Guida all’acquisto del PC: come scegliere la scheda madre

Oggi diamo il via ad una rubrica intitolata “Guida all’acquisto del PC“, uno spazio dove poter offrire consigli sull’acquisto delle varie componenti di un computer e i motivi per scegliere una rispetto ad un’altra. Andremo ad analizzare i vari fattori di ogni singolo pezzo, cercando di rendervi le idee più chiare possibili e di offrirvi un quadro ben preciso per una configurazione ai massimi livelli. La prima parte della rubrica riguarderà come scegliere la scheda madre, ovvero il cuore pulsante del computer.

Dimensione
dimensioni-scheda-madre

Partiamo dal fattore visivo, ovvero la dimensione. Gli standard più diffusi riguardano il modello ATX (Advanced Technology Extended) e ITX (a basso consumo). Nel primo caso ci sono le varianti Standard, che misurano 30.5cmx24.4cm, e le Micro, che diminuiscono la lunghezza a 24.4cm.

Nel secondo caso, invece, si scende sotto i 20cm, ma solitamente le schede madre ITX non vengono utilizzate molto spesso per PC desktop, anche se il loro consumo ridotto e il prezzo non troppo eccessivo potrebbe attirare molti utenti che non desiderano spendere una cifra mastodontica per un PC. Per scegliere la scheda madre delle dimensioni corrette, bisogna considerare il case a propria disposizione e valutare quale modello possa essere ospitato più facilmente, per evitare surriscaldamenti improvvisi e conseguenti crash del sistema operativo.

Socket
socket-scheda-madre

Per scegliere il socket di una scheda madre bisogna pensare a quale tipologia di processore acquistare, se Intel o AMD. Esistono modelli di schede madre che supportano entrambi i formati, però non sono in numero massivo. Se preferite una CPU Intel, allora date un’occhiata alle motherboard con chipset LGA1150, LGA1151 e LGA2011-v3, mentre dal lato AMD abbiamo AM1, AM2 e AM3. Ricordate, inoltre, che un processore è dotato di uno specifico socket, per cui non basta solamente la sigla per essere sicuri che sia compatibile con la scheda madre in vostro possesso.

[adsense]

Chipset

Il chipset è il componente fondamentale di qualsiasi scheda madre. Infatti, ha il compito di regolare le informazioni e le operazioni eseguite da CPU, RAM e HDD (Hard Disk). Quindi la scelta di un chipset efficiente può rendere più rapide alcune azioni che si svolgono quotidianamente con il computer. Fortunatamente la scelta del chipset procede in un’unica direzione, con l’adozione della Serie 9 di AMD e del chipset ad alte prestazioni di Intel.

Supporto RAM
supporto-ram

La RAM è il componente che gestisce tutte le informazioni riguardanti le applicazioni che utilizziamo normalmente sul PC, incluse quelle in backgroud. L’acronimo deriva dall’espressione “Random Access Memory” e sta ad indicare una memoria interna che memorizza temporaneamente, a differenza dell’hard disk, le informazioni. Una volta spento il PC, gli slot della memoria vengono liberati per far posto a nuove informazioni.

La compatibilità della RAM con la scheda madre è importantissima per il corretto funzionamento del PC. I due aspetti principali di cui bisogna tener conto sono la tipologia di RAM che si può applicare alla motherboard, se DDR3 o DDR4, e la frequenza alla quale operano, che può raggiungere anche i 3000mhz. Sono piccoli accorgimenti che possono portarvi ad un acquisto corretto.

Funzionalità aggiuntive

Altri elementi da considerare per scegliere la scheda madre riguardano aspetti minori, come la presenza di più slot PCI-Express, se desiderate collegare più schede video contemporaneamente (SLI o Crossfire), di collegamenti USB 3.0 o tecnologia Bluethoot/Wi-Fi. Sicuramente sono aspetti che si possono mettere da parte se si vuole anche puntare l’occhio sul prezzo.