Come creare un RAMDisk

Utilizzare la RAM come hard disk può essere un’operazione utile in molti casi. Per chi non ha possibilità di acquistare un SSD, è consigliato sfruttare la memoria veloce per archiviare i file più importanti, a cui accedervi velocemente. Nella guida di oggi vedremo come creare un RAMDisk, per utilizzare parte della RAM come unità di archiviazione.

Che cos’è un RAMDisk?

Con il termine RAMDisk si intende quella parte di memoria RAM che viene utilizzata come unità logica. Si preferisce usare un RAMDisk quando si vuole incrementare la velocità di avvio di alcuni programmi o, in alcuni casi, dell’intero sistema operativo. Se non si possiede un hard disk a stato solido (SSD), il RAMDisk può essere un’ottima alternativa. Ne esiste di due tipologie: temporaneo e permanente. Come è facile intuire, il primo viene cancellato non appena si spegne il PC mentre il secondo rimane come partizione dell’hard disk. Un RAMDisk temporaneo è consigliato usarlo per quei file che si ha bisogno di eliminare quotidianamente. Tra questi ci sono file temporanei, cartelle inutilizzate e così via. Il RAMDisk permanente, invece, è più utile per l’installazione di software o qualunque altra applicazione, aumentando la velocità di esecuzione.

Come creare un RAMDisk: premessa

Il RAMDisk verrà creato con una lettera di unità a se stante. Quindi, onde evitare problemi, modificate le eventuali assegnazioni di altre periferiche, così da non creare conflitti. Per farlo, dovrete accedere alla sezione Gestione Disco di Windows 7,8 o 10. Qui cliccate con il tasto destro sull’unità e selezionate la voce Cambia lettera e percorso di unità… per modificare la lettera di assegnazione dei drive virtuali. Fatto ciò, possiamo procedere con la creazione del RAMDisk.

Creare un RAMDisk temporaneo

Il programma che andremo ad usare è SoftPerfect RamDisk, scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale. Non appena lo avrete installato ed avviato, cliccate su Aggiungi disco di avvio…, nella sezione Disco, e vi apparirà la seguente schermata:

creare-ramdisk

Qui potrete impostare la dimensione del RAMDisk (in base alla RAM del nostro PC), la lettera dell’unità e il tipo di formattazione. Se vogliamo che la cartella TEMP di Windows venga spostata nel RAMDisk, basterà creare una cartella TEMP nel RAMDisk ed impostare il percorso del RAMDisk come unità di archiviazione dei file temporanei di Windows, tramite la scheda Strumenti di SoftPerfect RamDisk. Ovviamente potremo anche posizionare eventuali programmi già installati nel PC.
Una volta creato il RAMDisk, sarà già operativo nel sistema, come fosse una partizione dell’hard disk, solamente che la velocità di lettura e scrittura sarà notevolmente maggiore. La creazione del RAMDisk permette anche di spostare il file di paging di Windows, che accumula dati in eccesso sulla RAM per evitare rallentamenti improvvisi. Basterà andare nella gestione della memoria virtuale, disabilitare la gestione automatica del paging ed impostare un intervallo di valori sull’unità in cui è stato installato il RAMDisk. Si può anche cambiare il percorso della cache dei browser con quello del RAMDisk. Ovviamente la procedura varia a seconda del browser usato.

Creare un RAMDisk permanente

Se vogliamo creare un RAMDisk che non venga cancellato ad ogni riavvio, bisogna creare un’immagine disco. Dunque cliccare sulla voce Immagine e poi su Crea immagine…. Nella finestra che si aprirà, dovremo impostare il percorso dell’immagine disco, la tipologia, la dimensione e il File System di riferimento. Una volta creata, diventerà una vera e propria partizione dell’hard disk, senza il rischio che venga cancellata automaticamente non appena si spegne il PC. Se vogliamo usare il RAMDisk per programmi e applicazioni, questa è la procedura più adatta.

Considerazioni finali

SoftPerfect RamDisk è un software funzionale ed intuitivo. L’interfaccia è molto semplice e permette di creare un RAMDisk in pochissimo tempo. Bisogna, però, fare attenzione ad alcuni accorgimenti. Prima di tutto, evitate di utilizzare programmi come CCleaner se intendete creare RAMDisk temporanei. Questo perchè CCleaner potrebbe creare conflitto nell’individuazione del percorso per la pulizia della cache, dei file temporanei e via discorrendo. Nel caso, invece, abbiate intenzione di creare un RAMDisk permanente, non ci sono problemi. In secondo luogo, ricordate che i sistemi a 32bit possono leggere solamente un massimo di 3.5/4GB di RAM. Detto questo, anche se il PC monta un quantitativo maggiore, non è possibile creare un RAMDisk di dimensioni superiori al valore massimo di RAM supportato dal sistema operativo.

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!