Nvidia Tesla V100: rendering in 4K in tempo reale e dettagli tecnici

Nvidia Tesla V100 è la prossima GPU di Nvidia presentata al GTC 2017 (GPU Tech Conference). Da una prima analisi delle specifiche notiamo subito come la potenza sia nettamente superiore rispetto alle attuali Pascal. Ma scopriamo più da vicino questa nuova architettura.

Da Pascal a Tesla

Nel 2016 Nvidia ha ufficialmente portato sul mercato le GPU Pascal. Forte è stata la reazione dell’utenza, che ha elogiato le ottime performance, soprattutto nell’ambito gaming. A quasi un anno dal rilascio,
l’azienda ha presentato una nuova architettura che si andrà ad affiancare a quella attuale. Nvidia Tesla è il nome che la società ha scelto per questa architettura. Passando per Kepler, Maxwell e Pascal si è arrivati ad un altro importante nome della fisica. Non a caso, ognuno di loro a un unico filo conduttore: lo studio sull’elettricità. Ma tornando a noi, Nvidia ha deciso di pompare al massimo queste nuove GPU per supportare pienamente il 4K.

Rendering in 4K in tempo reale

Di seguito trovate il video della presentazione delle Nvidia Tesla:

L’aspetto più interessante è la capacità di Nvidia Tesla di processare in tempo reale in 4K. Nel video seguente trovate una breve dimostrazione con Kingslaive: Final Fantasy XV:

Come potete notare, ogni elemento a schermo viene renderizzato con estrema fluidità, incluse le ombre e le varie illuminazioni ambientali. Bisognerà vedere come Nvidia riuscirà a sfruttare ed ottimizzare tale tecnologia al fine di garantire un framerate stabile. Le tech demo vanno assolutamente considerate come fine a se stesse, poichè rappresentano solamente le potenzialità offerte da una scheda video. Nella realtà, tale qualità sarebbe pressochè impossibile con un semplice PC desktop da gaming.

Specifiche tecniche

Parlando delle specifiche in particolare, abbiamo ben 5120 CUDA Core, contro i 3584 di Pascal (GP100). Aumenta anche il numero di transistor, che passa da 15.3 miliardi a 21.1. Il processo produttivo a 12nm FFN, inoltre, permette di ridurre sensibilmente i consumi finali. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a visitare la pagina ufficiale Nvidia dedicata.

Il supercomputer con Nvidia Tesla

Altra curiosità su Nvidia Tesla V100 è che verrà utilizzata per realizzare DGX-1, il supercomputer per le intelligenze artificiali. Il costo totale sarà di 150.000$, però sarà dedicato esclusivamente alle aziende che vorranno investire per creare nuove applicazioni nel campo dell’IA. Ben 8 Nvidia Tesla V100 alimenteranno il PC, per cui facendo un rapido calcolo vengono fuori oltre 40.000 CUDA Core che lavorano a circa 1480MHz. Non sperate di poterlo usare per il gaming, anche perchè certamente Crysis 3 non sarà compatibile. Una versione meno potente è la DGX Station, che avrà esattamente metà delle GPU e quindi metà della potenza (più o meno). Il campo di interesse per questa macchina sarà il deep learning, ovvero l’apprendimento approfondito. Tra le materie di studio abbiamo le ben note reti neurali. Chissà se un giorno avremo a che fare con un robot alimentato da GPU Tesla.

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!