I migliori processori Intel e AMD

Migliori processori Intel e AMD

Nei giorni scorsi abbiamo analizzato le migliori schede video sia di Nvidia che AMD. Per completare il discorso, è doveroso trattare anche i migliori processori Intel e AMD. Questo argomento potrebbe risultare interessante per coloro che vogliono un’accoppiata vincente per la propria configurazione PC. D’altronde, CPU e scheda video devono andare d’accordo per ottenere un risultato eccellente. Come sempre analizzeremo le varie fasce di prezzo per soddisfare le diverse configurazioni.

Fascia bassa (configurazione PC fino a 500€)

Iniziamo con dei processori adatti ad una configurazione da 500€. Questi modelli sono ideali per chi utilizza il PC per il gaming retrò, indie o programmi come Office. Non è una configurazione prettamente da ufficio ma neanche un computer da gaming. Per questo abbiamo inserito l’i3-7100 dal lato Intel. E’ un processore Dual Core con una frequenza fissa di 3.9Ghz e supporto alle DDR4 fino a 2400mhz. Dotato di una GPU integrata Intel HD 630, permette un utilizzo medio del PC, con piena compatibilità con programmi da ufficio e gaming medio. Dimenticatevi i titoli tripla A ma potete accontentarvi dell’ottimo parco titoli indie presente su Steam.

Per i fan AMD abbiamo l’AMD Ryzen 3 1200, il modello più scarso della linea Ryzen 3. E’ una CPU Quad Core da 3.1Ghz con Turbo fino a 3.4Ghz, che offre buone prestazioni ad un prezzo veramente basso. Per qualche prestazione in più si può scegliere anche il Ryzen 3 1300X, con frequenza Turbo fino a 3.5Ghz. I processori AMD sono consigliati soprattutto per i loro consumi ridotti rispetto alla concorrenza. In questo caso, però, la differenza e minima, trattandosi di fasce basse.

Fascia media (configurazione PC da 500 a 900€)

Passando ad una configurazione fino ad 900€ troviamo l’i5-7400, CPU Quad Core con frequenza base di 3.0Ghz, Turbo da 3.5Ghz e stesso supporto RAM del modello precedente. Il costo di circa 160€ lo rende uno dei processori Intel quad-core più economici in commercio, ideale sia per gaming in FullHD che software non troppo esosi. Con una spesa di 20€ in più è possibile acquistare anche l’i5-7500, che offre un aumento di frequenza (sia base che clock) di 300-400mhz. Avvicinandosi ai 900€ si può optare per l’i5-7600, anche in versione K con moltiplicatore sbloccato. Si parla in questo caso di 3.5Ghz di base e 3.8 in Turbo.

Da parte di AMD, è possibile scegliere l’AMD Ryzen 5 1400. E’ dotato di una frequenza massima di 3.4Ghz e ben 4 Core/8 Threads. Pensato appositamente per il clock (grazie al socket AM4), è l’ideale per chi desidera un processore potente ma allo stesso tempo poco costoso. Se volete spingere ancora di più sulle frequenze, potete acquistare anche l’AMD Ryzen 5 1500X, top di gamma della gamma Ryzen 5 che arriva a ben 3.7Ghz senza bisogno di overclock. Sicuramente i modelli Ryzen si stanno distinguendo per le ottime performance a prezzi decisamente inferiori rispetto alla controparte Intel.

Fascia alta (configurazione PC da 900 a 1500€)

Siamo arrivati alla fascia alta, dedicata alle configurazioni PC da gaming. Qui Intel sfodera tutto il suo potenziale, con i modelli i7-7700K e i7-7800K. Il primo è il top di gamma della famiglia i7 Kaby Lake, con una frequenza massima di 4.5Ghz, supporto fino a 2400mhz per le RAM DDR4 e consumo di 91W. Il secondo è il modello meno potente dei processori Skylake-X, che si spinge fino a 4Ghz di frequenza ed è pienamente compatibile con il 4K, scheda video permettendo. Francamente tra i due modelli, l’i7-7700K è quello che ci sentiamo di consigliare per via dell’ottima potenza a fronte di un costo più abbordabile (inferiore di 70€) rispetto al fratello maggiore.

AMD si difende ottimamente con i suoi Ryzen 7 1700 e 1700X. Entrambi possiedono 8 Core/16 Threads, però mentre il primo ha una frequenza di 3Ghz fino a 3.7Ghz, il secondo parte da 3.4Ghz fino a 3.8Ghz. La differenza di consumi è di 30W l’uno rispetto all’altro, anche se a livello hardware non si nota così tanta diversità. I processori AMD sono ottimi per operare anche su workstation, grazie all’ottima possibilità di overlock e alle prestazioni in generale.

Fascia estrema (configurazione PC da oltre 1500€)

Concludiamo con una categoria di processori che farebbero invidia (non Nvidia) a qualsiasi configurazione PC. Precisiamo che il prezzo di questi prodotti potrebbe non essere alla portata di tutti. Però c’è da dire che le performance non sono paragonabili a nessun altra CPU vista finora. Di questa categoria fanno parte le nuove CPU Kaby Lake-X e Skylake-X, le cui specifiche tecniche sono state trattate in un articolo apposito. Inutile dire come le prestazioni siano molto variabili a seconda dei modelli ma comunque sono il massimo che attualmente si trova in commercio.

Anche AMD ha deciso di sfoderare i suoi modelli migliori, con il Ryzen 7 1800X e tutti i modelli Threadripper. Il modello consumer è composto da 8 Core/16 Threads che operano a 3.6Ghz fino a 4Ghz. Le CPU Threadripper, invece, puntano all’utenza business e a chi lavora con server e workstation, per cui non sono adatte ad un PC esclusivamente da gaming. Sono processori ad alto numero di core, come è possibile leggere nel nostro articolo dedicato, con frequenze molto vicine ai modelli consumer. Le abbiamo volute includere per completare le informazioni relative ai migliori processori Intel e AMD.

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!