StarCraft II diventa free-to-play

Logo di StarCraft II

Dopo 7 anni dall’uscita del titolo base, StarCraft II diventa free-to-play. Lo ha annunciato la stessa Blizzard al BlizzCon 2017.

Il BlizzCon 2017

Il BlizzCon è una delle fiere annuali dedicata esclusivamente al marchio Blizzard, dove è possibile seguire annunci e notizie relative ai prodotti dell’azienda. Tanti sono stati gli annunci, tra cui una nuova espansione di World of Warcraft e l’arrivo dei server vanilla per il gioco. Questi permetteranno ai giocatori di poter giocare gratuitamente alla prima versione del gioco, ossia quella dell’uscita. Ciò porterà sicuramente all’abbandono dei numerosi server privati creati appositamente, ma almeno si avrà modo di giocare il titolo in maniera legale e sicura.
Ovviamente tra gli altri titoli non poteva mancare una delle punte di diamante di Blizzard, ovvero Overwatch. Si è parlato anche di Diablo III, titolo che negli ultimi anni ha perso parecchio interesse, per via della mancanza di una modalità PvP. Blizzard sta cercando di arginare questa mancanza con il sistema stagionale, dove si potranno guadagnare premi ed oggetti esclusivi per i personaggi creati. Purtroppo non sono stati fatti annunci riguardo possibili seguiti in sviluppo o espansioni.

L’annuncio su StarCraft II

Ma l’annuncio che ha fatto sicuramente più discutere è relativo al fatto che StarCraft II diventa free-to-play. Inizialmente il gioco si poteva acquistare al prezzo di circa 30 euro tramite lo store di Battle.net. Ora invece, tramite il client di Battle.net sarà possibile scaricare e giocare gratuitamente a StarCraft II. Una volta scaricato il client dal sito ufficiale ed installato, basterà avviarlo e cliccare su Installa sotto la voce del gioco. Il peso del gioco è di 21GB, per cui dovrete pazientare un pochino se non avete una connessione veloce. Però sarà possibile giocare in maniera ottimale non appena saranno stato scaricati almeno 11GB. Infatti i primi file serviranno proprio per l’avvio del gioco in maniera corretta, mentre il restante saranno file di ottimizzazione e grafica ad alta risoluzione.

Dopo aver portato sullo store la versione remastered del primo StarCraft al prezzo di 15€, Blizzard cerca di fidelizzare la propria utenza con questa nuova mossa. Riuscirà a tenersi stretto il proprio pubblico o sarà un flop totale? Intanto attendiamo con hype l’annuncio della remastered di Diablo II, di cui parlammo qualche mese fa.

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!