Intel presenta i processori Xeon Scalable di terza generazione

Ieri Intel ha svelato gli Xeon Scalable di terza generazione, processori destinati principalmente alle workstation e al settore business.

Prosegue l’evoluzione delle CPU per il mercato professionale, con l’arrivo dei nuovi modelli Xeon. Dopo la seconda generazione, Intel decide di proporre un ulteriore evoluzione delle sue soluzioni business, che si affiancheranno ai già annunciati Intel Comet Lake-S per desktop e la Serie H e U per ntebook.

“La capacità di implementare rapidamente l’IA e l’analisi dei dati è essenziale per le aziende di oggi. Rimaniamo impegnati a migliorare l’accelerazione IA integrata e le ottimizzazioni del software all’interno del processore che alimenta le soluzioni di data center e edge del mondo, oltre a fornire una base di silicio senza pari per liberare informazioni dai dati.”, spiega Lisa Spelman, Intel Corporate Vice presidente e general manager di Xeon.

Con queste parole, Lisa Spelman vuole sottolineare il grande sforzo di Intel nel proporre soluzioni sempre più al passo con i tempi ed evolute dal punto di vista hardware. I nuovi Xeon Scalable di terza generazione introducono il supporto ai calcoli bfloat16 all’interno della tecnologia Intel DL Boost. Bfloat16 altro non è che un evoluzione del formato numerico FP32, che sfrutta sempre metà dei bit per i vari calcoli ma con una precisione maggiore rispetto all’FP32 attuando una modifica hardware veramente minima.

Intel presenta i processori Xeon Scalable di terza generazione 1

Questa aggiunta va a migliorare le performance sulle operazioni che sfruttano l’intelligenza artificiale e sulle prestazioni generali della CPU. Per rendere più efficiente anche lo sviluppo hardware, tale supporto verrà aggiunto anche al toolkit OpenVINO e all’ambiente di sviluppo ONNX. Gli Xeon Scalable di terza generazione, chiamati in codice Cooper Lake, sono realizzati per ottenere i risultati migliori nel deep learning, nella virtualizzazione dei server e nelle operazioni alla base di database, analisi e applicazioni ad alto rischio. Sfruttando la nuova Intel Stratix 10 NX FPGA, ottimizzata per l’intelligenza artificiale, è possibile rendere scalabili e personalizzabili tutti quei sistemi che fanno ampio utilizzo di AI. La nuova FPGA include le memorie HBM, per una maggiore stabilità e prestazioni, oltre ai cosiddetti AI Tensor Blocks, dedicati esclusivamente ai calcoli aritmetici che fanno da base per l’intelligenza artificiale.

Insieme ai nuovi processori Xeon, Intel ha presentato anche le Intel Optane Memory 200, che forniscono capacità fino a 4.5TB per singolo socket (aumento del 25% della banda di memoria rispetto a prima), in modo da poter gestire qualsiasi genere di operazione che coinvolga database o virtualizzazione dei dati. Con un TDP massimo di 15W e una capacità per singolo banco di 512GB, le nuove Intel Optane Memory risultano uno strumento ottimale per tutte le aziende che vogliono tenere al sicuro i propri dati in maniera più efficiente e garantire l’integrità degli stessi.

Per i sistemi che immagazzinano dati in array all-flash, Intel ha introdotto anche i 3D NAND SSD, con i modelli D7-P5500 e D7-P5600. Queste nuove unità di memoria sfruttano la tecnologia 3D NAND TLC (triple-level cell) e un controller PCIe a bassa latenza per venire incontro al notevole carico di lavoro dovuto magari ad operazioni di machine learning o di intelligenza artificiale in generale. Per informazioni più tecniche, vi invitiamo a leggere questo articolo.

Xeon Scalable di terza generazione: modelli e disponibilità

Intel ha presentato ben 11 modelli per la prossima gamma di processori Xeon Scalable, di cui 5 appartenenti alla serie Xeon Gold e 6 della serie Xeon Platinum. Per la serie Gold abbiamo il modello di punta caratterizzato dall’Intel Xeon Gold 6348H, dotato di 24C/48T che operano ad una frequenza base di 2.3GHz fino a 4.2GHz, con un TDP di 165W e 33MB di cache. Supporta RAM DDR4 fino a 2933MHz e un massimo di 1.12TB di memoria. Per la serie Platinum invece si parla dell’Intel Xeon Platinum 8380HL, con 28C/56T ad una frequenza base di 2.9GHz e massima di 4.3GHz, TDP di 250W, 38.5MB di cache, supporto alle RAM DDR4 fino a 3200MHz e capacità massima di memoria a 4.5TB tramite Intel Optane.

Di seguito la lista completa dei modelli annunciati:

Intel presenta i processori Xeon Scalable di terza generazione 2

I processori Intel Xeon Scalable di terza generazione e le serie di memoria persistente Intel Optane 200 saranno spediti ai clienti già da oggi. A maggio, Facebook ha annunciato che i processori Intel Xeon Scalable di terza generazione sono alla base dei loro nuovi server Open Compute Platform (OCP) e altri CSP leader, tra cui Alibaba, Baidu e Tencent, hanno annunciato che stanno adottando i processori di nuova generazione. La disponibilità dei sistemi OEM generali è prevista per la seconda metà del 2020. Gli SSD NAND 3D di Intel SSD D7-P5500 e P5600 sono disponibili oggi mentre l’Intel Stratix 10 NX FPGA dovrebbe essere disponibile nella seconda metà del 2020.

Potrebbero interessarti anche...