Movavi Photo Editor: il fotoritocco a portata di click

In collaborazione con gli sviluppatori, vi presentiamo Movavi Photo Editor, software per il fotoritocco sia per gli esperti che per i neofiti. In questo articolo andremo a parlare delle varie funzionalità offerte e di come iniziare subito a ritoccare le vostre foto.

Guida all’installazione e primo avvio

L’installazione di Movavi Photo Editor è abbastanza semplice e non richiede moltissimi passaggi. Basta seguire le indicazioni che vi riportiamo di seguito:

  1. Scaricare il programma dal sito ufficiale, cliccando su Scarica gratis.
  2. Fare doppio click sul file MovaviPhotoEditorSetupO.exe appena scaricato.
  3. Seguire le indicazioni mostrate a schermo per l’installazione, modificando eventualmente il percorso di installazione.
  4. Attendere il completamento dell’installazione ed avviare il programma dal collegamento rapido che si è creato sul desktop.

Interfaccia principale


Interfaccia di Movavi Photo Editor

Una volta avviato Movavi Photo Editor, ci ritroveremo davanti all’interfaccia principale, molto carina e comprensiva di tutte le funzioni principali in un’unica schermata. Per aprire subito un’immagine, dovrete cliccare su Cerca immagini e selezionare una o più foto dal vostro hard disk da poter modificare.

Funzionalità

Le impostazioni di fotoritocco sono molto varie e permettono una modifica completa dell’immagine in ogni suo aspetto. Qui potete leggere una guida rapida sulle opzioni presenti, per una modifica semplice. Andiamo a scoprirle una per una nel dettaglio:

  1. Regola: modifica gli aspetti relativi al colore, alla luminosità e al contrasto dell’immagine. Le opzioni sono molte e basterà tenere premuto con il mouse sul piccolo cerchietto bianco, al centro di ogni barra, e muoverlo avanti e indietro per scegliere l’impostazione più adatta. Cliccando su Magic Enhance è possibile eseguire una modifica automatica della foto.
  2. Effetti: gli effetti permettono di aggiungere alla foto uno stile personalizzato, come il Classic, il Retro o il Pop Art per fare alcuni esempi. Sono suddivisi in categorie e sono veramente numerosissimi, lasciando a voi la possibilità di potervi sbizzarrire. Ogni effetto è unico nel suo genere e permette di ottenere un risultato interessante.
  3. Ritocco: qui invece si possono effettuare le vere e proprie azioni di fotoritocco, agendo sui soggetti presenti nella foto. Anche in questo caso le impostazioni a disposizione sono molteplici, tra cui la rimozione degli occhi rossi, la modifica del colore dei capelli o l’eliminazione delle rughe. Basterà selezionare l’opzione di vostro interesse e con il pennello contrassegnare la zona da modificare.
  4. Rimozione oggetto: elimina degli oggetti dalla foto, adattando lo spazio eliminato a ciò che sta intorno. Questa funzionalità pecca un pochino poichè il risultato che si ottiene non è proprio dei migliori. Si notano delle imperfezioni nel momento in cui si rimuove un oggetto e il programma provvede ad adattare lo spazio vuoto con il resto dell’immagine. Sicuramente funziona meglio con oggetti molto piccoli e su sfondo prettamente uniforme.
  5. Rimozione sfondo: consente di ritagliare una parte della foto ed incollarla su un nuovo sfondo. Questa volta invece il risultato è migliore. Se si esegue la selezione anche in maniera non proprio precisissima, il programma riesce a correggere eventuali tratti fuori bordo, restituendo una sagoma ben ritagliata.
  6. Ritaglia: semplicemente permette di ritagliare l’immagine, accorciandola su ognuno dei lati possibili.
  7. Testo: possibilità di aggiungere una scritta sulla foto.
  8. Ruota: è possibile ruotare la foto sia in maniera circolare, impostando il grado di rotazione, che verticalmente/orizzontalmente.
  9. Dimensione: modifica la risoluzione della foto.
  10. Prima/Dopo: questa è una funzionalità davvero interessante. In poche parole, confronta l’immagine di partenza con quella successiva alle varie modifiche, affiancandole una vicino l’altra. In questa maniera è possibile individuare sin da subito le differenze tra le due foto, correggendo possibili errori di percorso.

Per ritornare alla foto di partenza, cliccare su Annulla modifiche. Una volta terminate tutte le modifiche, è possibile salvare la foto dal menù File in qualsiasi formato supportato.

Versione gratuita


versione a pagamento di Movavi Photo Editor

La versione gratuita di Movavi Photo Editor consente di salvare solamente fino a 10 immagini ritoccate. Terminato questo limite sarà necessario acquistare una licenza personale, al costo di 22.95€ per i privati e 49.95€ per le aziende. Un vero peccato poichè sarebbe stato meglio offrire una versione di prova a giorni senza limiti, così da poter testare per più tempo il programma.
Tuttavia questo programma si è rivelato un’ottima alternativa a programmi ben più blasonati come Photoshop o Illustrator, grazie anche ad un peso decisamente esiguo (circa 150MB contro gli oltre 2GB della concorrenza) ed un’interfaccia dedicata esclusivamente al fotoritocco. Per cui se la vostra intenzione è quella esclusivamente di modificare le foto, allora potete benissimo optare per Movavi Photo Editor, data la sua semplicità d’uso ed immediatezza del risultato.

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!