Categorie
Configurazioni PC

Configurazione PC da 1800 euro per giocare in 4K

La configurazione PC da 1800 euro vi permetterà di giocare tranquillamente in 4K, senza troppi compromessi grafici.

LEGGI ANCHE: Configurazione PC da 1600 euro con CPU Ryzen 3000

Case

Il case che abbiamo scelto è un modello che abbiamo apprezzato particolarmente per la linea aggressiva e lo stile unico. Stiamo parlando del Corsair Carbide Spec-04. La doppia colorazione bianco/nera (o anche altri abbinamenti) si adatta perfettamente con la configurazione che vi proporremo oggi. Il vetro laterale trasparente permette di mettere in bella mostra la componentistica, potendo anche effettuare lavori di modding. Sulla parte frontale a destra troviamo i vari collegamenti classici. La mancanza di un supporto per lettori DVD o Blu-Ray potrebbe far storcere il naso a qualcuno, però oramai sono diventati quasi obsoleti su PC desktop. Il case è bello spazioso e permette di ospitare una scheda video fino ad un massimo di 38cm.

Processore

Data la difficoltà di disporre di un budget così alto, abbiamo preferito darvi una doppia scelta. Nel primo caso c’è l’i7-9700K, CPU octa-core a 14nm con una frequenza massima di 4.2GHz in modalità Turbo. Si tratta della migliore soluzione per il gaming attualmente disponibile di Intel, in attesa dei prossimi Comet Lake.
Per chi volesse puntare ancora più in alto può scegliere di acquistare l’i9-9900K, ma sinceramente non ci sentiamo di consigliarlo se il vostro unico scopo è il gaming.

Per chi volesse invece optare per un processore AMD, la scelta migliore, a parità di performance, è il Ryzen 7 3700X. Si tratta di una CPU 8C/16T con una frequenza massima di 4.4GHz, 32MB di L3 Cache e tecnologia a 7nm FinFET. E’ dotato di moltiplicatore sbloccato, così da poterlo spingere ancora più in alto in caso voleste eseguire dell’overclock. Con l’uscita dei nuovi driver Adrenalin 2020 Edition, l’overclock sarà ancora più facile e sicuro.

Scheda madre

Per la scheda madre volevamo puntare non solo sull’aspetto estetico, che conta in maniera marginale, ma anche alla compatibilità con tutta la configurazione. Per cui eccovi la Asus ROG STRIX B360-G GAMING per quanto riguarda Intel e la MSI X570-A PRO per AMD. Entrambe supportano RAM DDR4 fino a ben 3800MHz. Oltre a questo sono presenti 6 porte SATA, 6 porte USB, compatibilità con SLI/CrossFire e con chipset LGA1151/AM4, ovvero i processori Intel di nona generazione. Inoltre è ottimizzata per il VR, per chi avesse intenzione di provarlo.

Vi ricordiamo che i processori Ryzen di terza generazione possono essere montati solamente su schede madri con chipset X570. Proprio per questo abbiamo optato per un modello di questo tipo. In realtà si può utilizzare anche una MoBa X470 ma sarebbe necessario un Ryzen 2000 per poter aggiornare il BIOS e renderlo compatibile con le nuove soluzioni.

Scheda video

Per una configurazione PC da 1800 euro non potevamo che consigliarvi una tra le schede video più potenti in commercio, ossia la RTX 2080 in versione MSI Super Gaming X TRIO. La versione di MSI è dotata di ben tre ventole, per permettere un buon flusso d’aria all’interno del dissipatore e del backplate. Questo particolare modello è ottimizzato per il gaming, con una frequenza boost di 1845MHz, che darà una spinta in più ai vostri titoli preferiti. Gli 8GB di VRAM, inoltre, garantiscono un’esperienza di gioco ai massimi livelli. E’ possibile anche personalizzarne l’illuminazione tramite apposita utility.

Alimentatore e dissipatore

Ad alimentare il tutto abbiamo un Asus ROG Strix 650G. E’ un alimentatore modulare con certificazione 80Plus Gold, migliorando l’efficienza e ottimizzando i consumi energetici. Il design del ventilatore axial-tech è caratterizzato da un mozzo del ventilatore più piccolo che facilita l’allungamento delle pale e da un anello barriera che aumenta la pressione dell’aria verso il basso. La tecnologia 0db permette di ridurre la rumorosità al minimo, anche durante le sessioni di gioco.

Per tenere a bada le temperature della CPU si può acquistare il Cooler Master Masterliquid Lite 240. Le ventole da 120mm sono decisamente silenziose ma comunque riescono a diminuire le temperature anche di 7-8° sia in idle che a pieno carico, evitando spiacevoli problemi di eccessivo surriscaldamento.

RAM

Dato l’alto budget che abbiamo a disposizione, possiamo tranquillamente inserire un doppio banco da 8GB di Corsair Vengeance da 3000MHz. Le Corsair Vengeance continuano ad essere le RAM più economiche sul mercato, garantendo comunque delle prestazioni tutto sommato buone. Le alte frequenze e i timing non troppo elevati permettono di gestire con comodità anche i giochi più pesanti.

SSD

Negli ultimi mesi i prezzi degli SSD sono scesi vertiginosamente. Basti pensare che fino ad un anno fa per acquistare un SSD da 1TB erano necessari circa 150€ se non oltre, a seconda del modello scelto. Oggi invece vi possiamo proporre un Samsung QVO 860 da 1TB al prezzo di circa 100€. Un costo senza dubbio interessante, che vi permetterà di abbandonare definitivamente il vecchio HDD e sostituirlo con un più veloce disco a stato solido.

Se invece volete risparmiare spazio all’interno del case potete optare per un SSD NVMe, in questo caso un Western Digital da 500GB. Ricordiamo che gli NVMe forniscono velocità di lettura/scrittura leggermente più alte rispetto ad un SSD standard.

Di seguito un breve riepilogo con tutte le componenti della configurazione e relativo costo attuale.

 ModelloCosto
Processore
i7-9700K o Ryzen 7 3700X
400€ e 340€
Case
Corsair Carbide Spec-04
71€
Scheda video
MSI RTX 2080 Super Gaming X
845€
RAM
Corsair Vengeance 16GB
70€
Dissipatore
Cooler Master Masterliquid Lite 240
52€
Alimentatore
Asus ROG Strix 650G
140€
SSD
Samsung QVO 860 1TB o Western Digital NVMe 500GB
100€ e 74€
Ventole
Noctua NF-F12
20€
Scheda madre Asus ROG STRIX B360-G GAMING o MSI X570-A PRO
110€ e 174€
Configurazione PC da 1800 euro per giocare in 4K ultima modifica: 2020-01-13T10:30:00+01:00 da Marco Nisticò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.