo di due. Si tratta di una scheda in grado di fornire una potenza complessiva fino a 9.5 TFLOPS e può sfruttare tutti i vantaggi dell’architettura RDNA, la tecnologia di ray tracing di AMD.

Parlando invece degli strumenti facoltativi, abbiamo la scheda Apple Afterburner da 2.400€ e i diversi software per l’editing come Final Cut Pro X e Logic Pro X ai prezzi rispettivamente di 329,99€ e 229,99€.

A questo punto la domanda che sorge spontanea è: “Qual è il prezzo della configurazione più potente?”. Se andiamo a selezionare dalla pagina le componenti top, aggiungendo anche eventuali accessori e software preinstallati, arriviamo ad un totale di 63.227,98€. Un prezzo veramente stratosferico ma comunque non così eccessivo se consideriamo il fatto che il Mac Pro 2019 verrà acquistato probabilmente dalle aziende che vogliono una macchina che possa eseguire calcoli complessi in poco tempo. E’ anche vero che il costo della configurazione massima è leggermente più alto rispetto al fare una configurazione simile prendendo le componenti singolarmente, ma sappiamo come Apple ormai ci abbia abituato ad una simile pratica e in più bisogna aggiungerci anche il costo dell’assemblaggio, di produzione e della possibilità di poter configurare e modificare a piacimento la configurazione, il che non è cosa da poco.

Voi cosa ne pensate di questo Mac Pro 2019? Credete che il prezzo sia troppo alto? Fatecelo sapere nei commenti.

Il nuovo MacBook Air da 13″ è acquistabile a 1099€ su Amazon.

Potrebbero interessarti anche...