Aukey KM-G5: tastiera a membrana con il design di una meccanica

Aukey KM-G5

Aukey KM-G5 è una tastiera a membrana con il tipico design di una tastiera meccanica. Conserva però tutte le caratteristiche funzionali della prima. Nella recensione di oggi andremo a parlare nel dettaglio del prodotto e di come ci siamo trovati.

Confezione, design e materiali

Aukey KM-G5 si presenta con una confezione piuttosto grande, al cui interno troviamo solamente la tastiera e il cavo USB/Mini USB per collegarla ad un PC. Niente di eccezionale.
A livello estetico la tastiera si presenta molto bene, con un design molto simile alle tastiere meccaniche già recensite sulle nostre pagine, come la KLIM Domination o la DREVO Calibur.

A livello di materiali, abbiamo una scocca quasi interamente in plastica, ad eccezione della base di appoggio dei tasti, realizzata in alluminio. Però la tastiera risulta decisamente resistente, con un peso abbastanza importante, considerando che stiamo parlando comunque di una semplice tastiera a membrana.

Esperienza d’uso

Il feedback della tastiera è veramente buono. Il suono restituito dalla pressione del tasto non è molto rumoroso ed è necessario premere il tasto fino al 60-70% per effettuare l’input correttamente. E’ dotata della tecnologia anti-ghosting, che evita di ricevere doppi input anche se si digita una singola volta. I tasti risultano morbidi al tatto e non richiedono una pressione eccessiva per poter restituire il comando desiderato. E’ ottima per un utilizzo prolungato e durante le sessioni di gioco.
Include 104 tasti, alcuni dei quali eseguibili con la combinazione Alt destro + pulsante, mentre altri con il classico Shit + tasto.
Tramite i tasti Fn + Esc è possibile personalizzare gli effetti di illuminazione RGB, in totale 11. Però, a parte 2-3 casi, non sono così interessanti.

Il layout US

Vogliamo aprire una parentesi a parte riguardo il layout. La tastiera viene venduta solamente con il layout inglese, il che inizialmente potrebbe essere abbastanza spiazzante, vista la diversità e l’assenza di alcuni tasti fondamentali. Però una volta presa la mano con il nuovo layout diventerà piuttosto comodo scriverci. Ovviamente per poter scrivere con il layout inglese bisognerà impostare da Windows la lingua appropriata.

Come impostare il layout US su Windows 10

Per poter impostare il layout US su Windows 10, bisogna fare come segue:

  1. Cliccare sul pulsante Start.
  2. Premere sull’icona delle Impostazioni (quella a forma di ingranaggio).
  3. Spostarsi nella zona Data/ora e lingua.
  4. Cliccare su Area geografica e lingua.
  5. Selezionare Aggiungi una lingua e impostare come lingua English (United States) e come layout Americano – Internazionale. A questo punto basterà impostare il layout inglese come attivo e iniziare subito a provare la tastiera. E’ possibile anche utilizzarla con il layout italiano, però ovviamente avrete problemi di incongruenza tra il tasto digitato e quello raffigurato sulla tastiera. In quel caso dovrete andare a memoria.

Di seguito vi riportiamo alcune delle combinazioni di tasti più importanti che differiscono dalla versione italiana:

  1. Accento grave: Tasto accento (a sinistra del pulsante 1) + lettera.
  2. Accento acuto: Alt destro + lettera.
  3. Caratteri speciali: Tilde + lettera oppure Alt destro + q o p.

Per vedere tutte le combinazioni possibili, potete consultare questo breve articolo sui vari layout. Dopo qualche ora riuscirete senz’altro a prenderci al mano, cercando di imparare le nuove combinazioni di tasti.

Se volete acquistare Aukey KM-G5, potete farlo al seguente link di Amazon al prezzo di 24,99€.

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!