AMD Ryzen 4000: confermata la compatibilità con i chipset X570 e B550

AMD ha ufficialmente confermato che i prossimi processori della linea Ryzen saranno compatibili con le attuali schede madri X570 e B550.

Oramai dovrebbe mancare veramente poco all’annuncio delle prossime CPU AMD Ryzen 4000 per desktop, dopo aver analizzato i modelli Ryzen 4000 Mobile per notebook e i più recenti Ryzen PRO 4000 per le aziende. Le versioni mobile hanno dimostrato già da subito le loro ottime performance sui primi laptop in commercio, confermando l’impegno di AMD nel fornire prodotti sempre al top ad un prezzo accessibile a tutti. Queste CPU sfideranno direttamente la Serie H di decima generazione di Intel, che si spingono fino a 5GHz. Lato desktop abbiamo invece i Ryzen 4000 “Renoir” contro gli Intel 10° generazione “Comet Lake-S”. Intel ha già fatto la sua mossa, presentando ufficialmente l’intera gamma per il settore desktop. AMD invece sembra volersi far attendere ancora, sperando in una presentazione in grande stile.

C’è però un aspetto su cui AMD ha sempre privilegiato rispetto a Intel, ovvero la compatibilità dei chipset con generazioni passate. Dal rilascio dei primissimi processori Ryzen, l’azienda ha cercato di mantenere il supporto anche sui nuovi chipset, non obbligando gli utenti all’acquisto di un’ulteriore scheda madre nel caso di aggiornamento della CPU. Intel invece è sempre stata decisamente più restrittiva a riguardo, forse per problemi di natura produttiva o semplicemente per avere un maggior ritorno economico. Nonostante Intel ha mantenuto (proprio come AMD ha fatto con l’AM4) lo stesso socket LGA 1151 per ben tre generazioni, è risultato necessario cambiare le schede madri nel caso si decidesse di acquistare un processore più recente.

AMD Ryzen 4000: confermata la compatibilità con i chipset X570 e B550 1

Sembra però che questo vantaggio di AMD risulterà meno evidente con l’uscita dei Ryzen 4000. Infatti le future soluzioni con architettura Zen 3 avranno il supporto solamente con i chipset X570 e B550 (tramite apposito aggiornamento BIOS) mentre non è previsto alcun aggiornamento per i chipset precedenti. Sui Ryzen 3000 la situazione già è molto più flessibile, in quanto per i modelli privi di grafica integrata il supporto include anche i chipset X470 e B450 e per quelli con Radeon Graphics il tutto si estende anche ai primi chipset compatibili con socket AM4. Resta comunque una minima differenza con Intel, che passando dal socket LGA 1151 a LGA 1200 non prevede la compatibilità con i chipset precedenti all’attuale serie 400.

Intel CPUSocketChipsetCompatibilitàAMD CPUSocketChipsetCompatibilità
7th Generation Kaby Lake (2017)LGA 1151200-SeriesSkylake 6th Gen CompatibleAMD Ryzen 1000 (Zen 1 – 2017)AM4300-SeriesUp To 3rd Gen Ryzen, 4th Gen Incompatible
8th Generation Coffee Lake (2017)LGA 1151300-SeriesNo Previous Gen CompatibleAMD Ryzen 2000 (Zen + – 2018)AM4400-SeriesUp To 3rd Gen Ryzen, 4th Gen Incompatible
9th Generation Coffee Lake Refresh (2018)LGA 1151300-SeriesCoffee Lake 8th Gen – WorksAMD Ryzen 3000 (Zen 2 – 2019)AM4500-SeriesUp To 4th Gen Ryzen Support
10th Generation Comet Lake (2020)LGA 1200400-SeriesNo Previous Gen CompatibleAMD Ryzen 4000 (Zen 3 – 2020)AM4600-SeriesUp To 4th Gen Ryzen Support

Questa tabella racchiude perfettamente quanto detto finora. Sembra quindi che dovremo attendere l’undicesima generazione di Intel per avere il supporto esteso anche i Comet Lake. Il motivo per cui AMD ha ridotto drasticamente il supporto sulle nuove CPU è dettato dai limiti fisici del socket AM4, che già dalla prossima serie Ryzen 5000 potrebbe essere sostituito con una nuova versione. Bisogna però dare credito al netto miglioramento che questo socket ha ricevuto nel corso degli anni, con un aumento 4X del numero di Core/Threads, un miglioramento del processo produttivo da 28nm a 7nm e un incremento del supporto per RAM ad alta velocità. C’è però una speranza di poter vedere in futuro il supporto ai Ryzen 4000 anche su tutti gli altri chipset per quei modelli che hanno la possibilità del dual-BIOS e quindi diversi produttori potrebbero introdurre questa opzione.

Potrebbero interessarti anche...