AMD Threadripper 2000: modelli e specifiche tecniche ufficiali

Dopo alcuni dettagli trapelati al Computex 2018, ecco che sono finalmente disponibili i modelli e le specifiche tecniche dei nuovi AMD Threadripper 2000, destinati al rilascio il 13 Agosto.

Attualmente la situazione dei processori è in una sorta di stallo. Da un lato abbiamo Intel con la sua ottava generazione di CPU e dall’altra AMD con la seconda generazione di Ryzen. Entrambe offrono ottime performance con i giochi ma anche un’eccellente opportunità per chi svolge attività di rendering o comunque lavoro pesante e vuole un prodotto non eccessivamente costoso. Con gli AMD Threadripper 2000, l’azienda continua a dare slancio alla sua gamma di processori, aggiungendo 4 nuovi modelli. Questi modelli sono suddividi in due principali serie: la serie X e la serie WX. La serie X è dedicata principalmente ai videogiocatori e agli appassionati che vogliono avere tra le mani un prodotto veramente ottimo mentre la serie WX è pensata in particolar modo per i professionisti, visto anche il prezzo a cui verrà venduta. Ma vediamo nel dettaglio cosa ci propone AMD.

Serie X: 2950X e 2990X

Threadripper 2000 Serie X

Partiamo dai due modelli della serie X. Il primo è il 2920X, dotato di 12 Core/24 Threads e una frequenza di 3.5GHz fino a 4.3GHz. Già questo modello potrebbe benissimo superare in prestazioni l’intera gamma offerta dalla serie Coffee Lake di Intel, a costo comunque di un prezzo che in Italia dovrebbe aggirarsi sui 650-700€.

Proseguendo abbiamo il 2950X, stavolta con 16 Core/32 Threads e una frequenza di 3.5GHz che arriva fino a 4.4GHz. Secondo alcuni test effettuati da AMD, questo modello ha ottenuto una performance superiore del 40% nelle operazioni di rendering mentre con i giochi non è andata così bene come si sperava.

IL confronto è stato fatto con l’Intel i7-7900X, per cui con un modello di una generazione più vecchia. Tralasciando i risultati ottenuti con i giochi, per il resto siamo rimasti davvero sorpresi dalla netta differenza di prestazioni con la controparte Intel. Il costo si aggirerà intorno ai 900-950€ circa.

Serie WX: 2970WX e 2990WX

AMD Threadripper 2000 serie WX

Ora passiamo agli altri due modelli della serie WX. Il 2970WX è un processore da 24 Core/48 Threads, che raggiunge una frequenza di 3.0GHz fino a 4.2GHz. Le frequenze sono esattamente identiche a quelle del 2990WX, con la differenza che quest’ultimo è dotato di ben 32 Core/64 Threads. Questi due processori sono pensati esclusivamente per coloro che lavorano con le workstation ed eseguono lavori di calcolo estremamente complessi.

I costi saranno rispettivamente di 1299€ e 1799€, facendo una stima dai prezzi inglesi.

Tutti i processori di cui abbiamo parlato sono dotati della nuova architettura Zen+ e sono realizzati con un processo produttivo a 12nm. Per il mese di Agosto è previsto il rilascio dei modelli top di gamma delle rispettive serie, mentre per gli altri due bisognerà attendere Ottobre (periodo non ancora definito).

E’ chiaro come AMD stia cercando di occupare quella parte di mercato occupata già da Intel con la serie X di Skylake. A giudicare dalle prestazioni, AMD potrebbe riuscire benissimo a sovrastare la sua diretta concorrente, ma toccherà vedere quanto effettivamente siano performanti i vari modelli. Al momento si hanno solamente dei dati generici, che potrebbero essere stravolti da test più specifici e mirati a particolari applicazioni o giochi.

Noi pensiamo che comunque questi processori attualmente non siano così necessari per giocare. Se svolgete entrambe le attività (gioco + lavoro) allora potrebbero avere un senso, specialmente per la spesa non proprio di poco conto. Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.

Prodotto consigliato

Per chi volesse un ottimo processore per giocare, può acquistare l’Intel i5-8600K a poco meno di 240€.