AMD presenta ufficialmente i modelli EPYC 7532 e 7662

La linea AMD EPYC, destinata alle workstation e ai supercomputer, si arricchisce di due nuovi modelli: EPYC 7532 e 7662.

Con i processori EPYC, AMD vuole puntare a migliorare sensibilmente le operazioni che solitamente vengono svolte in ambiente professionale. Proprio per questo l’azienda sta cercando di espandere il più possibile la sua gamma di CPU EPYC per offrire alle aziende non solo performance significative ma anche una scelta che possa soddisfare nelle esigenze più disparate. Con l’arrivo della seconda generazione, AMD fu la prima ad introdurre un processore x86 con ben 64 core.

Proprio per questo AMD ha introdotto due nuovi processori che si aggiungeranno all’attuale linea di processori EPYC. Si tratta dell’EPYC 7662 e 7532.

ModelloTDPCoreThreadsFreq. baseFreq. boostCache
EPYC 7532225W641282.0GHz3.3GHz256MB
EPYC 7662220W32642.4GHz3.3GHz256MB

Il modello di punta è l’EPYC 7662, che offre ben 64 core e 128 Threads, in grado di erogare una frequenza massima di 3.3GHz. AMD promette che il 7662 garantirà le stesse performance del modello 7H12, sempre da 64 core, ma ad un prezzo decisamente più accessibile, confermando quindi l’intenzione di abbattere i costi di vendita e proporre prodotti più abbordabili anche per il mercato professionale.

Questi due processori offrono le stesse funzionalità offerte dai modelli precedenti, come 128 linee PCI-Express 4.0, supporto alle RAM fino 3200MHz e sistemi di sicurezza avanzati.

AMD ha inoltre partecipato all’inaugurazione del supercomputer “Hawk” presso l’Università di Stoccarda, Germania. Con oltre 5.000 nodi di calcolo e una prestazione teorica di picco di 26 petaFLOP, il supercomputer “Hawk” è tra i più veloci computer ad alte prestazioni al mondo, progettato per applicazioni avanzate nei settori dell’energia, del clima, della mobilità e della salute.

Supercomputer Hawk

Costruito in collaborazione con HPE, il supercomputer “Hawk” sfrutta le eccellenti prestazioni e le caratteristiche uniche dei processori AMD EPYC di seconda generazione (EPYC 7742), consentendo a scienziati e ricercatori di eseguire simulazioni più complesse e più veloci che mai. Inoltre, rappresenta la più estesa installazione di processori EPYC di seconda generazione in Germania e una delle più vaste in tutta la regione EMEA. Per i dettagli tecnici, vi rimandiamo a questo link.

Potrebbero interessarti anche...