Samsung Galaxy X verrà prodotto in numero limitato

Prototipo del Samsung Galaxy X

Samsung Galaxy X, nome un pò coniato dal rivale iPhone X di Apple, sarà lo smartphone che accompagnerà Galaxy S9 ed S9+ alla presentazione del CES 2018 di Las Vegas. Tante sono le indiscrezioni a riguardo e poche sono le conferme, alcune piacevoli ed altre meno. Scopritele in questo articolo.

NOTA: l’immagine in calce alla notizia è puramente indicativa e potrebbe non rispecchiare il design finale del Samsung Galaxy X.

Il primo smartphone pieghevole

L’era degli smartphone si è evoluta notevolmente negli ultimi anni. Nel 2006 venne presentato il primo iPhone, messo poi in vendita nel 2007. L’evento venne accompagnato dallo stupore generale del pubblico, che apprezzo l’introduzione di uno schermo completamente touch. Da qui nacque l’ispirazione per tutti gli smartphone che troviamo ora in vendita in tutti i negozi, disponibili per varie fasce di prezzo e caratteristiche uniche tra loro. Però anche questo mercato va avanti e Samsung Galaxy X potrebbe rappresentare un nuovo punto di inizio per questo mercato. Proprio come Apple rivoluzionò la telefonia con il suo iPhone, Samsung porterà innovazione grazie all’introduzione dello schermo pieghevole. Grazie ad una particolare tecnologia, lo schermo possiederà le caratteristiche per poter essere piegato su se stesso, come un libro. Nel 2007 TIM presentò un’idea simile, ossia il Librofonino, senza mai essere rilasciato sul mercato, forse per via della forte predominanza di Apple in quegli anni. Ovviamente bisognerà attendere la presentazione ufficiale per stabilire come verrà sfruttata la tecnologia e quanto effettivamente sarà pieghevole il device.

L’unica cosa certa è che ha ottenuto la certificazione Bluetooth SIG e Wi-Fi, che però non fornisce alcuna informazione circa le specifiche tecniche o qualsivoglia informazione utile per capire le caratteristiche finali del prodotto.

Produzione limitata

Fonti certe affermano che il Samsung Galaxy X verrà prodotto in quantità limitata, circa 100.000 unità. Ancora non sono chiari i motivi di questa scelta. Speriamo che vengano chiariti nel corso dei prossimi mesi.
Ciò significa che il Samsung Galaxy X, nome in codice SM-G888N0, non sarà un telefono disponibile per tutti e ci si ritroverà nella situazione di fare la fila anche giorni prima per accaparrarsi le prime unità prima che esauriscano immediatamente.
Il prezzo ancora non è stato confermato, però difficilmente sarà inferiore ai 1000 euro, viste le tecnologie che verranno implementate un design completamente rinnovato rispetto ai modelli attuali.

Chissà quanto riuscirà ad avere successo uno smartphone pieghevole. Il pubblico potrebbe non essere pronto per una simile rivoluzione e Samsung ne è consapevole. Riuscirà a farsi strada nel mercato, creando un nuovo design di riferimento, o sopperirà al classico aspetto ormai consolidato negli anni?

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!