Recensione Orbit per Android

Orbit è un puzzle game disponibile per Android ed iOS. Un concetto semplice: la gravità. Sfruttando questa idea, il team di HIGHKEY Games ha messo a punto un gioco per smartphone che sa intrattenere. Venitelo a scoprire con noi.

Grafica e gameplay

orbit-grafica

Lo stile grafico di Orbit è essenziale. Pochi colori ma che rendono l’aspetto visivo pulito ed elegante. Durante il gioco, è possibile notare solamente due pulsanti ben posizionati. In alto a destra abbiamo il tasto menù, per cambiare il livello o ritornare alla schermata principale. In basso a sinistra, invece, è presente il pulsante per effettuare uno screenshot al livello e condividerlo sui principali social network.

orbit-gameplay

Anche il menù principale si presenta molto bene. In alto ci sono le varie opzioni disponibili mentre in basso possiamo scegliere il livello da affrontare. In tutto ci sono 45 livelli da completare, ognuno di difficoltà crescente. Già dai primi livelli abbiamo notato come la sfida sia aumentata esponenzialmente. Prima di ogni quadro ci verranno date delle istruzioni su cosa bisogna fare per completarlo. Purtroppo il gioco è completamente in inglese, per cui potrebbe essere un problema per chi non mastica molto la lingua. Però basta anche una conoscenza di base per potersi approcciare a questo titolo. Tutte le sfide da affrontare hanno un unico punto in comune: la gravità. Il gioco, infatti, prevedere l’utilizzo della gravitazione per completare gli obiettivi di partenza. Tenendo premuto sullo schermo sarà possibile ingrandire il pianeta da lanciare in orbita attorno alle fonti di gravità, contrassegnate sempre in nero. Potremo scegliere la direzione in cui lanciare il pianeta od unire vari pianeti per modificare la gravità con cui saranno condizionati. Orbit è un titolo impegnativo, che saprà tenervi incollati allo schermo per diverse ore su determinati livelli. Un gameplay immediato ma difficile.

Versione premium e SandBox

orbit-premium

Orbit offre anche due versioni premium, le quali offrono vantaggi che possono essere utili. La prima versione da 0,99$ propone la rimozione delle pubblicità dal gioco, un problema che per alcuni di noi potrà risultare tedioso. La seconda versione da 2,99$, invece, oltre ad offrire pieno supporto agli sviluppatori per futuri titoli, sblocca la modalità SandBox. La modalità SandBox permette al giocatore di creare livelli personalizzati, andando a modificare ed inserire ogni aspetto del gioco, dalle collisioni al tipo di gravità e così via. Inoltre, potremo condividere le nostre creazioni e provare quelle di altri utenti che usano l’editor. Un’idea sinceramente interessante, che rende infinita la giocabilità di questo titolo, con sfide sempre nuove e sempre più impegnative.

Commenta per primo

Facci sapere la tua opinione!