CyanogenMod diventa Lineage OS

Logo LineageOS

CyanogenMod è stata per parecchio tempo una delle ROM custom Android più installate. Da qualche mese, però, è stata interrotta la produzione di ROM a marchio CyanogenMod. Al suo posto è arrivato Lineage OS, sempre dello stesso fondatore.

Da CyanogenMod a Lineage OS

CyanogenMod è stato uno dei nomi più significativi della scena Android. Chiunque volesse installare una ROM personalizzata, faceva affidamento a questo marchio. Il motivo era semplice: affidabilità, velocità e leggerezza. CyanogenMod, infatti, puntava tutto sul rendere il sistema Android il più veloce possibile.
Questo attraverso una totale revisione della ROM originale, eliminando app superflue ed ottimizzando il codice sorgente. Da circa 5 mesi, però, il fondatore Steve Kondik ha dato inizio a Lineage OS. Per motivi legali, dovuti alla chiusura di Cyanogen Inc., il nome è stato modificato, dando inizio ad un “nuovo” progetto. Essenzialmente è il seguito di CyanogenMod, con alcuni dei vecchi sviluppatori. Al momento il progetto è ancora in fase embrionale, però il fondatore di CyanogenMod e Cyanogen OS conta di rendere Lineage OS ancor più conosciuto del predecessore.

Caratteristiche di Lineage OS

Considerando che il progetto sia il seguito di CyanogenMod, potrebbe conservare le medesime caratteristiche che lo hanno contraddistinto. Dunque si parla di personalizzazione dell’interfaccia Android, modifiche per overclock ed altre funzionalità peculiari. Per quanto riguarda l’installazione della ROM, la guida è rimasta essenzialmente invariata, a parte qualche piccola differenza. E’ possibile già scaricare le prime ROM disponibili per diversi device. Noi consigliamo di attendere ancora qualche settimana, prima di testare con mano le nuove ROM. Questo perchè potrebbero saltar fuori problemi, bug o quant’altro, derivanti dall’uscita ancora fresca. Inoltre ricordiamo che le versioni cosiddette “nightly” sono versioni beta e quindi non sono stabili. Per poter seguire tutte le notizie e gli aggiornamenti, vi potete affidare al sito ufficiale di CyanogenMod, ancora operativo. Al momento la lista dei dispositivi compatibili è già elevata, per cui potete sentire opinioni relative al funzionamento sui diversi smartphone.

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!