Configurazione PC da 900-1000 euro: gaming in FullHD

La configurazione PC da 900-1000€ che vi mostreremo oggi vi permetterà, senza una grande spesa, di godere in pieno dell’esperienza da gaming. E’ una configurazione che racchiude componenti di alto livello, non paragonabili ai top di gamma, e che vi terranno occupati per diversi anni. Andiamo subito a scoprire cosa propone questa configurazione PC.

Prima di procedere con l’elenco delle componenti, è doveroso dare un’occhiata ai vari articoli dedicati alla rubrica “Guida all’acquisto del PC”, già affrontati in precedenza:

1) Guida all’acquisto del PC: come scegliere la scheda video

2) Guida all’acquisto del PC: come scegliere il processore

3) Guida all’acquisto del PC: come scegliere la scheda madre

4) Guida all’acquisto del PC: come scegliere la RAM

Scheda Madre

Per questa configurazione abbiamo voluto optare per una scheda madre che supporti pienamente la tecnologia Skylake, ossia l’ultima architettura di Intel per quanto riguarda i processori per PC desktop e portatili. Dunque il modello MSI H170 Gaming M3 risulta il più adatto, soprattutto per chi si diletta molto nei giochi online. Infatti, grazie a LAN Protect, sarà possibile godere di una migliore esperienza online. Supporta le RAM DDR4 fino a 2133mhz e, a questo proposito, presenta il DDR4 Boost, per migliorare ulteriormente le prestazioni della memoria RAM. Se ciò non dovesse bastare, è possibile godere di un audio di alta qualità con il Nahimic Audio Enhancer. Purtroppo il profilo SLI non è supportato, ma per una configurazione PC da 900-1000 euro sarebbe impossibile. Se fate streaming su Twitch, in dotazione troverete anche il software OBS, configurabile grazie alla nostra guida.

Per chi ha intenzione di acquistare un processore AMD, consigliamo invece l’acquisto della MSI Mod SoAM3+. Il design e le caratteristiche sono più o meno le medesime, a differenza che in questo caso il socket è AM3 invece che LGA 1151.

Processore

In abbinamento alla scheda madre appena descritta non si può non scegliere l’Intel i5-6600K per una configurazione PC da 900-1000 euro. La presenza del moltiplicatore sbloccato permette di effettuare overclock non troppo spinti, sia per i novizi che per gli esperti. Con un consumo di poco inferiore ai 100W, è una delle CPU i5 quad core più efficienti e prestanti con architettura Skylake, grazie anche alla tecnologia Advanced Vector Extension, che migliora le prestazioni con programmi di editing e modellazione 3D. Ciò grazie ad una migliore ottimizzazione delle operazioni di calcolo. Rientrando sempre nel budget, potete optare anche per l’i7-6700K. Questa scelta, però, riservatela solamente per un utilizzo del PC dedicato al rendering, montaggio video e altro.

Se avete scelto la scheda madre con socket AM3, allora vi proponiamo l’AMD FX-8350. Un processore octa-core che lavora ad una frequenza minima di 4Ghz ed è l’ideale per chi si sta avvicinando al mondo dell’overclock. In più i consumi sono decisamente ridotti, il che è un bene per tutti gli smanettoni che vogliono provare nuove configurazioni.

Scheda video

Siamo arrivati alla scheda video. Una configurazione da 900-100 euro non poteva che ospitare la GTX 970, in particolare il modello Strix presentato da Asus. La scelta di questo particolare brand è dovuta alla presenza di un sistema di raffreddamento proprietario che riduce la temperatura del 30%, in certi casi fondamentale durante sessioni di gaming estreme. Inoltre la tecnologia Direct CU II garantisce una riduzione di rumorosità della ventola della GPU. Infine, la frequenza di boost incrementata a 1253mhz, rispetto ai 1178mhz della versione base, garantisce prestazioni ottimali. Questa scheda video è l’ideale per il FullHD e software di rendering.

RAM

Dato il calo di prezzo del 33%, abbiamo preferito inserire le HyperX Fury da 8GB (4×2). Sono pienamente compatibili con processori Skylake, permettendo una velocità di lavoro al massimo. Al momento 8GB possono essere sufficienti per il semplice gaming. Se preferite effettuare un upgrade successivamente, potete anche optare per le Corsair Vengeance da 16GB (4×2 a 2133mhz). Non ci sono particolari frequenze sul marchio. L’importante è che la frequenza e la tipologia siano compatibili con la scheda madre acquistata. Per questo è importante dare un’occhiata al nostro articolo su come scegliere la RAM.

Alimentatore

L’alimentatore è una delle componenti che spesso si acquista senza considerare al meglio i consumi delle varie parti del computer. Non solo bisogna considerare i consumi a riposo ma anche stimare i possibili consumi a pieno carico, soprattutto durante le sessioni di gioco. Per una configurazione di questo tipo i consumi si attestano intorno ai 450W totali, per cui non bisogna eccedere sull’acquisto finali. Il Corsair CX550M è un’ottima scelta in questo caso. La certificazione 80Plus è un indice che garantisce la piena efficienza ed efficacia del prodotto.

Dissipatore

Il dissipatore permette di ridurre il più possibile l’accumulo di calore nella zona della CPU, per cui è fondamentale scegliere un prodotto che rispecchi la definizione. Il Noctua NH-U9B è ciò che fa al caso vostro. Questo dissipatore è realizzato in rame ed alluminio con la presenza di ben due ventole a 1300rpm, che mantengono il flusso d’aria costante. La silenziosità di questo dissipatore permette di lavorare in tranquillità e, nel frattempo, portare la temperatura del PC a valori accettabili. Ricordiamo che la CPU non deve superare i 50-55°C in fase di carico mentre in idle (riposo) dovrebbe assestarsi sui 20-30°C.

Hard Disk ed SSD

Dato che il budget ce lo permette, abbiamo voluto eliminare totalmente l’HDD e lasciare spazio ad un unico SSD da ben 250GB, per un avvio rapido di sistema operativo ed applicazioni annesse. Il Samsung 850 EVO è un SSD con interfaccia SATA da 2,5 pollici con una velocità di lettura/scrittura fino a 540Mbps, quindi fino a 50 più rapido di un classico hard disk. La differenza si noterà immediatamente già dal boot di Windows. Un acquisto obbligato al giorno d’oggi.

Case

Per la configurazione PC da 900-1000 euro ci è sembrato più opportuno scegliere un case non troppo costoso ma che fosse bello a vedersi e che avesse tutto il necessario per ospitare il nostro PC di riferimento. Alla fine abbiamo scelto il Corsair SPEC-01. Un mix tra semplicità ed eleganza che può ospitare ben 5 ventole aggiuntive (due frontali, una posteriore e due superiori), 4 slot per HDD/SSD e un possibile sistema di raffreddamento a liquido. Non mancano le classiche porte USB 2.0, 3.0 e i jack per le cuffie e il microfono.

Ventole

Le ventole molto spesso non vengono menzionate nelle configurazioni PC, vuoi perchè vengono incluse nel case o perchè alcuni di voi penserebbero che non ce ne sia bisogno se si possiede un buon sistema di raffreddamento. In realtà l’acquisto delle ventole richiede una spesa non eccessiva e garantisce un’ulteriore sicurezza sul reflusso d’aria dell’intero PC. Le Noctua NF-F12 da 3000rpm sono perfette per ridurre sensibilmente l’accumulo di aria calda nel case. Per il montaggio, bisogna ricordarsi che le ventole più in basso devono portare aria fredda dall’esterno mentre quelle posizionate più in alto devono mandare aria calda all’esterno.

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!