[CES 2020] Nvidia presenta il primo monitor con un refresh rate di 360Hz

Nvidia ha preso parte al CES 2020 mostrando il primo monitor al mondo ad avere un refresh rate di ben 360Hz.

Gli eSports sono ormai diventati un fenomeno di culto, seguiti da centinaia di migliaia di persone. Basti pensare ai numeri che Twitch consegue ogni giorno sui titoli online più giocati, come Overwatch, Fortnite o League of Legends, specialmente durante i tornei più importanti. I giocatori professionisti utilizzano parecchie ore della giornata per rafforzare e migliorare le proprie abilità e cercare di rimanere i numeri uno. Tra i titoli che richiedono una maggior concentrazione ci sono senz’altro gli sparatutto, che oltre ad una buona dose di tattica richiedono senza dubbio degli ottimi riflessi, per avere quel piccolo anticipo in più rispetto all’avversario e che può fare la differenza tra la vita e la morte del proprio personaggio virtuale. Oltre ad avere dei buoni riflessi, è importante anche sfruttare un hardware adeguato per ridurre al minimo eventuali lag indipendenti da noi e che possono influire negativamente sull’esperienza di gioco.

Nvidia ha parlato proprio di questo durante il CES 2020, annunciando anche l’arrivo di un prodotto assai interessante. Si tratta infatti del primo monitor al mondo a possedere un refresh rate di 360Hz.

Per refresh rate si intende quella capacità dello schermo di aggiornare l’immagine tot volte ogni secondo. Va da se che più questo valore è alto e più l’immagine risulterà più fluida, dato che ogni secondo vengono effettuati più refresh a schermo.

Asus ha deciso di stringere una partnership con Nvidia e sfruttare la tecnologia G-Sync per realizzare l’Asus ROG Swift, monitor da 24.5″ in FullHD con la caratteristica peculiare dei 360Hz. La tecnologia G-Sync, introdotta per la prima volta nel 2013, ha la particolarità del Variable Refresh Rate, ossia sincronizza il framerate dello schermo con quello della GPU, andando ad eliminare il cosiddetto effetto tearing.

Fenomeno di tearing

Il cinque volte campione di CS:GO n0thing ha affermato che: “Quando ho cambiato da 240 a 360, ho potuto immediatamente dire che ci fosse una differenza. Questo display è ottimo per i giocatori che vogliono massimizzare il loro potenziale.

In precedenza i giocatori professionisti dovevano accettare di vedere il tearing sui loro schermi per evitare tempi di attesa troppo lunghi tra un aggiornamento e un altro. Ora con questa novità non sarà più un problema. Avere un monitor a 360Hz permette non solo di godere di una fluidità mai vista prima ma anche di acquisire un bersaglio più facilmente grazie ad una latenza ridotta.

Di seguito un video dimostrativo con CS:GO:

Cosa ne pensate di questa novità introdotta da Nvidia? Pensate che 360Hz siano eccessivi?

Fonte: Nvidia

Se cercate un monitor da gaming con una bassa latenza, allora il Samsung C27RG50 Curvo da 27 pollici fa al caso vostro. Lo trovate a 319€ su Amazon.

Potrebbero interessarti anche...