uTorrent: arriva la modalità Altruista

uTorrent è uno dei client più utilizzati per il download di file torrent, insieme a BitTorrent e Vuze. Nelle ultime ore è stata presentata una nuova funzionalità che potrebbe dividere l’utenza tra pro e contro.

uTorrent e la rete peer-to-peer

Prima di spiegare nel dettaglio in cosa consiste questa modalità, è bene fare una piccola parentesi sul funzionamento di uTorrent. uTorrent si basa su una connessione di tipo peer-to-peer, come eMule o servizi di file sharing. Tale rete si basa sulla condivisione dei file, tramite la propria banda in upload, con altri dispositivi connessi nello stesso momento. In questo scambio di informazioni, entrano in gioco due fattori: seed e peer. I seeder sono coloro che condividono un file già completo, fungendo da fonte per altri utenti. Questo è l’elemento chiave per la disponibilità dei file torrent o eLink. I peer, invece, sono persone che comunicano con altri client per ricevere pacchetti di dati necessari per completare il download di un file. Il perfetto rapporto di questi due fattori permette un download rapido e senza interruzioni. Purtroppo spesso, dopo aver scaricato un file, si tende ad eliminare il collegamento in seed, togliendo una fonte preziosa. Tale scelta è dettata dal fatto che la condivisione di file va ad occupare la nostra banda in upload, rallentando la connessione internet. Proprio per questo che gli sviluppatori di uTorrent hanno introdotto la modalità Altruista.

uTorrent e la modalità Altruista

Dalla versione 3.4.9 è possibile attivare, tramite la scheda BitTorrent nelle impostazioni di uTorrent, la modalità Altruista. In cosa consiste? Molto semplice. Per ogni pacchetto che voi ricevete, ne condividete due. Quindi ci sarà un semplice rapporto 2:1 tra upload e download. Ciò potrebbe risultare estremamente limitativo per molti di voi, dato che una bassa banda in upload comporterebbe un fatto in download ancora più esiguo. La nota positiva è che questo metodo potrebbe aumentare la percentuale di disponibilità di un determinato file. Inoltre, ciò aiuterebbe altri peer a scaricare più velocemente quel file, aumentando di conseguenza la rete di seed. E’ consigliato attivare questa modalità solamente a download terminato. Per connessioni non proprio performanti o perlomeno non simmetriche, l’opzione Altruista può risultare limitante. L’introduzione della modalità Altruista si basa proprio sull’ottimizzare la rete peer-to-peer, ovvero sullo scambio di dati e condivisione dei pacchetti. Pensate che riuscirà a prendere piede?

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!