Registrare sessioni di gioco con Windows 10

Windows 10 è dotato di un’opzione che permette di registrare sessioni di gioco in pochi click. Vediamo insieme come fare.

Windows 10 è un sistema operativo che è stato apprezzato per tanti motivi ed odiato per altri. In primis gli aggiornamenti automatici, spesso molto invadenti ma che possono essere disattivati seguendo la nostra guida. Il S.O. è però ricco di funzionalità interessanti, come i desktop virtuali o numerosi servizi utili per migliorare l’esperienza d’utilizzo per gli utenti.

Una delle impostazioni che forse molti di voi non conoscono è Game DVR. Il Game DVR permette di registrare sessioni di gioco con una semplice combinazione di tasti. Come forse siete abituati con OBS, che però viene utilizzato per lo streaming online, anche qui il funzionamento è più o meno simile. Il sistema è affiancato alla cosiddetta Barra dei giochi, che permette di monitorare la registrazione. Vediamo come configurare correttamente questa funzionalità.

Passo 1: attivare la Barra dei giochi

Per accedere alle impostazioni sulla Barra dei giochi, premere con il pulsante destro del mouse sul tasto Start e cliccare su Impostazioni. Si aprirà una finestra come questa:

A questo punto cliccare sulla sezione Giochi, contraddistinta dall’icona di Xbox. Ora vi troverete davanti alle impostazioni della Barra dei giochi:

Dopo averla attivata tramite l’apposito toggle, scorrete verso il basso per poter modificare i tasti di scelta rapida per l’avvio/interruzione della registrazione o per l’apertura della barra. Potete anche decidere se mostrare la barra anche durante la sessione di gioco oppure avviarla in background.

[adsense]

Passo 2: configurare i parametri di registrazione

A questo punto spostatevi nella scheda Game DVR. Vi troverete davanti ad una schermata del genere:

Qui potrete andare ad impostare dei parametri un pò più tecnici, come il bitrate audio, il valore in FPS della registrazione (30 o 60) e la qualità. Purtroppo non è possibile impostare il valore in bitrate del video, come è possibile fare con OBS. Però dopo aver provato a qualità Elevata abbiamo ottenuto un buon risultato. Potrete ovviamente anche registrare l’audio da microfono, oltre che quello di gioco. Non saranno impostazioni parecchio dettagliate ma permettono in pochi secondi di configurare il programma per registrare sessioni di gioco senza l’ausilio di software esterno.

Dopo aver interrotto la registrazione, troverete il file in formato .avi direttamente nella cartella Video/Acquisizioni, predefinita di Windows 10. Avete la possibilità di modificarla se preferite.

Con questo articolo vi abbiamo voluto mettere a conoscenza di una funzionalità di Windows 10 che forse alcuni di voi non sapevano fosse presente ma che vi può tornare utile.